BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Catanzaro-Juve Stabia (risultato finale 1-2): primi punti per le Vespe (Lega Pro girone C, oggi 20 settembre 2015)

Diretta Catanzaro-Juve Stabia: risultato finale 1-2. Le Vespe ottengono i primi punti stagionali nel girone C di Lega Pro vincendo in rimonta sul campo della formazione calabrese

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

Catanzaro-Juve Stabia finisce 1-2: le Vespe ottengono la prima vittoria stagionale e cominciano di fatto da oggi la loro corsa ai playoff nel girone C di Lega Pro 2015-2016. Non solo i primi punti: per la Juve Stabia questa è anche la prima vittoria in campionato. Il pomeriggio era cominciato male: al termine del primo tempo il Catanzaro era passato in vantaggio grazie al gol di Razzitti. Le Vespe però hanno trovato la forza di reagire: in avvio di ripresa il pareggio firmato da Ripa, a cinque minuti dal termine invece il gol decisivo di Guido Gomez. Il Catanzaro perde la seconda partita nelle prime tre, resta inchiodato a quota 1 punto in classifica e dunque va ancora alla ricerca della prima vittoria stagionale. 

La Juve Stabia trova la rete del pareggio al 52' minuto: è Francesco Ripa l'uomo che nei primi minuti della ripresa porta questa partita contro il Catanzaro in equilibrio. E' 1-1: al 46' del primo tempo, proprio nel recupero, il Catanzaro aveva sbloccato il risultato con la rete messa a segno da Andrea Razzitti, arrivato in Calabria lo scorso gennaio dal Brescia. 

Catanzaro e Juve Stabia, si sfidano per il terzo turno di Lega Pro, in un girone, il C, che non li vede al momento tra i grandi protagonisti avendo cominciato piuttosto maluccio la stagione. Catanzaro che naviga con un solo punto conquistato sette giorni fa contro il Foggia, mentre la Juve Stabia è a quota zero con le sconfitte contro Melfi e Lecce. Eppure le due formazioni hanno fatto a loro modo la storia delle serie B, avendola giocata più volte e con diversi campionati da protagonisti: ci sono infatti ben 3 precedenti tra le squadre, anche se con una amichevole, nei soli ultimi tre anni. Nella sfida non ufficiale del 2013, vinse il Catanzaro con un rocambolesco 2-3 dopo un match molto divertente, l'esatto opposto della sfida nelle prima giornata dello scorso anno, quando vinsero ancora i calabri con le reti di Pagano e Martignago ma dopo una partita piuttosto spenta. Al ritorno però la squadra giallo nera si rifece con uno stiracchiato 1-0 con gol di Nicastro al novantesimo. 

La nuova stagione di Lega Pro è giunta alla terza giornata. Tra i match in programma del Girone C rientra anche Catanzaro-Juve Stabia. La sfida si disputerà domenica 20 settembre alle ore 17,30 allo stadio Nicola Ceravolo e sarà diretta dall'arbitro Stefano Giovani di Grosseto. Ad accomunare le due compagini c'è un inizio di stagione decisamente deludente. I padroni di casa si presentano con un solo punto in classifica, raccolto a Foggia nella scorsa giornata.

Per il pareggio è stata decisiva la marcatura del centrale Ricci, al 38' minuto del secondo tempo. Per le "Vespe" la situazione non è migliore. Il club di Castellammare di Stabia ha perso entrambe le partite iniziali senza realizzare nemmeno un goal.

L'ultima sconfitta è stata inflitta dal Lecce, che al Menti si è imposto per 1-0. Nonostante l'inizio difficile entrambe le squadre ambiscono alla promozione in Serie B. Gli Stabiesi cercheranno di ripetere e migliorare la scorsa annata, terminata ai playoff sul campo del Bassano. Il Catanzaro cercherà di migliorare l'ultima classifica, terminata fuori dalla zona playoff, e tornare nel campionato cadetto che il club non vede dal 2006. 

Tra le "Aquile del Sud" spicca l'esperto Domenico Giampà: il centrocampista ex Vigor Lamezia è tornato a Catanzaro a gennaio e finora ha giocato 17 partite segnando una rete, in carriera vanta anche 61 presenze in Serie A con Messina ed Ascoli tra il 2004 e il 2007. Di esperienza ne porta molta anche il pisano Riccardo Taddei; l'ex di Fiorentina e Genoa nelle ultime due stagioni ha vestito la maglia dell'Alessandria, con la quale ha disputato 44 incontri conditi da otto reti. Occhi puntati anche sull'ex centravanti del Brescia Andrea Razzitti: l'attaccante è arrivato in Calabria a gennaio e con i giallorossi ha già messo a segno sette marcature. Tra i giocatori più importanti della Juve Stabia, orfana di Fabio Caserta, c'è l'attaccante Francesco Ripa. L'ex giocatore dell'Arzanese ha un'ottima media realizzativa con gli Stabiesi: in 29 partite ha messo a segno 10 gol. A centrocampo spicca per nome Kenneth Obodo, fratello del più conosciuto Christian: il nigeriano si è appena accasato a Castellammare dopo l'esperienza con l'Alessandria; nella sua carriera ha giocato anche in Serie B con la maglia del Grosseto nella stagione 2012-2013. Tra i difensori non si può non citare il ceco Jan Polàk: dopo aver vestito le maglie di Slovan Liberec, Viktoria Plzen e Piast Gliwice gioca con i gialloblù dal 2014.

Il Catanzaro allenato da Massimo D'Urso utilizzerà salvo imprevisti il modulo il 3-5-2. In porta giocherà l'ex portiere del Lecce Scuffia. La difesa a tre sarà composta da Priola, Orchi e Ricci, quest'ultimo appare intoccabile dopo la rete decisiva al Foggia. A centrocampo dovrebbero giocare Calvarese a destra e Squillace a sinistra. I veri dubbi sul reparto sono però in mezzo: cinque sono i giocatori che scalpitano per una maglia; accanto ad Agnello, Taddei sembra favorito su Selvatico e Bernardi su Giampà. In attacco come spalla di Razzitti il ballottaggio è tra Agodirin e Mancuso.

La Juve Stabia di mister Salvatore Ciullo giocherà invece con il 4-4-2. Il portiere Russo giocherà titolare, preferito a Modesti. In difesa al fianco di Migliorini c'è da capire se Polak riuscirà ad essere del match: il difensore si è infortunato nel corso dell'ultima gara contro il Lecce e potrebbe non farcela. Se non ce la farà, al suo posto dovrebbe esserci Liotti. Come esterni dovrebbero essere confermati Cancellotti e Contessa, nonostante quest'ultimo abbia deluso nelle prime due uscite di stagione. A centrocampo Ciullo spera di riuscire a recuperare uomini viste le tante assenze nell'ultima partita. In dubbio ci sono Nicastro, Maiorano, De Risio e Bombagi. Se non dovessero recuperare, Ciullo dovrà fare scelte obbligate. Il centrocampo, orfano di parecchi uomini, dovrebbe essere composto da Gomez, Obodo, Carrotta e Arcidiacono. In attacco a fianco di Ripa, il ballottaggio è tra Vella e Gatto.

D'Urso è soddisfatto per il pareggio ottenuto sul campo del Foggia, soprattutto perchè è arrivato grazie all'inserimento di Taddei ed Agodirin, non al meglio prima della gara: "Sotto di un gol ho inserito due giocatori importanti che non erano al meglio e abbiamo subito trovato la quadratura del cerchio". Guarda invece il bicchiere mezzo pieno Ciullo, in seguito alla sconfitta interna con il Lecce: "Non accetto la sconfitta perchè abbiamo giocato bene contro una grande squadra e con tante assenze. Avevamo in campo molti giovani e potevamo fare risultato, siamo molto migliorati rispetto alla prima partita".

Un'occhiata alle quote offerte da SNAI per il match dello stadio Ceravolo: il segno 1 per la vittoria del Catanzaro è favorito a 2,25, la X per il pareggio e il segno 2 per il successo esterno della Juve Stabia si equivalgono a quota 3,10. Opzione Under 1,65, Over 2,05, Goal 1,80 e NoGoal 1,85. La partita di Lega Pro tra Catanzaro e Juve Stabia si potrà seguire in diretta streaming video sul sito web sportube.tv, che come nella passata stagione offrirà tutte le sfide del torneo di terza divisione.

© Riproduzione Riservata.