BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

VIDEO / Palermo-Carpi (risultato finale 2-2): gol e highlights, info streaming e diretta tv. I nuovi a segno (Serie A, 3a giornata)

Diretta Palermo-Carpi, info streaming video e tv: le quote e il risultato live e cronaca della partita dello stadio Barbera, valida per la terza giornata del campionato di Serie A 2015-2016

Foto Infophoto Foto Infophoto

Palermo-Carpi 2-2. Primo pareggio dopo due vittorie per i rosanero, dopo due sconfitte per gli ospiti. Spiccano i gol di Borriello e Djurdjevic, entrambi al debutto nelle rispettive squadre. Per Borriello è il gol della rinascita in provincia: dopo tante esperienze nelle big del calcio italiano che però negli ultimi anni avevano riservato soprattutto delusioni a Borriello, ecco la decisione di andare a Carpi per tornare a giocare con continuità, scelta che per ora sembra funzionare egregiamente anche se ovviamente è presto per fare bilanci. Uros Djurdjevic invece è il nome nuovo, poco conosciuto come d'altronde Hiljemark che aveva segnato la prima rete del Palermo. Nomi nuovi per il calcio italiano... 

Palermo e Carpi pareggiano per 2-2 nella sfida valida per la 3^ giornata della Serie A 2015-16. Dopo 6 minuti i padroni di casa passano subito in vantaggio con lo svedese Hiljemark, al primo gol in Serie A. Il Carpi ha una grande reazione e al 24' ringrazia Vitiello, autore di un autogol sfortunato e riprende in mano la partita. Nella ripresa risultano decisivi i cambi per i due allenatori. Il cambio di punte per entrambe le formazioni, porta infatti al gol di Boriello al 64' per il Carpi, a pochi minuti dal suo ingresso in campo al 62' e alla rete del definitivo pareggio del giovane serbo del Palermo Djurdjevic all'87° minuto. E' stato un match molto equilibrato come attestano le statistiche del sito ufficiale della Lega Serie A. Il dato sul possesso palla pende leggermente in favore del Palermo (56 contro il 44% del Carpi), ma i ragazzi di Castori sono riusciti a creare 4 occasioni da gol su 8 conclusioni totali, mentre i padroni di casa si sono resi pericolosi per 3 volte realizzando 9 tiri complessivi. I giocatori che hanno calciato di più in porta sono stati Boriello e Quaison con 2 tiri nello specchio. I falconi biancorossi si sono messi in mostra in fase difensiva con 22 palloni conquistati contro i soli 5 del Palermo. Il protagonista nella difesa ospite è stato sicuramente Riccardo Gagliolo con 6 palloni recuperati. Per quanto riguarda i dati negativi lo svedese Hiljemark dei rosanero ha deluso molto in mezzo al campo con 4 palloni persi, seguito in questa speciale classifica da Bianco e Vazquez, entrambi a quota 3. Questo pareggio permette al Palermo di non abbandonare la vetta della classifica, insieme a Chievo e Sassuolo e in attesa dell'Inter, impegnata nel posticipo con il Milan nel derby. Il Carpi guadagna il suo primo punto storico in Serie A e dopo appena 3 partite di campionato si ritrova in 18^ posizione in classifica.

Palermo-Carpi si è conclusa con il risultato finale di 2-2. I gol: al 6' minuto Hiljemark, al 23' autorete di Vitiello per il pari degli ospiti; nella ripresa a segno prima Borriello (63') e poi Djurdjevic (88'), per il 2-2 finale. In classifica i rosanero salgono a 7 punti unendosi a Chievo, Roma e Sassuolo, il Carpi invece incamera il suo primo punto che è anche il primo in assoluto in Serie A. Nella prossima giornata il Palermo giocherà a San Siro contro il Milan nel secondo anticipo di sabato 19 settembre (ore 20:45), il Carpi invece riceverà la Fiorentina alle 18:00 di domenica 20:00. 

Il primo gol in Serie A di Uros Djurdjevic ristabilisce la parità allo stadio Renzo Barbera. 88' minuto: cross dalla fascia sinistra di Lazaar, palla a centro area dove il ventunenne serbo colpisce di testa, il portiere del Carpi Benussi ha un'incertezza e la palla termina in rete per il punto del 2-2. Gran debutto in Serie A per Djurdjevc.

Diventa protagonista della partita: al 62' minuto entra in campo per sostituire l'esausto Mbakogu e al 64' sta già esultando. Assist di Matos che salta Gonzalez e filtra nell'area piccola, dove Borriello gira di prima intenzione anticipando il marcatore e superando il portiere Sorrentino. Palermo 1 Carpi. Tra i rosanero intanto è entrato il serbo Uros Djurdjevic al posto di Gilardino.

Il primo tempo tra Palermo e Carpi si è concluso sul risultato di 1-1. Nella prima parte del match meglio i padroni di casa, passati in vantaggio al 6' grazie al primo gol italiano dello svedese Hiljemark. Nel prosieguo il Carpi si è riassestato trovando al 23' il gol del pareggio, dopo l'autorete di Vitiello provocata da un cross di Mabkogu. Tre ammonizioni nei primi 45': Gagliolo e Bianco per il Carpi, il marocchino El Kaoutari nel Palermo.

Al 23' minuto arriva il gol del pareggio per il Carpi. Bella giocata di Mbakogu, passato anche dalle giovanili del Palermo nel 2009-2010: l'attaccante nigeriano salta di slancio Gonzalez e crossa dal lato destro, Roberto Vitiello interviene in scivolata ma finisce per anticipare Matos ma finisce per infilare il proprio portiere. Autogol quindi, 1-1 e palla al centro. Nel frattempo ammoniti due giocatori del Carpi: Gagliolo al 9' e Bianco al 16'.

Grande avvio da parte del Palermo: al 6' minuto di gioco al Barbera è già 1-0. Primo gol in Serie A per Oscar Hiljemark, alla prima presenza da titolare: spettacolare azione di Quaison che sulla sinistra cambia i giri del motore partendo in accelerazione e riuscendo a mettere in mezzo un bel pallone che, deviato, diventa buono per Hiljemark. Il giovane svedese brucia il difensore e tocca in porta da due passi, battendo l'incolpevole Benussi. In questo momento il Palermo è da solo in vetta alla classifica con 9 punti.

Ci siamo: sta per iniziare Palermo-Carpi, valida per la terza giornata di Serie A. I rosanero sono una delle squadre in testa alla classifica a punteggio pieno, mentre il Carpi neopromosso va ancora a caccia della prima vittoria in Serie A così come dei primi punti, avendo perso le prime due partite della stagione. Andiamo subito a dare uno sguardo alle probabili formazioni di Palermo-Carpi, calcio d’inizio alle ore 15 allo stadio Renzo Barbera. Sorrentino; Vitiello, Gonzalez, El Kaoutari; Rispoli, Hiljemark, Jajalo, Lazaar; Quaison, Vazquez; Gilardino. A disposizione: Alastra, Colombi, Andelkovic, Goldaniga, Trajkovski, Cassini, Brugman, Chochev, Maresca, Daprelà, Djurdjevic. Allenatore: Giuseppe Iachini.  Benussi; Zaccardo, Bubnjic, Gagliolo; Letizia, Lollo, Bianco, Fedele, Gabriel Silva; Matos, Mbakogu. A disposizione: Brkic, Belec, Wallace, Wilczek, Lazzari, Di Gaudio, Borriello, Gino, Lasagna, Romagnoli, Martinho, Iniguez. Allenatore: Fabrizio Castori. 

Si gioca alle ore 15.00 la partita della terza giornata di Serie A allo stadio Renzo Barbera, e si potrà seguire questa partita anche via radio sulle frequenze di Rai Radio 1 (FM 89.3). Per i quattro incontri pomeridiani di questa domenica 13 settembre 2015, l'appuntamento sarà naturalmente con la storica trasmissione 'Tutto il calcio minuto per minuto', che offrirà aggiornamenti da tutti i campi e dunque anche sul match tra i rosanero padroni di casa – che sono in testa alla classifica a punteggio pieno e vogliono continuare a volare – e gli ospiti che invece sono alla caccia dei primi punti nel massimo campionato.

Tra le mura amiche del Renzo Barbera, il Palermo di Iachini ha una ghiotta occasione di continuare la sua corsa in testa alla classifica, visto che avrà come avversario il Carpi di Castori, reduce da una partenza disastrosa (evidentemente l'emozione per il debutto assoluto in Serie A si dev'essere fatta sentire nell'ambiente) con due sconfitte nelle prime due giornate, sebbene contro l'Inter i romagnoli non abbiano demeritato. Non risultano precedenti lo scorso anno, poiché il Palermo già militava in Serie A mentre il Carpi era in Serie B, impegnato nella trionfale cavalcata che l'avrebbe poi portato nella massima categoria. Gli unici scontri diretti ufficiali risalgono alla stagione 2013-2014, quando entrambe le squadre militavano nella serie cadetta. All'andata (21 dicembre 2013 a Carpi) i padroni di casa vinsero 1-0 grazie al gol di Memushaj; al ritorno (17 maggio 2014 a Palermo) vittoria esterna del Carpi per 2-1 (Mbakogu e Pasciuti per gli ospiti, Bolzoni per i padroni di casa, in realtà già promossi). Quindi il bilancio depone totalmente a favore del Carpi e ciò potrebbe essere di buon auspicio in vista della sfida di domenica prossima, anche se sulla carta il Palermo ha tutti i favori del pronostico.

Lo stadio Renzo Barbera ospita oggi pomeriggio alle ore 15 Palermo-Carpi, partita valida per la terza giornata del campionato di Serie A 2015-2016. Sfida inedita nel massimo campionato, come lo saranno tutte quelle della formazione emiliana che per la prima volta nella sua storia si affaccia alla Serie A; l’ultima sfida si era giocata in Serie B due anni fa, con il Carpi che era riuscito a espugnare il Barbera per 2-1 grazie ai gol di Mbakogu (su rigore) e Pasciuti, per il Palermo già promosso in Serie A aveva segnato Bolzoni.

Caso strano, anche all’andata aveva vinto il Carpi: altro rigore questa volta realizzato da Memushaj. Questa volta la storia potrebbe essere ben diversa; il Palermo infatti sta volando in classifica ed è una delle squadre che si trovano a punteggio pieno avendo battuto il Genoa nei minuti di recupero e l’Udinese al Friuli. Due gol realizzati, sufficienti ad avere 6 punti; la conferma di Beppe Iachini e di gran parte del gruppo che aveva centrato una brillante salvezza sta facendo la differenza in questo avvio, bisognerà ora vedere se nell’arco della stagione i rosanero si confermeranno a questi livelli.

Il Carpi invece va ancora a caccia dei primi punti in Serie A; la formazione emiliana non ha nemmeno sfigurato nelle prime due giornate, certo l’impatto è stato scioccante con i cinque gol subiti in un tempo dalla Sampdoria ma poi la squadra ha dimostrato di saper reagire molto bene, e contro l’Inter ha sfiorato un pareggio che sarebbe stato acquisito senza il calcio di rigore subito nel finale. 

E’ un Carpi che ha dato spazio a tanti protagonisti della promozione, ma che più che altro sono finiti in panchina; la formazione titolare, sempre agli ordini di Fabrizio Castori, è di fatto tutta nuova e ha al suo interno giocatori di esperienza che una volta trovato l’amalgama possono fare la differenza.

L’ultimo arrivato, Marco Borriello, è pronto a prendersi l’attacco e la responsabilità dei gol; acquisto pesante e importante per una squadra che non ha altra ambizione se non quella della salvezza, che sarebbe già un traguardo storico. 

A noi non resta allora che metterci comodi, dare la parola al campo e stare a vedere come andrà a finire questa partita del Renzo Barbera che potrebbe portare il Palermo a 9 punti in classifica, ancora in testa e con già un bel bottino incamerato per il primo traguardo. Facciamo dunque parlare le due squadre che si sfidano oggi: la diretta di Palermo-Carpi, valida per la terza giornata del campionato di Serie A 2015-2016, sta per cominciare…

Per Palermo-Carpi le quote Snai ci dicono che il segno 1 (vittoria Palermo) vale 1,55, il segno X (pareggio) vale 3,80 mentre il segno 2 (vittoria Carpi) vale 6,75 volte la somma giocata. Abbiamo già ricordato l’ultimo precedente risalente a più di un anno fa, con vittoria del Carpi a Barbera per 2-1.

La diretta tv di Palermo-Carpi è affidata a XXX sulla televisione satellitare pay tv, così come su Premium Calcio (numero 370) e Premium Calcio HD (numero 380) mentre non sarà trasmessa sui canali della pay tv del digitale terrestre. Gli abbonati al pacchetto Calcio di Sky avranno anche a disposizione la diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi l’applicazioni Sky Go su PC, tablet e smartphone; in alternativa potrete consultare le pagine che le due società mettono a disposizione sui social network, in particolare Facebook e Twitter. A proposito: anche la Lega Serie A offre aggiornamenti costanti tramite i suoi profili ufficiali, li trovate agli indirizzi facebook.com/serieatim e @SerieA_TIM.