BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Video/ Dnipro-Lazio (risultato finale 1-1): gol e highlights della partita. Il commento di Pioli (Europa League, 17 settembre 2015)

Pubblicazione:venerdì 18 settembre 2015 - Ultimo aggiornamento:venerdì 18 settembre 2015, 17.21

Stefano Pioli (Infophoto) Stefano Pioli (Infophoto)

VIDEO DNIPRO-LAZIO (RISULTATO FINALE 1-1): GOL E HIGHLIGHTS DELLA PARTITA. IL COMMENTO DI PAROLO (EUROPA LEAGUE, 17 SETTEMBRE 2015) – Video Dnipro-Lazio: La Lazio non riesce a portare a casa la prima vittoria stagionale in Europa, contro il Dnipro è arrivato un pareggio dopo che diverse volte è stato sfiorato il 2-0. Dopo la partita ha parlato in  conferenza stampa il tecnico Stefano Pioli: "Dobbiamo essere dispiaciuti, non possiamo essere contenti al di là della prestazione. Abbiamo giocato bene e con personalità, ma dovevamo vincerla questa partita e abbiamo avuto le occasioni per farlo. Non siamo stati determinati a cercare il gol e ti capita di prendere poi la rete alla fine o a tempo scaduto come pare fosse. Sono una buona squadra loro e in una buona condizione, ma dovevamo vincerla. E' un peccato che non ci sono stati tifosi, è brutto giocare con lo stadio vuoto. Noi però abbiamo creato e giocato bene, senza concedere spazio agli avversari tranne alla fine". Nel video più in basso le altre dichiarazioni dell'allenatore della Lazio.

VIDEO DNIPRO-LAZIO (RISULTATO FINALE 1-1): GOL E HIGHLIGHTS DELLA PARTITA. IL COMMENTO DI PAROLO (EUROPA LEAGUE, 17 SETTEMBRE 2015) – Video Dnipro-Lazio: c’è grande amarezza in casa Lazio per come si è conclusa la partita di ieri sera contro il Dnipro. Per il battesimo in Europa League la compagine allenata da mister Stefano Pioli ha chiuso con il risultato di uno a uno, subendo però il gol del pareggio allo scadere. A fine match ha parlato il centrocampista Parolo, che in mix zone ha esternato tutto il suo malcontento per la vittoria solamente sfiorata: «E’ stata forse l’unica disattenzione della partita. Su una palla vagante non siamo stati cattivi da rinviarla e loro invece sono stati bravi a trovare il gol. E’ un peccato perché abbiamo disputato una buona prestazione e abbiamo avuto anche la possibilità di chiudere, quindi c’è rammarico. Il Dnipro è una squadra forte, siamo venuti qui e ce la siamo giocata senza timore e questo deve essere il nostro spirito». Nel video più in basso le altre dichiarazioni del calciatore della Lazio. 

VIDEO DNIPRO-LAZIO (RISULTATO FINALE 1-1): GOL E HIGHLIGHTS DELLA PARTITA. L’AMAREZZA DI MATRI (EUROPA LEAGUE, 17 SETTEMBRE 2015) – Video Dnipro-Lazio: grande amarezza in casa Lazio dopo la sfida contro il Dnipro, primo appuntamento con i gironi di Europa League 2015-2016. La squadra capitolina si è portata in vantaggio con il neo-acquisto Milinkovic-Savic, ma quando sembrava che il match fosse ormai in chiusura, ha subito il pareggio dei padroni di casa ucraini al 93esimo. A fine gara è arrivato il commento di Alessandro Matri, ieri sera in campo, che si è detto ovviamente dispiaciuto per l'esito dell'incontro: «C’è rammarico per il risultato, avevamo gestito bene il vantaggio. Potevamo chiuderla prima e alla fine è arrivata la beffa finale. Bisogna reagire per forza, prendiamo le cose buone che sono tante, come il buon gioco. Abbiamo dominato la partita contro una squadra finalista dell’Europa League. Ora pensiamo alla gara contro il Napoli, sappiamo la loro forza e serve la massima concentrazione». Per vedere le altre dichiarazioni di Matri, di seguito il video

VIDEO DNIPRO-LAZIO (RISULTATO FINALE 1-1): GOL E HIGHLIGHTS DELLA PARTITA (EUROPA LEAGUE PRIMA GIORNATA GIRONE G, 17 SETTEMBRE 2015) - Se andiamo a dare un'occhiata alle statistiche relative all'incontro Dnipro-Lazio, finita con un beffardo pareggio per 1-1 con la squadra di Stefano Pioli raggiunta nei minuti di recupero, ci rendiamo conto ancora meglio di come i biancocelesti, nonostante l'ottimo gioco espresso a sprazzi, fatichino a concretizzare le tante azioni d'attacco. Infatti nel possesso palla il Dnipro è leggermente avanti, 51% contro il 49% della Lazio. Il bilancio dei tiri totali è di 11 a 10 per la Lazio, mentre le due squadre si equivalgono sul numero di falli fatti e subiti. La chiave nel pareggio, però, si trova nel numero di passaggi riusciti: 236 per il Dnipro, 217 per la Lazio. Uno dei palloni persi dall'undici biancoceleste ha innescato il contropiede degli ucraini, culminato con il corner da cui poi è nato l'1 a 1.

Ai microfoni di Sky Sport, il mister della Lazio Stefano Pioli appare piuttosto rabbuiato per la vittoria sfumata in extremis, eppure ha qualcosa da ridire all'arbitro che allo scadere dei tre minuti di recupero non ha fermato il gioco, consentendo al Dnipro di pareggiare a tempo scaduto. Pioli è dispiaciuto per non aver chiuso la partita quando ce l'avevano in pugno, dopo aver giocato molto bene soprattutto nel prima frazione di gioco. Pioli infine ammette chiaramente che si doveva vincere e sembra piuttosto rammaricato dell'occasione persa e di come i suoi giocatori siano stati incapaci di mantenere il vantaggio fino al fischio finale. Infine il mister biancoceleste si congeda dai microfoni facendo i complimenti a Milinkovic-Savic per l'ottima partita disputata.

CLICCA QUI PER IL VIDEO DI DNIPRO-LAZIO (RISULTATO FINALE 1-1): GOL E HIGHLIGHTS DELLA PARTITA (EUROPA LEAGUE PRIMA GIORNATA GIRONE D, 17 SETTEMBRE 2015) - da www.uefa.com



© Riproduzione Riservata.