BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Benfica-Astana (2-0): info streaming video e tv, quote, risultato live. Finisce il match (oggi 15 settembre 2015, Champions League girone C)

Diretta Benfica-Astana, info streaming video e tv: quote, risultato live della partita, valida per il girone C della Champions League 2015-2016 (ore 20:45, oggi 15 settembre)

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

E' finita la partita tra Benfica e Astana. Non è andata bene per i kazaki la prima partita in assoluto in Champions League. Il Benfica si dimostra superiore e nel secondo tempo legittima il risultato con i due gol ma soprattutto con altre occasioni importanti che sfiorano il terzo e quarto gol per la formazione lusitana.

Si fa tutto più facile per il Benfica che sigla il gol del due a zero dieci minuti dopo il vantaggio di Gaitan. Il gol del due a zero lo ha siglato il bomber greco Mitroglu che a porta vuota mette dentro l'assist al bacio del compagno di squadra Eliseu. Il Benfica dunque mette in cassaforte la vittoria anche se la partita non è ancora chiusa.

In vantaggio grazie al gol al 50esimo minuto di Nicolas Gaitan, esterno argentino che ha siglato una rete sicuramente importante. Il giovane sudamericano ha ricevuto il pallone dal compagno di squadra Mitroglu e ha messo dentro grazie ad un tiro insidioso che si è infilato all'angolino basso sulla destra. Benfica che ora potrà gestire al meglio la situazione e il vantaggio.

Il Benfica decide di fare sul serio e prova a sfondare il muro dei kazaki che si stanno difendendo molto bene. Al minuto 31 il giovane talento del Benfica Talisca si mette in proprio e prova un'azione personale con un tiro dal limite dell'area di rigore ma la sua conclusione finisce fuori. Però i portoghesi hanno capito che devono alzare il ritmo del match.

Prima volta in Champions League per l'Astana che non sembra tremare dinanzi al Benfica e rischia anche di passare in vantaggio. Minuto 20', calcio di punizione di Foxi Kethevoama con la palla che sfiora l'incrocio dei pali alla destra del portiere del Benfica. I portoghesi cercano di fare male alla difesa dell'Astana ma per ora non c'è niente da fare.

Ecco le formazioni ufficiali di Benfica-Astana, partita valida per il primo turno di Champions League.

Julio Cesar; Semedo, Luisao, Jardel, Eliseu; Gonçalo Guedes, Samaris, Talisca, Gaitan; Mitroglou, Jonas.

 Eric; B. Ilic, Postnikov, Anicic, Shomko; Dzholchiyev, Canas, Maksimovic, Kéthévoama; Zhukov, Kabananga.

Sulla carta sembra facile per i portoghesi del Benfica che in casa ospiteranno i kazaki dell'Astana per la prima volta in Champions League. I kazaki però non dovranno essere sottovalutati visto che nei preliminari hanno eliminato squadre ben più attrezzate. Difficile pensare però all'Astana come una formazione pronta ad andare all'arrembaggio, la formazione di Stoilov è pronta a difendere e ripartire con il proprio 4-4-2. Dall'altra parte invece i portoghesi hanno maggiore qualità e il tecnico Rui Vitoria è pronto a schierare il 4-1-3-2 tutti i gioielli in campo, da Talisca a Gaitan passando per Jonas e Mitroglu. La chiave tattica sarà negli stimoli dei giocatori del Benfica che in campo avranno sicuramente più qualità ma non dovranno sottovalutare i kazaki. 

 Diretta Benfica-Astana. Il momento della storia: per l'Astana l'esordio assoluto in Champions League (per il club, ma anche per una formazione del Kazakhstan) arriva in casa del Benfica. Una sfida suggestiva essendo stato quello portoghese una delle formazioni che si possono considerare fondatrici della leggenda della Coppa dei Campioni: la prima squadra, ai tempi del mitico Eusebio, a interrompere l'egemonia del Real Madrid nella storia della competizione. All'Estadio Da Luz di Lisbona, martedì 15 settembre 2015 alle ore 20.45, si affronteranno due formazioni che partono con ambizioni comunque differenti, ai nastri di partenza di questa nuova UEFA Champions League.

In un girone con Galatasaray e Atletico Madrid, il Benfica spera di poter centrare la qualificazione agli ottavi, mancata dai portoghesi nelle ultime apparizioni nella massima competizione europea. Per l'Astana come detto è invece già un'opportunità storica esserci. Vedremo se i kazaki stupiranno tutti, così come hanno fatto superando ben tre ostacoli nei turni preliminari (il Benfica ha invece direttamente avuto accesso alla fase a gironi.

Queste le probabili formazioni dell'incontro: Benfica in campo con Cesar tra i pali, Semedo schierato sull'out difensivo di destra e l'ex laziale Eliseu su quello di sinistra, con Luisao e Lopez che si spartiranno i compiti di difensori centrali. A centrocampo, il greco Samaris svolgerà il ruolo di playmaker alle spalle della linea mediana composta da Andrade, Pizzi e Gaitan, col duo Mitroglu - Jonas incaricato dei compiti offensivi.

Nell'Astana davanti al portiere serbo Eric giocheranno lo sloveno Ilic come terzino destro, Shomko come terzino sinistro ed il bosniaco Anicic ed il russo Postnikov come difensori centrali. Dzholchiev sarà schierato sulla corsia esterna destra di centrocampo, con il centrafricano Kethevoama sulla fascia opposta, ed il colombiano Canas ed il serbo Maksimovic nella zona centrale della mediana. In attacco, duo tutto kazako con Zhukov affiancato a Nuserbajev.

Si scontreranno due filosofie tattiche sostanzialmente diverse in questo match d'esordio della Champions League 2015/16 tra il Benfica e l'Astana. Da una parte Rui Vitoria, allenatore dei portoghesi che punta tutto sulla superiorità a centrocampo e sulla possibilità di fare possesso palla. Un 4-1-3-2 che garantisce protezione alla difesa grazie al vertice basso di centrocampo (ruolo ricoperto in questa fase iniziale della stagione da titolare dal greco Samaris), ma che si basa poi su rapide proiezioni offensive grazie ai palleggiatori alle spalle delle due punte. Il bulgaro Stoilov, allenatore dell'Astana, resta invece concentrato su un 4-4-2 di impostazione classica, che rende la formazione kazaka abile nelle ripartenze e al tempo stesso molto solida in difesa e a centrocampo. Una stabilità dell'assetto tattico vista con successo già nel corso della lunga fase preliminare affrontata dalla formazione del Kazakhstan.

Anche in questa stagione il Benfica punta ovviamente a primeggiare in patria, oltre che a fare la miglior figura possibile in Europa. Il campionato sarebbe iniziato in maniera dirompente per la formazione di Lisbona, non fosse stato per la sorprendente sconfitta sul campo del piccolo Arouca il 23 agosto scorso. Rui Vitoria ha sottolineato l'importanza di evitare questo tipo di cali di tensione, per riuscire ad ottenere il massimo da una rosa considerata unanimemente molto competitiva. Per Stoilov ovviamente il palcoscenico europeo ora diventerà di primo piano rispetto alla realtà kazaka, nella quale comunque l'Astana ha dovuto lottare per arrivare a primeggiare. Il club è riuscito dove due stagioni fa lo Shakhtar Karagandy, eliminato ai preliminari dal Celtic Glasgow, aveva fallito. Sarà dunque fondamentale ora dimostrare come il Kazakhstan meriti il suo posto fra le trentadue regine d'Europa.

I favori del pronostico pendono ovviamente tutti dalla parte del Benfica, quotato 1.20 da Betfair. Vittoria interna dunque che appare scontata, con il pareggio che viene offerto ad una quota di 6.75 da Eurobet, e la vittoria dell'Astana che pagherebbe addirittura 19 volte la posta scommessa su Betfair. Fischio d'inizio alle 20.45 di stasera: la prima assoluta di una squadra kazaka in Champions League potrà essere seguita in diretta tv su Premium Calcio 7, con Mediaset che trasmetterà in esclusiva tutte le sfide della massima competizione calcistica continentale in questa stagione. La diretta streaming video sarà garantita agli abbonati tramite l'applicazione Premium Play. 

© Riproduzione Riservata.