BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Avellino-Casertana (risultato finale 3-0): tris con Tavano, Mokulu e Trotta, ora il Palermo (oggi 9 agosto, Coppa Italia 2015 2° turno)

Diretta Avellino-Casertana, risultato finale 3-0: i gol di Tavano, Mokulu e Trotta qualificano gli irpini al terzo turno di Coppa Italia 2015-2016, dove a Ferragosto affronteranno il Palermo

Foto InfophotoFoto Infophoto

La Casertana è in bambola totale dopo il gol dello 0-2 e l’Avellino ne approfitta: passano solo cinque minuti dal raddoppio di Mokulu, al 78’ minuto arriva anche la rete del 3-0 e a questo punto possiamo dirlo senza il timore di smentite, gli irpini si qualificano al terzo turno della Coppa Italia Tim Cup 2015-2016. La rete che appesantisce il punteggio porta la firma di Marcello Trotta, ripartenza letale dell’Avellino con Arini che recupera nella sua metacampo e serve Roberto Insigne, autore di un altro assist che taglia in due la difesa della Casertana e consente all’attaccante di tirare da posizione defilata e trovare una deviazione vincente. Avellino dunque al terzo turno: sfiderà il Palermo a Ferragosto con tanto entusiasmo. 

L’Avellino conferma la sua superiorità sulla Casertana trovando il gol del raddoppio al 73’ minuto. Grande azione ancora una volta degli irpini: è sempre Roberto Insigne a ispirare, pallone in verticale per Benjamin Mokulu che dopo aver protetto il possesso spara un diagonale con il destro e batte Gragnaniello per il primo gol con la maglia biancoverde. Raddoppio dell’Avellino che, quando manca un quarto d’ora al termine della partita, si avvicina sensibilmente al terzo turno di Coppa Italia Tim Cup 2015-2016 dove ad attendere c’è, come già detto, il Palermo nella partita che si giocherà a Ferragosto. 

Al Partenio è terminato il primo tempo, il risultato vede l'Avellino in vantaggio per 1-0 grazie al gol realizzato al 34' da Francesco Tavano. Appena prima dell'intervallo gli irpini hanno sfiorato il raddoppio che avrebbe molto probabilmente messo in ghiaccio la partita: bella azione di Trotta che alza la testa e vede al centro Roberto Insigne, il talentino di proprietà del Napoli si prepara per la battuta a colpo sicuro ma Murolo, con uno straordinario intervento, salva la porta della Casertana riuscendo a confermare il singolo gol di svantaggio per i suoi e concedendo ai rossoblu una possibilità in più nella ripresa. 

L’Avellino si porta in vantaggio al 34’ minuto di gioco. Problema ai riflettori che fa tornare le squadre negli spogliatoi, al rientro l’Avellino sfiora il gol con Tavano che tutto solo davanti a Gragnaniello non riesce a fare centro con il pallonetto (bravo nell’occasione il portiere ospite). Sul conseguente angolo però l’ex attaccante del Livorno si rifà con gli interessi: battuta di Roberto Insigne, Adama Diakité dimostra di non essere un difensore lisciando un pallone e per Francesco Tavano è un gioco da ragazzi depositare il pallone in porta portando avanti l’Avellino nel finale di primo tempo. 

Tutto pronto al Partenio per l’attesissimo derby che vale per il secondo turno di Coppa Italia 2015-2016. Avellino e Casertana sono in campo: andiamo subito a dare lettura delle formazioni ufficiali del derby campano. Frattali, Arini, Biraschi, Gavazzi, Tavano, Visconti, Ligi, Nitriansky, Schiavon, R. Insigne, Trotta. In panchiina: Bianco, Offredi, Nica, Mokulu, Zito, Soumaré, Rea, Giron, D’Attilio, Jidayi, Pozzebon. Allenatore: Attilio Tesser Gragnaniello, Idda, Tito, Capodaglio, Rainone, Murolo, Mangiacasale, De Marco, A. Diakité, Ciotola, Kuseta. In panchina: Majellaro, Gala, Rajcic, Finizio, Mar. Mancosu, Varsi, De Angelis, De Filippo, Ginestra, Canalini, Cesarano. Allenatore: Nicola Romaniello 

Si affrontano oggi alle ore 20.00 l'Avellino di Attilio Tesser e la Casertana di Nicola Romaniello allo Stadio Partenio per i 64mi di Coppa Italia. Andiamo ad analizzare la chiave tattica del match. Gli irpini durante questa sessione di mercato si sono molto rinforzati con l'arrivo di due difensori solidi come Rea e Ligi oltre al ritorno in prestito ancora di Chiosa, con due centrocampisti esperti per la categoria come Gavazzi e Jidayi oltre a un attaccante di grandissimo prestigio come Tavano. L'arrivo del nuovo tecnico Attilio Tesser avviene dopo il divorzio con Massimo Rastelli. Il tecnico può di certo dare alla squadra grande coraggio offensivo e un modulo diverso rispetto al 3-5-2 praticato nella stagione squadra. Probabile che già da domani si possa vedere la linea a quattro dietro con un grande cambiamento quindi tattico. La Casertana è una squadra che gioca molto per vie verticali e bisognerà fare attenzione a Nicola Ciotola, bomber di razza. 

Allo stadio Partenio si gioca questa sera alle ore 20 la partita valida per il secondo turno della Coppa Italia 2015-2016. Si gioca in gara secca: in caso di parità dopo i tempi regolamentari si andrà ai supplementari e poi eventualmente ai calci di rigore per stabilire quale squadra proseguirà la sua corsa nel torneo.

Torna l'atteso derby campano tra Avellino e Casertana. La sfida manca davvero da molti anni tra due società che da sempre si rispettano. Sarà grande spettacolo anche sugli spalti, grazie al gemellaggio tra le due tifoserie che renderà ancora più bello il match, valevole per il secondo turno della Coppa Italia. Nel primo turno gli irpini, che militano nel campionato di Serie B, hanno riposato.

Discorso diverso per i falchetti che si trovano in Lega Pro e per questo motivo hanno dovuto disputare anche il primo turno. La squadra di Romaniello si è imposta per 1-0 sul Lecco; non è stato facile avere la meglio dei lombardi, solo nei supplementari, nonostante la superiorità numerica, la Casertana ha trovato il gol decisivo con Adama Diakitè. Mentre la Casertana sfidava il Lecco, l'Avellino era impegnato in amichevole sul campo del Lanciano per il trofeo Maio: i lupi si sono imposti col risultato di 2-1. 

Gol iniziale di bomber Castaldo, pareggio dell'ex di turno Di Cecco e rete decisiva, a pochi minuti dal termine, del bomber biancoverde Marcello Trotta. Le due squadre si presentano alla gara in condizioni di forma diverse. 

Qualche problema in più per l'Avellino, soprattutto nel reparto difensivo. Mister Attilio Tesser potrebbe perdere per la sfida del "Partenio-Lombardi" il difensore Chiosa. Acciaccati anche Rea e D'Angelo, non al meglio Nica. Si monitorano anche le condizioni dell'estremo difensore Frattali il quale dovrebbe, però, farcela. Sarà l'ex portiere anche del Verona, con molta probabilità, a difendere i pali dei lupi nel derby. In difesa da destra verso sinistra dovrebbero trovare spazio Nitriansky, Ligi, Biraschi e Visconti. A centrocampo sicuri di una maglia da titolare Gavazzi ed Arini. La linea mediana potrebbe essere completata da Zito ma non è escluso che Tesser dia una chance dal primo minuto ad Eros Schiavon. Il 4-3-1-2, marchio di fabbrica dell'allenatore artefice, alcuni anni fa, del miracolo Novara, dovrebbe completarsi con Roberto Insigne alle spalle del tandem d'attacco Tavano-Trotta. Partita speciale per i due centravanti biancoverdi. I due, infatti, sono di origine casertana e la sfida contro i falchetti, a maggior ragione, rappresenta un match importante, una buona occasione per mettersi in mostra e per cercare di trovare confidenza con il gol.

La Casertana di mister Romaniello dovrebbe giungere ad Avellino con il 4-3-3. I falchetti hanno disputato in settimana un test amichevole contro l'Equipe Campania. Le indicazioni giunte da questo test portano a ritenere che la Casertana schiererà tra i pali Raffaele Gragnaniello. E' il primo di una lunga serie di ex dell'incontro. Gragnaniello ha difeso i pali dei lupi per diverse stagioni, vincendo anche un campionato di Lega Pro con la maglia dell'Avellino. In difesa dovrebbero agire Idda, D'Alterio, Murolo e Tito. A centrocampo ci sono i maggiori dubbi per il tecnico Romaniello. Chiavazzo e Capodaglio potrebbero agire insieme ad uno tra Rajcic, Mancosu, Kuseta e De Marco. Insomma, le opzioni non mancano per l'allenatore della Casertana che nelle ultime sedute di allenamento valuterà al meglio i suoi uomini prima di decidere chi schierare. Qualche dubbio anche in attacco. Sicuro del posto l'attaccante centrale Diakitè, sugli esterni probabilmente agiranno Ciotola, altro ex del match, e Mangiacasale. Ovvio che la Coppa Italia non rappresenti il primo obiettivo sia degli irpini che dei falchetti ma vincere fa sempre bene; inoltre chi si aggiudicherà il match del "Partenio-Lombardi" incontrerà nel terzo turno il Palermo, e questo è chiaramente uno stimolo in più a cercare la qualificazione. 

Sono disponibili le quote Snai per scommettere sulla partita Avellino-Casertana di Coppa Italia: andiamo a vederle nel dettaglio, il segno 1 (vittoria Avellino) vale 1,50, il pareggio (segno X) vale 3,80 e si andrebbe ai calci di rigore trattandosi di partita secca, il segno 2 (vittoria Casertana) vale 6,20.

Avellino-Casertana di Coppa Italia 2015-2016 non sarà trasmessa in diretta tv; non sarà nemmeno a disposizione una diretta streaming video per la partita; tutti i tifosi avranno comunque la possibilità di essere aggiornati sull'esito della partita attraverso le pagine ufficiali che le due società mettono a disposizione sui social network, in particolare Facebook e Twitter. Potete consultare anche il sito www.legaseriea.it per tutte le informazioni sul tabellone della Coppa Italia 2015-2016, il corrispettivo su Twitter è @SerieA_TIM.

© Riproduzione Riservata.