BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Molde-Dinamo Zagabria (risultato finale 3-3): match pazzesco, avanzano i croati (4 agosto 2015, Champions League preliminare)

Diretta Molde-Dinamo Zagabria, info streaming video e tv: risultato livescore della partita che si gioca oggi martedì 4 agosto 2015, valida per il terzo turno preliminare di Champions League

Foto Infophoto Foto Infophoto

Passa il Turno la Dinamo Zagabria che però ha passato  un brutto quarto d'ora nel finale del match in Norvegia; il Molde ce l'ha messa tutta ma non è riuscito a segnare il quarto gol, che l'avrebbe qualificato ai playoff di Champions League. Decisivi i primi venti minuti in cui i croati hanno infilato tre gol, ma anche l'espulsione di Forren nel secondo tempo che ha sottratto ulteriori energie al Molde. 

Continua a succedere di tutto in Norvegia. Al 52' minuto il Molde ha beneficiato di un terzo calcio di rigore per un altro fallo del portiere Eduardo, che viene ammonito, ai danni di Linnes; dagli undici metri si presenta il ventisettenne Tarik Elyounoussi e non sbaglia, punteggio complessivo 3-4 per la Dinamo Zagabria. Al 72' minuto il Molde rimane in 10 uomini per l'espulsione del difensore centrale Forren, allontanato dall'arbitro inglese Kichael Oliver per somma d'ammonizioni. Ciononostante ad un quarto d'ora da novantesimo arriva il gol del 3-3: la realizza Ola Kamara che aveva aperto il match sbagliando il primo rigore. Il punteggio complessivo è 4-4, ai norvegesi serve un altra rete perché la Dinamo ne ha realizzate di più fuori casa. 

Quattro gol nel primo tempo. Tre li ha realizzati la Dinamo Zagabria e in soli cinque minuti: Marko Pjaca ha aperto le marcature al 17'; il capitano Arijan Ademi, centrocampista classe '91, ha raddoppiato al 20' mentre al 22' il giovanissimo (1995) Marko Rog ha siglato la terza rete. Eppure la prima chance da gol era stata per il Molde: calcio di rigore all'8' ma errore di Ola Kamara. Verso la fine della frazione i padroni di casa hanno un sussulto: il centrocampista Etzaz Husseini accorcia le distanze al 43', nel recupero il portiere della Dinamo Eduardo (ex Genoa) atterra Hestad e per l'arbitro è ancora calcio di rigore; dal dischetto però l'estremo difensore portoghese rimedia ampiamente respingendo il tiro di Singh. Il punteggio complessivo vede la Dinamo Zagabria avanti 2-4.

Tutto ancora in bilico per la qualificazione ai play off di Champions League tra i norvegesi del Molde e i croati della Dinamo Zagabria. Nell'andata del terzo turno preliminare della massima competizione continentale infatti, i nordici hanno strappato un prezioso pareggio per 1-1 al 'Maksimir' di Zagabria, che lascia la situazione al massimo dell'incertezza in vista della partita di ritorno in Norvegia.

Entrambe le squadre hanno iniziato la loro avventura in Champions dal secondo turno preliminare. Il Molde ha eliminato gli armeni del Pyunik, battendoli 5-0 all'andata in casa e poi perdendo 0-1 il ritorno in trasferta. Più laboriosa la qualificazione per la Dinamo Zagabria, che dopo aver sorprendentemente pareggiato 1-1 l'andata in casa contro i lussemburghesi del Fola Esch, ha vinto agevolmente 3-0 il ritorno in trasferta.

Entrambe le squadre partecipano alla Champions League 2015/16 in qualità di formazioni campioni nazionali del proprio paese. Il match d'andata si è risolto nel giro di venti minuti, con la Dinamo in vantaggio grazie alla rete Angelo Henriquez, e poi raggiunta nel giro di due minuti grazie alla rete di Ola Kamara per i norvegesi. La partita di ritorno si giocherà martedì 4 agosto alle ore 19 presso l'Aker Stadion di Molde.

I norvegesi sono una realtà emergente, che solo negli ultimi anni è riuscita a ergersi tra le squadre più forti in patria, ma lo ha fatto in grande stile. Il Molde infatti ha conquistato il titolo nazionale nel 2011, nel 2012 e nel 2014, ovvero tre volte nelle ultime quattro stagioni disputate in Norvegia.

L'unica partecipazione alla fase a gironi della Champions League risale però al primo anno della grande riforma del torneo, nella stagione 1999-2000, quando ancora il Molde non aveva mai vinto il titolo nazionale. Rispetto alla squadra dell'anno scorso, i norvegesi hanno perso il portiere Nyland, ceduto in Germania al costo di un milione di euro all'Ingolstadt.

L'inizio di campionato da parte del Molde non è stato però positivo: venticinque punti nelle prime diciassette partite ed un settimo posto che non basterebbe per ripresentarsi ai nastri di partenza delle coppe europee nella prossima stagione. La Dinamo Zagabria è invece abituata storicamente a dominare in patria, anche se il campionato 2015-16 non è iniziato al massimo, con due vittorie e due pareggi (buoni comunque per il primo posto in coabitazione con l'RNK Spalato) nelle prime quattro partite. Tentennamenti che si sono visti anche nelle prime partite casalinghe in Champions League della squadra allenata da Damir Krznar.

La Dinamo Zagabria negli ultimi anni ha consolidato la propria forza in patria grazie alle partecipazioni alla fase a gironi della Champions che hanno portato risorse fresche nelle casse del club. Tanto che nell'ultima campagna acquisti la Dinamo ha operato un investimento insolitamente oneroso per il campionato croato, versando cinque milioni di euro nelle casse dell'RNK Spalato per l'acquisto del trequartista Marko Rog, subentrato però solamente a partita iniziata nella partita d'andata.

Damir Krznar schiera solitamente la sua squadra con un 4-1-4-1, per il quale però dovrà fare a meno nella partita di ritorno in Norvegia del suo numero dieci, Paulo Machado, espulso a metà del secondo tempo del match d'andata.

Al suo posto, probabile l'utilizzo di Junior Fernandes dal primo minuto. Solido 4-5-1 invece per il Molde di Tor Skullerud, con l'autore del preziosissimo gol in Croazia, Ola Kamara, confermato come terminale offensivo. Osservato speciale dalla Dinamo, il talentuoso Mohamed Elyounoussi, giocatore più insidioso del Molde da tempo nel giro della nazionale norvegese. Skullerud ha ricordato l'importanza di riportare una formazione norvegese alla fase a gironi di Champions League, spiegando come aver ottenuto un risultato positivo su un campo difficile come il 'Maksimir' di Zagabria non debba illudere il Molde di aver già compiuto la propria missione, prevedendo una battaglia per il match di ritorno. Krznar ha invece ricordato la prestazione dei suoi in Lussemburgo, spiegando come il pari in casa non precluda nessun traguardo per la Dinamo, a suo agio anche nelle partite in trasferta e nel gioco di rimessa, grazie alla velocità di elementi come Angelo Henriquez e Marko Pjaca.

Sono disponibili anche le quote Snai per la partita di stasera, vediamole nel dettaglio: la vittoria del Molde (segno 1) vale 2,75 contro la vittoria della Dinamo Zagabria (segno 2) che vale 2,45. Il pareggio (segno X) vale 3,15.

Il match non godrà della diretta televisiva da parte delle emittenti italiane, ma sarà a disposizione la diretta streaming video su Sportube.tv, da quest'anno le partite di Champions League (o alcune di esse) saranno trasmesse gratuitamente anche quisarà comunque possibile accedere agli aggiornamenti sulla partita di Champions League attraverso il sito ufficiale che trovate all'indirizzo www.uefa.com, andando alla sezione specifica; in più avrete a disposizione gli account della Federazione Europea sui social network, rispettivamente su Facebook (facebook.com/uefachampionsleague) e Twitter (@ChampionsLeague) oltre a quelli che le due squadre che si affrontano stasera offrono per tutte le notizie utili sulla partita e sulle ultime novità.

© Riproduzione Riservata.