BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Manchester City-Juventus/ Pronostico di Roberto Tricella (esclusiva)

Manchester City-Juventus, il pronostico di Roberto Tricella (esclusiva). La presentazione della partita di Champions League, prima giornata del girone D (oggi 15 settembre)

Massimiliano Allegri (Infophoto) Massimiliano Allegri (Infophoto)

Riparte stasera l'avventura della Juventus in Champions League, in trasferta sul campo del Manchester City. Alle 20.45 Buffon e compagni sfideranno gli uomini di Pellegrini per portare a casa un risultato positivo: questa Juventus sogna la finale di Champions in programma a Milano. Bisognerà però invertire il percorso di questo inizio di campionato nel quale ha raccolto un solo punto in tre incontri. Magari la cosa è comprensibile considerate le partenze di Pirlo, Tevez, Vidal e la rivoluzione nella rosa della Juventus. La sfida col City di domani sera viene al momento giusto per provare a dare la svolta alla stagione. Per presentare questo match abbiamo sentito l'ex bianconero Roberto Tricella. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Che partita sarà? Una partita per la Juventus un po' particolare, visto che dalla scorsa stagione questa squadra è cambiata molto. Non ci sono più giocatori come Pirlo, che è stato uno dei più grandi calciatori mondiali e a centrocampo faceva cose veramente importanti, non c'è Vidal, non c'è Tevez. Tecnicamente e umanamente erano dei campioni, dei leader. Aspettiamo a vedere cosa farà la nuova Juventus...

Come la vede al momento? Una Juventus sempre con un'ottima difesa, ma non ha più la fortuna della scorsa stagione come si è visto nei sorteggi di Champions e soprattutto per i tanti infortuni, adesso si è fatto male di nuovo Marchisio. Alcuni calciatori importanti e molto validi come Morata e Dybala devono ancora dimostrare fino in fondo tutto il loro valore.

Manchester City senza Aguero: potrebbe essere un problema? Diciamo che per la Juventus sarà meglio non averlo di fronte perché è sempre un grande calciatore, un grande attaccante.

Come giocherà la squadra di Pellegrini? Io penso che non si butterà tutta all'attacco, entrambe le squadre faranno una partita d'attesa, non andranno tantissimo in avanti per non esporsi ai contropiedi dell'avversaria.

La formazione inglese sarà la più temibile del girone dei bianconeri? Considerando il fatto che la Juventus è ripartita da zero e nonostante abbia disputato la finale di Champions la scorsa stagione il Manchester City è la squadra migliore del girone. Il Siviglia e il Borussia Monchengladbach non mi sembra che stiano andando benissimo, in ogni caso bisognerà stare attenti in questo girone.

Cosa sta succedendo alla Juventus? Niente, con l'Udinese non è stata fortunata, meritava di più, adesso sta facendo fatica in campionato proprio per essere anche una squadra tutta nuova. Sono convinto comunque che alla fine di questa serie A la Juventus, considerati i suoi valori tecnici, arriverà fra le prime tre squadre.

Come giocherà la squadra di Allegri in questa trasferta? Mi auguro che la Juventus non giochi solo d'attesa, sarà importante disputare anche una partita d'attacco, magari non esponendosi troppo alle ripartenze del City. E' probabile che la Juventus prenderà un gol e quindi sarà importante che ne segni uno per portare a casa un pareggio con reti che darebbe anche tanta autostima alla formazione bianconera e sia fondamentale nello stesso tempo per la sua qualificazione al turno successivo.

Chi giocherà nel reparto offensivo? Sarà Allegri a decidere chi mandare in campo considerata la condizione fisica e tecnica dei vari attaccanti.

Il suo pronostico? Dico 1-1, sarebbe un risultato ottimo per Buffon e compagni. (Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.