BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Juventus-Lazio (2-0): i voti della partita (Supercoppa Italiana 2015)

Pubblicazione:sabato 8 agosto 2015 - Ultimo aggiornamento:sabato 8 agosto 2015, 17.01

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Juventus

BUFFON 6: La classe con cui si disimpegna, anche con i piedi, è da 8 in pagella. Ma oggi, causa mancanza di pericoli reali e tiri in porta velenosi, non si può andare oltre la piena sufficienza

CACERES 6,5: Molto bravo in particolare nel primo tempo, quando per due volte Klose e Anderson sfondano dalla sua parte. Affidabile

BARZAGLI 6: Metterlo in uno contro uno con Felipe Anderson è rischioso, anche perchè viene dall'ennesimo stop muscolare. Se la cava con tanto mestiere

BONUCCI 7,5: Sembra migliorare, notevolmente, con il passare degli anni. Partita da padrone assoluto dell'area di rigore e nel finale salvataggio strepitoso su Candreva

LICHTSTEINER 5,5: Non aiuta sempre Barzagli sul pericolo pubblico numero 1 Anderson e sebbene abbia un'ottima condizione e buono spunto, non arriva mai al cross con efficacia

STURARO 6,5: Corsa e tenacia da Gattuso, piede delicato per l'assist che scardina la difesa laziale, in occasione del gol di Mandzukic

MARCHISIO 7: Non fa rimpiangere Pirlo. Non avrà mai le intuizioni del bresciano, ma che giocatore, che completezza. Una colonna della Juve e della Nazionale

POGBA 7: Il fatto che sia così superiore agli altri, un top player da primi 5 posti del podio mondiale assoluto, a volte lo fa perdere quando dovrebbe essere decisivo. Nonostante questo, altrimenti sarebbe sempre al 9 o 10 in pagella, comunque una sicurezza

EVRA 6: Come Lichtsteiner ancora non perfetto anche se fa meglio dello svizzero, pur con grande esperienza nell'amministrarsi

COMAN 5: Non lo avevamo bocciato all'intervallo, ma era chiaro che l'ingresso di Dybala al suo posto avrebbe cambiato l'attacco juventino. Detto, fatto...

MANDZUKIC 6,5: Sarebbe insufficiente se non fosse per l'importanza del suo primo gol ufficiale in bianconero. Ma la "testata" sul cross di Sturaro è davvero la chiave della vittoria

 

(DYBALA 7: E' vero, ha ragione Allegri a prendersela perchè gioca ancora troppo in anarchia tecnica e sbaglia qualcosa in uscita, nella gestione del pallone. Ma se uno segna dopo 13 minuti dal suo debutto in maglia bianconera, cosa vuoi dirgli?)

(LLORENTE SV)

(PEREYRA SV)

 

All.ALLEGRI 7: A differenza di Pioli, legge bene la partita e piazza il colpo decisivo con la sostituzione Coman-Dybala. Il secondo tempo dei suoi ragazzi legittima vittoria e trofeo.


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >