BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Fiorentina-Basilea (1-2): i voti della partita (Europa League 2015-2016, girone I)

Pagelle Fiorentina-Basilea, i voti della partita dello stadio Artemio Franchi. I migliori e i peggiori della sfida valida per la prima giornata del girone I di Europa League 2015-2016

Foto Infophoto Foto Infophoto

La Fiorentina cade in casa contro il Basilea (1-2) e comincia malissimo la sua avventura in Europa League. Toscani in dieci uomini dal 65esimo minuto per l'espulsione di Rodriguez. Al gol iniziale di Kalinic rispondono Bjarnason ed Elneni. Bene per un'ora. Male negli ultimi 30 minuti in inferiorità numerica, quando la squadra di Sousa si è disunita. Gli svizzeri non hanno mai mollato, hanno saputo aspettare il momento giusto per sferarre i colpi decisivi. Sicuro nelle decisioni, giusta la scelta di espellere Rodriguez per il fallo su Embolo.

E' finito 1-0 in favore della Fiorentina il primo tempo del Franchi tra i padroni di casa e il Basilea. Toscani già in vantaggio dopo tre minuti di gioco: Roncaglia confeziona un bel pallone per Kalinic che si trova a tu per tu con Vaclyk e infila in rete approfttando di un rimpallo fortunoso. Al dodicesimo minuto ci prova Lang dalla distanza ma il suo tiro termina fuori di un soffio, alla destra del portiere Sepe.

Al ventottesimo gli svizzeri ci riprovano con un numero di Embolo, che parte dalla corsia sinistra, salta Blaszczykowski e Roncaglia e calcia in porta: Sepe và in tuffo e respinge. Poco dopo l'argentino della Fiorentina, Facundo Roncaglia, - già ammonito - rischia grosso sulla gomitata a Embolo ma l'arbitro non sanziona il fallo. Al quarantesimo altra chance per il Basilea con Bjarnason che controlla e tira di controbalzo ma la palla sorvola la traversa. La squadra di Sousa parte bene e si trova in vantaggio già al terzo minuto con Kalinic. Viola ben disposti in campo ma eccessivamente schiacciati nella propria area nel finale di frazione. Si fa trovare al posto giusto al momento giusto e mette dentro la rete del vantaggio. Rischia grosso sulle ripartenze del Basilea, dovrebbe gestire meglio i falli I ragazzi di Fischer stanno crescendo ma non sono riusciti ad impensierire più di tanto la difesa viola. Servirà maggiore determinazione nella ripresa. Imprevedibile e rapido, soprattutto in fase di ripartenza. Distratto e insicuro, serata piuttosto grigia per il difensore del Basilea