BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta / Milan-Bayern Monaco (risultato finale 0-3): video highlights e gol di Bernat, Goetze e Lewandowski (Audi Cup 2015, oggi 4 agosto)

Diretta Milan-Bayern Monaco, info streaming VideoMediaset: risultato live e cronaca della partita che si gioca all'Allianz Arena, valida per la semifinale di Audi Cup 2015 (ore 20:45)

Foto InfophotoFoto Infophoto

I rossoneri escono con una pesante sconfitta da una sfida comunque veramente difficile e contro un avversario di un'altra categoria. Il Bayern Monaco rifila un tre a zero al Milan con le reti di Bernat, Goetze e Lewandowski. La squadra di Sinisa Mihajlovic non riesce proprio a proporsi davanti e soffre per tutto l'arco della partita, con poca inventiva e anche qualche problema di troppo in fase difensiva. Negli ultimi minuti in più la squadra bavarese deve anche patire il ko dell'esterno d'attacco francese M'Baye Niang che è costretto ad abbandonare il campo per un problema fisico, entrerà al suo posto Alessio Cerci.

Il gol che mette il sigillo finale alla partita è di Lewandowski. Risultato finale: Milan 0, Bayern Monaco 3. La diga milanista ha iniziato a cedere nel secondo tempo e si è sgretolata sotto i colpi di classe dei bavaresi e le leggerezze di Alex e Mexes. Il gol di Lewandowski è da antologia: rinvio sbagliato di Alex e palla che carambola verso Muller, scavino e assist per Lewandowski che spara un missile sotto la traversa. Che gol! Diego Lopez non la vede nemmeno 

Alla fine il gol è arrivato, il risultato ora è Milan 0 Bayern Monaco 2. Lo segna Mario Goetze con un tiro di precisione chirurgica dopo le la difesa rossonera aveva nuovamente arginato Lewandowski alla disperata, e la palla era malignamente capitata sui piedi di Goetze, straordinariamente abile a inserirsi a rimorchio

Miracolo di Zapata che salva sulla linea all'ultimo respiro passaggio filtrante di Rafinha per l'accorrente Lewandowski. Un intervento che ampiamente lo ripaga della sfortuna avuta in occasione del gol del Bayern Monaco. I tedeschi hanno un'occasione dietro l'altra, ma non la sfruttano mai. Troppo altruisti, troppo narcisi, e anche un pizzico sfortunati. Il Milan non è in grado di colpire e non riesce più ad arrivare al tiro

Risultato ancora (soltanto) di 0-1 tra Milan e Bayern Monaco e all'inizio del secondo tempo subito due brividi (uno per parte) per i supporter delle due squadre. Prima ci prove Goetze con un tiro un po' ritardato su cui Antonelli riesce a recuperare, dopo aver creato un buco clamoroso in favore dell'attaccante tedesco. Subito dopo, ancora un'occasionissima per il Bayern Monaco, ma il Milan è bravo e fortunato. Ripartenza successiva velocissima da parte dei rossoneri e Carlos Bacca di punta sfiora il palo con una conclusione velenosissima

Clamoroso come il risultato di Milan-Bayern Monaco sia ancora soltando 1-0 a favore dei bavaresi. Il gol del raddoppio sarebbe potuto arrivare già su una grande sgroppata di Douglas Costa su cui si è opposto da campione Diego Lopez, e sulla ribattuta il brasiliano spara alto (ma Diego Lopez c'è). Ancora più vicino al gol arriva Vidal con un colpo di testa su perfetto assist dalle retrovie dopo un possesso prolungato. Sovrastato De Sciglio, palla che si stampa sulla traversa

E il risultato di Milan-Bayern Monaco si schioda al 25' grazie al gol di Bernat che - seppur in modo un po' fortunoso - scocca un gran tiro dal limite dell'area che Zapata devia con la suola infilandolo proprio all'angolino cogliendo in controtempo Diego Lopez. Il Bayern Monaco stava mettendo sotto il Milan da diversi minuti: pressing, giocate di classe in velocità (come quella di Douglas Costa che si beve De Sciglio in palleggio come un bicchiere d'acqua fresca). Il Milan ci prova, ma non riesce a resistere al Bayern Monaco che solo cinque minuti dopo coglie un clamoroso palo con Hojbjerg che addirittura di petto in tuffo, dopo un velo di Vidal, va vicinissimo al raddoppio

Risultato che rimane fermo sullo 0-0 tra Milan e Bayern Monaco, ma sul campo si vedono lampi di grandissima classe. Vidal sta crescendo e tenta di pungere con un tiro da fuori di prima intenzione, ma la mira è da rivedere. Il gioco del Bayern Monaco è - a modo suo - prevedibile, o meglio, i ragazzi di Guardiola cercano di fare accademia con uno sparring partner d'eccezione come il Milan di Mihajilovic. In particolare il gioco di portare palla profondi sulla destra con Lahm e il cross in mezzo per l'inserimento di Kimmich è stato testato più di una volta. Dopo De Sciglio è Zapata a far vedere una bella chiusura su di lui. 

Risultato di 0-0 tra Milan e Bayern Monaco, ma partita vera fin dai primissimi minuti. Subito i rossoneri aggressivi e in avanti dopo aver battuto il calcio di inizio, subito i bavaresi a mettere in scena un tiki-taken veloce e preciso in cui Arturo Vidal sembra trovarsi a meraviglia. Avvio ad alta tensione con Gotze che fa vedere quanto un giocatore che sa galleggiare tra le linee sia fastidiozo per squadre con un centrocampo ancora in fase di contruzione (ma il tiro al 3' minuto di gioco è debole e centrale, facile preda di Diego Lopez), subito dopo una grande azione corale del Bayern Monaco mette in luce l'acume tattico e l'attenzione di De Sciglio che chiude una diagonale perfetta anticipando un attaccante del Bayern di testa a colpo sicuro nell'area di rigore del Milan. Fallo poi di Honda sul prosieguo dell'azione e punizione di Douglas Costa calciata piuttosto male, ma è partita vera, anzi, verissima

Milan-Bayern Monaco sta per cominciare, ma prima del fischio di inizio arriva il minuto di silenzio per il ricordo del figlio di Kaiser Franz Beckenbauer. Il primogenito dei suoi cinque figli è stato stroncato da una lunga malattia a soli 46 anni. Una vita all'ombra del padre, una morte che lo ha strappato troppo presto al suo affetto. Sembra incredibile, ma nel tono di voce sempre arcigno dello speaker tedesco si è letta tantissima commozione. Ecco cosa è successo a Stephan Beckenbauer  

E’ arrivato il momento di Milan-Bayern Monaco. Mancano ormai una manciata di secondi all'inizio di questa seconda semifinale del prestigioso torneo amichevole che metterà in palio domani sera l'Audi Cup 2015. In campo il Milan di Sinisa Mihajlovic atteso alla prova contro una delle squadre più forti al mondo anche se non nel loro miglior momento di forma, il Bayern Monaco di Pep Guardiola. Scorgendo le formazioni ufficiali si segnala subito la presenza dal primo minuto per la prima volta della coppia regina del mercato Luiz Adriano e Carlos Bacca. Ecco l'undici ufficiale del Milan: Diego Lopez, De Sciglio, Zapata, Rodrigo Ely, Antonelli; Bonaventura, De Jong, Bertolacci; Honda; Bacca, Luiz Adriano. Ecco invece l'undici ufficiale del Bayern Monaco: Ulreich, Rafinha, Boateng, Bernat; Lahm, Hojbjerg, Kimmich; Vidal; Douglas Costa, Gotze, Rode

Sinisa contro Pep, Mihajlovic contro Gaurdiola, Lazio contro Brescia ai tempi dei secondi anni novanta quando entrambi giocavano in Italia e seppur in maniera del tutto diversa erano tutti e due leader delle proprie squadre. Oggi allenano: il primo con un grande avvenire davanti e un ottimo pedigree in squadre di provincia con buon gioco e intensità sul campo; il secondo è scontato citarlo, uno degli allenatori più vincenti e incidenti sul gioco che ci siano mai stati. Seppur giovane, Pep ha rivoluzionato il mondo del calcio con il tiqui taqa del Barca e ora ci riprova negli ultimi anni con alterni risultati anche a Monaco di Baviera. Nell'amichevole di lusso tra Milan e Bayern la sfida tra la tattica dei due allenatori sarà decisiva per aggiudicarsi l'Audi Cup in palio: per il gioco di Sinisa, stasera interessante sarà vedere come Honda e Bonaventura si scambieranno la posizione più volte, come visto anche in Cina con le coppie Suso-Cerci e Bertolacci-Honda: il trequartista e la mezzala per Miha devono continuare a muoversi per non dare punti di riferimento e alternarsi nei tempi di gioco e rifornimento per le punte. Lato Bayern invece, Guardiola vuole avere risposte convincenti dalla nuova diga centrale: al fianco del collaudato e affidabile Xabi Alonso ora c'è l'ex juventino Arturo Vidal che, assieme a Rode e Douglas Costa condividerà la mediana di stasera. I movimenti sono ovviamente tutti da rodare, ma avere già una buona prova di intesa, specie nel forte pressing e possesso palla che vuole Guardiola, sarà un buon passo in avanti dopo un avvio di stagione difficile.

In Milan-Bayern Monaco, un tempo i protagonisti erano Shevchenko contro Mehmet Sholl, Kakà contro Ballack, Andrea Pirlo contro Mark Van Bommel: delle ultime sfide affascinanti tra Milan e Bayern Monaco queste erano di certo i confronti diretti più interessanti in campo, con una decisa pendenza verso i campioni rossoneri che per anni hanno incantato l'Europa in pieni anni Duemila. Poi il lento declino del diavolo e la risalita decisiva del Bayern che ha rifondato, come tutto il movimento tedesco, dopo il fallimento ai mondiali 2006, guarda caso proprio contro l'Italia dei Pirlo, dei Nesta e dei Gattuso. Ma oggi quali saranno i protagonisti per questa amichevole di lusso valevole per l'Audi Cup 2015? Nelle file rossonere dovrebbe rivedersi dal primo minuto il pezzo pregiato del mercato scorso nonché top scorer del campionato rossonero, Jeremy Menez: sarà l'occasione ottima per capire come quest'annata che comincia vedrà o meno tra i protagonisti nell'attacco rinnovato milanista il francese tutto dribbling e fantasia. Riuscirà a battere la concorrenza di Luiz Adriano e Bacca, se non anche quella di Ibra in un suo possibile ritorno? Stasera intanto avrà gli occhi di Sinisa addosso, è una grande occasione. Per i bavaresi che escono invece dalla cocente delusione della terza Supercoppa di Germania persa consecutiva, i riflettori saranno puntati su Mario Goetze che dovrebbe agire come unica punta dall'inizio. Per il ragazzo copertina degli scorsi mondiali brasiliani, la pressione addosso è tanta e la concorrenza interna è parecchia con Muller e Lewandowski, oltre a Robben e Ribery: Pep non lo vede molto come titolare, ma per il ragazzo dalle grandissime qualità ogni occasione deve essere buona per provare a contraddire il proprio mister

Un'altra sfida affascinante per la squadra di Mihajlovic dopo le amichevoli poco "amichevoli" con Inter e Real Madrid: in palio per l'Audi Cup il prestigio di sfide dal forte sapore internazionale, questa sera scendono in campo Milan contro Bayern Monaco. L'eterna sfida tra Italia e Germania, a livello calcistico, si ripresenta con le due compagini che rispettivamente rappresentano il meglio in patria dei successi internazionali. Nel frattempo la storia degli ultimi confronti tra le due squadre è in perfetto equilibrio: negli ultimi 6 scontri, sono 2 vittorie per il Milan, 2 per il Bayern e due pareggi, con delle differenze però nel peso specifico di questi match. Le vittorie bavaresi, sebbene siano le ultime due in ordine di tempo, riguardano due amichevoli giocate nel 2009 e nel 2011, con il Bayern che strapazzò per 4-1 il Milan di Ancelotti (con gol di Pirlo), mentre due anni dopo il risultato fu più contenuto, ma il gol di Ibrahimovic non bastò agli uomini di Allegri di battere la corazzata di Heynckes. Sono invece dolci i ricordi del 2007: nella cavalcata vincente del Milan di Ancellotti verso la sua ultima Champions League, nei quarti ci fu il pareggio nell'andata a San Siro con Pirlo e Kakà che replicarono alla doppietta di Van Buyten, mentre il ritorno fu il trionfo con Inzaghi e Seedorf che sbancarono l'Allianz Arena in una serata magica. L'anno prima invece, agli ottavi di Champions, il Milan ebbe la meglio ancora del Bayern Monaco: andata in pari a Monaco con Ballack e Shevchenko in rete, il ritorno fu spettacolo di uno dei migliori Milan di coppa: Ismael non poté nulla contro il tornado firmato Pippo (due volte), Kakà e ancora Sheva. Altri tempi, altro Milan, grande spettacolo.

Non molti anni fa la situazione tra questi grandi club europei era decisamente diversa e i favori del pronostico pendevano certamente più dalla sponda rossonera: invece oggi tra Bayern Monaco e Milan la vera corazzata risiede in Baviera ed è alle dipendenze di Pep Guardiola. Il diavolo del nuovo Sinisa Mihajlovic è invece in totale rifondazione anche se il restyling sta riuscendo piuttosto bene, a giudicare ad esempio le ultime ottime prove in amichevole contro i cugini dell'Inter e contro il Real Madrid. Dal punto di vista delle quote però non ci sono speranze di possibili ribaltoni che tengano, il pronostico è piuttosto segnato: sia la Snai che Bet365 non quotano grandi speranze per i rossoneri. Per il sito di scommesse live Bet365.com, la vittoria del Bayern è data a 1.33, pareggio a 5.25 e il successo del diavolo a 8.00; invece per il portale leader di scommesse in Italia, la vittoria dei bavaresi è quotata a 1.30, quella del Milan a 8.25 e il pareggio a 4.95. Di equilibrio proprio non se ne parla per i bookmakers, sul campo sarà poi così?

Diretta Milan-Bayern Monaco: alle ore 20:45 di questa sera l’Allianz Arena ospita la seconda semifinale della Audi Cup 2015. Una delle tante manifestazioni estive che “accorpano” grandi squadre europee e rendono più interessanti e probanti i test precampionato delle suddette formazioni; la Audi Cup nello specifico vive la sua quarta edizione e si gioca su base biennale. A parteciparvi per il momento ci sono due squadre fisse: il Bayern Monaco, che organizza e ospita, e il Milan che nelle tre edizioni precedenti è sempre stato presente. Quest’anno sarà anche la prima volta per il Tottenham e il Real Madrid; l’albo d’oro vede il Bayern con due successi (2009 e 2013) inframmezzati dal trionfo del 2011 che era toccato al Barcellona. Il Milan deve sfatare un tabù: nelle tre edizioni precedenti di Audi Cup non è mai riuscito a vincere la semifinale. Nel 2009 ha perso 4-1 contro il Bayern (gol di Pirlo), nel 2011 ancora una volta è caduto contro i padroni di casa (ai rigori, era finita 1-1 con rete di Ibrahimovic) mentre nel 2013 ha perso 5-3 contro il Manchester City (doppietta di El Shaarawy e sigillo di Petagna) in una partita diventata famosa perchè i rossoneri perdevano 5-0 dopo 36 minuti e Silvio Berlusconi era andato su tutte le furie, minacciando l’esonero di Massimiliano Allegri prima ancora che iniziasse la stagione (non era del resto la prima volta)

Solo in questa edizione il Milan è poi riuscito a conquistare il terzo posto, battendo il Sao Paulo; per il momento il precampionato della squadra rossonera procede in maniera tutto sommato positiva. Dopo i due test contro Alcione e Legnano il Milan ha perso a Lione (2-1) e poi è partito per la Cina per sfidare l’Inter (1-0, gol di Mexès) e il Real Madrid (0-0 e sconfitta ai rigori) nella International Champions Cup; domani è prevista la finale della Audi Cup (o la partita per il terzo posto) mentre prima dell’inizio del campionato i rossoneri saranno impegnati, il 12 agosto, nel consueto appuntamento del Trofeo TIM. Per quanto riguarda il Bayern Monaco, la squadra di Pep Guardiola sabato ha perso per il terzo anno consecutivo la Coppa di Germania: 1-1 contro il Wolfsburg con gol di Arjen Robben replicato a un minuto dal termine dei tempi regolamentari, poi sconfitta ai calci di rigore (errore di Xabi Alonso). Una maledizione ormai per il Bayern, in particolare per Guardiola che tre volte ha giocato questa manifestazione e tre volte l’ha persa. Ad ogni modo i bavaresi hanno costruito una squadra che può vincere tutto replicando quanto avvenuto nel 2013; bisognerà capire come si inseriranno e adatteranno i nuovi, e se l’addio di un collante fondamentale come Bastian Schweinsteiger (finito al Manchester United) si farà sentire in mezzo al campo.

La diretta televisiva di Milan-Bayern Monaco, semifinale di Audi Cup 2015, sarà trasmessa in chiaro per tutti su Italia 1, e dunque sarà a disposizione lo streaming video senza costi aggiuntivi su VideoMediaset; l’alternativa è quella di andare su Premium Sport, che però è un canale accessibile con abbonamento a Mediaset Premium tanto quanto la relativa diretta streaming video, che potete attivare su PC, tablet e smartphone con l’applicazione Premium Play. La telecronaca è di Ricky Buscaglia con commento tecnico di Aldo Serena; a bordo campo ci sarà Carlo Pellegatti per interviste e contributi. Ovviamente non mancheranno gli aggiornamenti messi a disposizione dalle due squadre in campo questa sera, in particolare sui social network: per il Milan ci sono le pagine facebook.com/ACMilan e Twitter @acmilan, mentre per il Bayern Monaco abbiamo rispettivamente facebook.com/fcbayern e @FCBayern.