BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Dnipro-Lazio (1-1): i voti della partita (Europa League 2015-2016, girone G)

Foto InfophotoFoto Infophoto

Dnipro

Nega la gioia del gol a Matri, anche se non esce molto bene dal confronto con Milinkovic-Savic.

Qualche difficoltà nel contenere Milinkovic-Savic.

Partecipa spesso al gioco e dà il suo contributo alle azioni del Dnipro.

Fa il compitino, ma niente più.

Va vicino al gol del pareggio, per il resto impalpabile.

Serve l'assist dell'1-1 a Seleznyov, bravo a crederci fino in fondo.

Sostituito a inizio secondo tempo, non ha lasciato il segno sulla partita.

Novanta minuti dove non commette errori e fa sentire la sua presenza a centrocampo.

Poi si fa ammonire e Myron decide di sostituirlo con Bruno Gama (SV), vedendolo piuttosto innervosito.

Uno dei pochi del Dnipro che corre, spesso ha la meglio su Radu non al meglio.

Prestazione appena sufficiente per il numero 12 del Dnipro.

Anche lui molto più veloce di Radu, può permettersi di arrivare quasi indisturbato nei pressi di Marchetti.

Partita di grande sostanza per il centravanti, che dopo aver segnato al Napoli punisce un'altra squadra italiana, privandola della vittoria a tempo scaduto.

A differenza di Pioli, effettua un paio di cambi a inizio secondo tempo, consentendo così ai subentranti di prendere confidenza con la partita e dare un sostanziale contributo al pareggio.

 

(Stefano Belli)