BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA / Vojvodina-Sampdoria (risultato finale 0-2): nonostante i gol di Eder e Muriel non riesce l'impresa (Europa League 2015, oggi 6 agosto)

Diretta Vojvodina-Sampdoria, info streaming video e tv: risultato live e cronaca della partita valida per il ritorno del terzo turno preliminare di Europa League 2015-2016 (ore 21)

Foto Infophoto Foto Infophoto

Ci si aspettava una reazione da parte della Sampdoria e c'è stata, la squadra blucerchiata ha vinto 2-0 contro il Vojvodina dopo il pesante 4-0 al Ferraris della scorsa settimana. Non è riuscita però l'impresa con la squadra genovese che esce dall'Europa League ai preliminari. Ottima l'intesa tra Eder e Luis Muriel che si sono divisi gol e assist, uno a testa. Strepitosa la marcatura del giocatore colombiano che servito da un tacco volante dell'italo-brasiliano infila al volo il portiere avversario. Dopo questa gara la Sampdoria sembra aver deciso di rinnovare la fiducia a Walter Zenga.

Giunti a quindici minuti dalla fine la squadra blucerchiata è sul due a zero. Ha segnato Luis Muriel al minuto 71. L'attaccante colombiano scambia in un uno due spettacolare con Eder, l'italo brasiliano gli restituisca le palla con un colpo al volo di tacco e di prima Muriel la mette nell'angolino. Al 75mo è entrato il giovane Bonazzoli proprio per Muriel. Rimane difficilissimo protrarre la gara ai supplementari per la squadra di Walter Zenga, servirebbero addirittura due gol in questo finale di partita. 

Risultato ancora fermo sull'1-0 tra Sampdoria e Vojvodina ma blucerchiati che sono partiti d'assalto in questa ripresa con azioni tambureggianti che costringono spesso e volentieri gli avversari al fallo sistematico. Lascia grossi dubbi l'arbitraggio che pare un po' troppo partigiano, ma la partita è ancora lunga

Risultato che cambia in Vojvodina-Sampdoria grazie al gol di Eder che corona una bellissima azione di concerto dei blucerchiati che parte da un bel lancio in profondità di Zukanovic che libera Muriel sulla fascia sinistra. Bel tocco del colombiano rasoterra per l'accorrente Eder che di piatto trafigge il portiere del Vojvodina Zakula. La partita fino a questo momento è vibrante e anche la squadra di casa cerca di mettere subito in difficoltà la Sampdoria cercando un gol che sarebbe pesantissimo oltre che dal punto di vista del risultato anche da quello psicologico 

Vojvodina-Sampdoria sta per cominciare: ecco di seguito le formazioni ufficiali del match di ritorno di Europa League, che vede una sfida quasi impossibile da parte dei blucerchiati. Zenga conferma il modulo 4-3-3 con Krsticic nel tridente d'attacco. VOJVODINA (4-2-3-1): 1 Zakula; 2 Vasilic, 13 Pankov, 23 Djuric, 15 Nastic; 24 Sekulic, 28 Maksimovic; 7 Stanislavljevic, 4 Ivanic, 8 Puskaric; 51 Ozegovic In panchina: 25 M.Kordic, 6 Pekaric, 14 Lakicevic, 27 Pavkov, 10 Palocevic, 16 Babic, 31 Stamenic Allenatore: Zlatomir Zagorcic SAMPDORIA (4-3-3): 2 Viviano; 5 Cassani, 6 M.Coda, 26 Silvestre, 87 Zukanovic; 8 E.Barreto, 7 Fernando, 21 Soriano; 23 Eder, 24 Muriel, 20 Krsticic In panchina: 57 Brignoli, 15 Salamon, 19 Regini, 95 Ivan, 22 Wszolek, 11 Bonazzoli, 80 Oneto Allenatore: Walter Zenga Arbitro: Pawel Raczkowski (Polonia)

La partita di andata si era risolta in un disastro per la Sampdoria, che aveva perso 4-0 compromettendo così la qualificazione al playoff di Europa League. Il Vojvodina ha dominato dall’inizio alla fine a Marassi, trovando i gol di Stanisavljevic e Ozegovic, poi ancora di Ivanic e Ozegovic, con due reti segnate negli ultimi quattro minuti a conferma di una testa andata da un’altra parte (lo 0-2 sarebbe stato decisamente più ribaltabile). In casa Sampdoria non ha funzionato nulla: il Vojvodina ha concluso addirittura 22 volte in porta centrando in 9 occasioni lo specchio della porta e colpendo anche un legno, ha battuto 7 caldi d’angolo (contro 4) e ha controllato la partita anche grazie ai falli tattici (15 irregolarità per 3 ammonizioni). Per contro la Sampdoria ha effettuato 10 tiri, solo 3 dei quali sono terminati nello specchio; 4 volte i calciatori blucerchiati sono terminati in fuorigioco e i falli commessi sono stati 10, anche questo sintomo di scarsa aggressività

Nonostante il rovescio dell’andata la Sampdoria gode ancora del favore del pronostico, almeno secondo le quote Snai. Il segno 1 (vittoria Vojvodina) vale 3,25 mente il segno 2 (vittoria Sampdoria) vale 2,05; il pareggio vale 3.40. E’ chiaro però che adesso non si tratta più di vincere: lo 0-4 subito all’andata obbliga la Sampdoria alla super impresa. Vale a dire vincere 0-4 (quota da 40) per centrare i supplementari, 5-0 o 5-1 (25 come “altro”) per andare al playoff. Non basterebbe nemmeno un 1-4 (35), mentre il Vojvodina si qualifica pareggiando (0-0 a 11, 1-1 a 6,00, 2-2 a 12) oppure vincendo (10 per un 1-0, 18 per un 2-0, 11 per un 2-1) ma anche, come abbiamo detto, contenendo la sconfitta (vale 8,00 lo 0-1 a favore della Sampdoria). Altre scommesse possibili riguardano il finale di primo tempo: 3,80 per il Vojvodina in vantaggio, 2,10 per il pareggio, 2,75 per la Sampdoria in vantaggio.

Lo stadio Karadjordje di Novi Sad ospita questa sera alle ore 21 la partita valida per il ritorno del terzo turno preliminare di Europa League 2015-2016. La gara sarà diretta dall’arbitro polacco Pawel Raczkowski, coadiuvato dagli assistenti Tomasz Listkiewicz e Michal Obukowicz; quarto uomo Tomasz Kwiatkowski. Per la Sampdoria si tratta di una missione disperata: nell’andata di una settimana fa i blucerchiati sono stati clamorosamente sconfitti per 4-0 in casa, compromettendo di fatto l’accesso al playoff e molto probabilmente salutando in anticipo l’Europa. Uno scenario totalmente diverso dall’ultimo preliminare giocato, quello di Champions League nel 2010 che era stato perso all’ultimo secondo; i tifosi però sono scaramantici, e allora è meglio non pensare che al termine di quella stagione la Sampdoria conobbe la retrocessione in Serie B.

Intanto però è iniziata malissimo: si può dire che ci fosse qualche assenza (De Silvestri e Moisander, Correa per la trequarti), si può dire che il Vojvodina fosse più avanti nella preparazione (aveva già giocato due partite di campionato), ma certamente i valori in campo sembravano definiti a favore della Sampdoria, che invece ha rimediato una figuraccia e ha costretto Walter Zenga ad andare sotto la Gradinata Sud per scusarsi già alla prima partita ufficiale come allenatore.

Adesso l’ex Uomo Ragno rischia tantissimo: Massimo Ferrero forse non si aspetta un rovesciamento del risultato, ma vuole certamente vedere una Sampdoria capace di reagire ed esprimere il suo calcio, quello che non è riuscita a fare nei 90 minuti di Genova. In caso contrario Zenga potrebbe clamorosamente saltare ancor prima dell’inizio del campionato; in Italia non sarebbe la prima volta, ma la società puntava molto sulla sua figura carismatica e l’esonero sarebbe visto come un fallimento a livello di scelta. Intanto va detto che per qualificarsi la Sampdoria deve vincere 5-0 oppure mettere tra sè e il Vojvodina almeno quattro gol di scarto, segnandone appunto cinque; con il 4-0 a favore dei blucerchiati si andrebbe ai tempi supplementari, e poi eventualmente ai calci di rigore. Il Vojvodina intanto è riuscito a vincere la sua prima partita nel campionato serbo, dopo aver esordito con una sconfitta e un pareggio: ha battuto 2-0 lo Javor Ivanjica con i gol di Stanisavljevic e Ozegovic, due dei tre marcatori di Marassi. La Sampdoria invece farà il suo esordio in campionato ospitando il Carpi; prima dovrà provare a rialzare la testa in questo terzo turno preliminare di Europa League, vincendo la partita e rendendo quantomeno pepato il discorso qualificazione. Non resta dunque che dare la parola al campo e mettersi comodi: la diretta di Sampdoria-Vojvodina, calcio d’inizio alle ore 21, sta per cominciare… 

Non sarà purtroppo possibile assistere alla diretta televisiva di Vojvodina-Sampdoria, nè avrete a disposizione una diretta streaming video per le immagini della partita di Europa League; tuttavia potrete rimanere aggiornati sull’esito della sfida di Novi Sad attraverso le pagine ufficiali presenti sui social network (in particolare Facebook e Twitter) messe a disposizione dalle due squadre: per la Sampdoria ci sono facebook.com/sampdoria e @sampdoria, per il Vojvodina le pagine da consultare sono invece facebook.com/FudbalskiKlubVojvodina e . Potete anche consultare i profili ufficiali della UEFA: li trovate agli indirizzi facebook.com/uefaeuropaleague e @EuropaLeague, il sito di riferimento è www.uefa.com con rimando all’apposita sezione dedicata all’Europa League.