BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Teramo-Cittadella (risultato finale 0-2): Bizzotto-Jallow, i veneti avanzano (oggi 9 agosto, Coppa Italia 2015 secondo turno)

Diretta Teramo-Citadella: risultato finale 0-2. I gol di Bizzotto e Jallow qualificano la squadra veneta al terzo turno di Coppa Italia, dove a Ferragosto sfideranno l'Atalanta

(dall'account ufficiale facebook.com/Teramo-Calcio-1913)(dall'account ufficiale facebook.com/Teramo-Calcio-1913)

E’ finita: il Cittadella vince 2-0 al Guido Biondi e si qualifica per il terzo turno della Coppa Italia Tim Cup 2015-2016, dove sfiderà l’Atalanta a Ferragosto. I veneti trovano un’importante vittoria esterna contro la formazione abruzzese neopromossa in Serie B: al 93’ minuto arriva anche il sigillo di Jallow che conclude a rete con un’azione personale, eccede nell’esultanza e viene ammonito dall’arbitro. Poco male: subito dopo arriva il fischio finale e il Cittadella può esultare, il terzo turno del torneo è conquistato. 

Il Cittadella si porta in vantaggio al 22’ minuto di gioco: la rete porta la firma di Giulio Bizzotto, giovanissimo attaccante del 1996, che approfitta di un’indecisione della difesa del Teramo e riesce a incunearsi nelle maglie abruzzesi realizzando la rete del vantaggio. Ora il Cittadella vuole difendere questo gol con le unghie e con i denti: significherebbe arrivare al terzo turno della Coppa Italia 2015-2016. 

E' tutto pronto allo stadio Gaetano Bonolis per la partita di secondo turno di Coppa Italia 2015-2016. Il Teramo sogna il terzo turno ma nel frattempo non sa ancora se giocherà in Serie B il prossimo anno visto il processo per la presunta partita comprata contro il Savona; il Cittadella arriva dal 15-0 al Potenza, che ha fatto molto discutere perchè i lucani erano in campo con una squadra di ragazzini. Chi avrà la meglio? Ricordiamo che si tratta di partita secca: in caso di parità dopo i tempi regolamentari si andrà ai supplementari e poi, eventualmente, ai calci di rigore. 

Domenica 9 agosto alle ore 19, al 'Bonolis' di Teramo i padroni di casa abruzzesi faranno il loro esordio in Coppa Italia, ospitando un Cittadella reduce dal primato assoluto per una vittoria in una competizione calcistica professionistica ufficiale nel nostro paese. L'incredibile partita contro il Potenza, vinta quindici a zero dai veneti, affonda le sue radici in realtà nella situazione societaria dei lucani.

La nuova proprietà appena insediatasi non aveva avuto il tempo di allestire una squadra per affrontare l'impegno di Tim Cup, e così a giocare al 'Tombolato' sono andati i ragazzi della Juniores rossoblu. 

Il Cittadella ha deciso di onorare sul campo gli avversari giocando la partita fino alla fine, ma l'incredibile scarto finale, oltre a stabilire un primato, è l'ennesimo campanello d'allarme sulle difficili condizioni nelle quali versano le squadre delle serie inferiori in Italia. 

Per il Teramo invece quella che doveva essere un'estate di festa, rischia di finire in uno dei capitoli più neri nella storia del club abruzzese. In merito alla presunta combine della penultima partita del campionato di Lega Pro della passata stagione in casa del Savona, infatti, i teramani sono stati deferiti per responsabilità diretta, e rischiano così di essere relegati tra i dilettanti, oltre a rinunciare ovviamente al primo storico torneo in cadetteria. Problematiche che hanno anche frenato nel frattempo il calciomercato della squadra allenata da Vincenzo Vivarini, fatto principalmente per ora di scambi e prestiti. Sono arrivati il difensore centrale, cresciuto nella Fiorentina Primavera, Empereur dal Livorno, l'attaccante Victor Da Silva dal Chievo, Stefano D'Agostino dal Fondi e Simone Calvano dall'Hellas Verona.

Prima di sapere però con certezza quale campionato verrà disputato dalla formazione abruzzese, difficilmente la società si renderà protagonista di movimenti di spessore sul mercato. Soprattutto, si è divisa la coppia d'attacco formata da Lapadula e Donnarumma, i due giovanissimi bomber che con i loro gol avevano trascinato al primo posto del girone B di Lega Pro e dunque alla promozione diretta il Teramo nella passata stagione, realizzando ben quarantaquattro gol in due. Il Cittadella invece ha completamente voltato pagina, dopo l'era-Foscarini durata anni e tantissime stagioni di Serie B alle spalle. Il club veneto resta ambizioso e punterà a vincere il girone A di Lega Pro, dove presumibilmente sarà inserito. Ed ha tentato anche, senza fortuna, la carta del ripescaggio, provando a prendere il posto del Parma: l'ultimo Consiglio Federale ha scelto però il Brescia per riempire la casella mancante in cadetteria. 

Sono disponibili le quote Snai per scommettere sulla partita Teramo-Cittadella: andiamo a vederle nel dettaglio, il segno 1 (vittoria Teramo) vale 2,20, il pareggio (segno X) vale 3,00 e si andrebbe ai calci di rigore trattandosi di partita secca, il segno 2 (vittoria Cittadella) vale 3,30.

Teramo-Cittadella di Coppa Italia 2015-2016 non sarà trasmessa in diretta tv; non sarà nemmeno a disposizione una diretta streaming video per la partita; tutti i tifosi avranno comunque la possibilità di essere aggiornati sull'esito della partita attraverso le pagine ufficiali che le due società mettono a disposizione sui social network, in particolare Facebook e Twitter. Potete consultare anche il sito www.legaseriea.it per tutte le informazioni sul tabellone della Coppa Italia 2015-2016, il corrispettivo su Twitter è @SerieA_TIM.

© Riproduzione Riservata.