BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Empoli-Napoli (2-2): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 3^ giornata)

Gonzalo Higuain (sinistra), 27 anni e Lorenzo Insigne, 24 (INFOPHOTO) Gonzalo Higuain (sinistra), 27 anni e Lorenzo Insigne, 24 (INFOPHOTO)

Empoli

Non può nulla sui due gol, per il resto si difende bene anche se rischia qualcosa sui tanti cross lunghi degli esterni partenopei.

Tiene bene alla distanza, nella ripresa Insigne lo tartassa meno rispetto al primo tempo e lui se la cava di esperienza.

Allan gli arriva davanti in corsa sul 2-2; il gol non è responsabilità sua. però, perchè nessuno segue il movimento del brasiliano. Per il resto si fa preferire a Barba.

Non intercetta il filtrante di Gabbiadini per Allan in occasione del pareggio definitivo, dimostrandosi meno preciso e sicuro del solito.

Ottima prestazione, al di là dell'avversario che si trova di fronte. Quando può cerca di spingere anche oltre la metà campo.

Guarda da lontano Allan infilarsi nel cuore della difesa ed è una macchia (da condividere con l'intero reparto) su una pagella comunque positiva.

Tecnica e personalità, se continua nella crescita iniziata proprio con Sarri e acquista concretezza anche in contenimento, può diventare una mezzala di livello importante.

Cala nella ripresa, anche per un fisiologico appannamento fisico. Restano le considerazioni entusiastiche del primo tempo, quando tiene in pugno la squadra dall'alto dei suoi 17 anni.

Termina con i muscoli che gridano di dolore e stanchezza. Speriamo non sia andato oltre, infortunandosi, perchè quanto ha mostrato per 90 e passa minuti anche oggi fa sembrare meno esagerate le parole di Sarri, che alla vigilia aveva pronosticato per lui un futuro da fuoriclasse di livello europeo.

Pungente e pericoloso, non trova la via della porta ma impegna costantemente i centrali avversari.

Si integra benissimo con i due compagni del reparto offensivo e sfrutta l'occasione, segnando il suo primo gol stagionale.

 

Entra con decisione e con il piglio giusto, trovando anche alcune giocate da giocatore di classe in mezzo al campo.

Come Paredes, entra con l'atteggiamento giusto (gomitata a Maggio a parte) e lotta nel finale per tenere alto qualche pallone.

Gioca poco ma la chiusura sul filo del rasoio su Higuain di fatto salva il risultato.

 

All.GIAMPAOLO 6,5: Non si può avere tutto e per ora quello che manca sono i punti in classifica e un po' di sicurezza e imperforabilità difensiva in più. A livello di gioco e brillantezza, però, davvero molto bene.