BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Napoli-Brugge (5-0): i voti della partita (Europa League 2015-2016, girone D)

Foto InfophotoFoto Infophoto

Raccoglie per 5 volte il pallone dal fondo della rete, spesso per demeriti suoi.

Non riesce mai a contenere Mertens dalle sue parti e gioca una bruttissima partita insieme a tutto il reparto difensivo.

Lascia tanti buchi dalle sue parti e gli attaccanti partenopei non perdonano.

Prova a dare il massimo dalle sue parti, ma a parte qualche pallone recuperato gioca anche lui una pessima partita.

E' quello che va meno peggio in difesa, ma anche lui soffre tantissimo le giocate di Callejon dalle sue parti.

Non riesce mai a arginare le avanzate di Hamsik sulla trequarti e nel finale riesce pure a farsi ammonire da un arbitro allergico ai cartellini.

Prestazione opaca. Non tenta mai l'avanzata offensiva.

E' uno dei più attivi nel centrocampo dei belgi e raggiunge la sufficienza.

Ci prova con qualche conclusione dalla distanza, ma con scarsi risultati.

Tocca pochissimi palloni e viene sostituito dopo soli 45 minuti.

Porta maggiore intensità in attacco rispetto al compagno sostituito.

E' il giocatore più pericoloso per il Brugge in attacco. Un gol annullato nel finale.

Viene ingabbiato da Koulibaly e da Albiol e non riesce a fare praticamente nulla in tutta la sua partita.

Offre qualche garanzia in più a centrocampo.

La sua squadra è pessima in difesa e in attacco. Rimedia parzialmente con i cambi ma è troppo tardi. 

(Paolo Zaza)

© Riproduzione Riservata.