BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Matera-Catania (risultato finale 0-1): esordio ok per gli etnei (Lega Pro girone C, 20 settembre 2015)

Diretta Matera-Catania: risultato finale 0-1. Un gol di Scarsella regala il successo agli etnei in quella che era la loro prima partita stagionale nel girone C della Lega Pro 2015-2016

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

E’ finita: il Catania supera il Matera per 1-0 nella terza giornata del girone C di Lega Pro 2015-2016. Esordio positivo per la formazione guidata da Giuseppe Pancaro, che dopo aver fatto bene con la Juve Stabia (avventura però terminata con l’esonero) ci riprova in una piazza importante; il gol di Fabio Scarsella dopo 14 minuti di gioco regala una vittoria importante al Catania, che deve scalare la classifica partendo dalla penalizzazione di -9 e dunque si trova ancora all’ultimo posto, a 7 lunghezze dalla salvezza e a 6 dai playout. Al 77' il Catania resta in 10 per l'espulsione di Russotto, ma il risultato non cambia. Per il Matera invece questa è la seconda sconfitta consecutiva; i lucani restano a quota 3 punti in classifica. 

Si riparte: Matera-Catania vive il secondo tempo, nel girone C di Lega Pro 2015-2016 alla terza giornata gli etnei sono in vantaggio grazie al gol realizzato da Fabio Scarsella al 14' minuto. Da segnalare due ammoniti: Zaffagnini tra i padroni di casa e Nunzella per il Catania. Il Matera ha anche effettuato un cambio al 31' minuto di gioco: fuori Kurtisi infortunato, dentro Pagliarini e dunque ora sono solo due i cambi a disposizione della formazione lucana. Vedremo se il Matera sarà in grado di riequilibrare le sorti della partita. 

Il Catania inizia bene la sua giornata: al 14' minuto di gioco vantaggio della formazione ospite che va a segno grazie a un gol timbrato da Fabio Scarsella. La formazione di Giuseppe Pancaro dunque fa subito la voce grossa in questo avvio di partita sorprendendo un Matera partito invece troppo morbido e incapace di far fronte agli attacchi del Catania. Vedremo ora come procederà questa partita della terza giornata di Lega Pro (girone C) ma per il momento il Catania è partito molto bene mettendo in discesa il suo pomeriggio. 

Ci siamo: a Matera sta per cominciare questa interessantissima Matera-Catania. Un derby del Sud che significa molto per entrambe le squadre, una potenziale sfida diretta per i playoff tra il Matera che lo scorso anno ha giocato la semifinale dei playoff e il Catania costretto alla retrocessione d’ufficio per avere comprato alcune partite del campionato di Serie B (dove aveva ottenuto la salvezza). Diamo allora uno sguardo più accurato alle formazioni ufficiali di Matera-Catania, calcio d’inizio alle ore 15. Bifulco, Di Lorenzo, Ingrosso, De Rose, Zaffagnini, Zanchi, Carretta, Armellino, Kurtisi, Letizia, Meola. A disposizione: Biscarini, Piccinni, Scognamillo, Rolando, Tomi, D’Angelo, Gammone, D’Agostino, Regolanti, Paglarini, Dammacco. Allenatore: Davide Dionigi Liverani, Parisi, Nunzella, Agazzi, Pelagatti, Bacchetti, Di Grazia, Scarsella, Calil, Castiglia, Russotto. A disposizione: Bastianoni, Bastrini, Garufo, Musascci, Lulli, Russo, Falcone, Rossetti, Barisic, Ficara. Allenatore: Giuseppe Pancaro 

Nel Catania che andrà a Matera per la terza giornata di Lega Pro c'è un Gianvito Plasmati in più, arrivato dalla lista gratuita ma difficilmente tra i titolari a causa di una condizione ancora da trovare al cento per cento. Ha parlato il tecnico degli etnei Giuseppe Pancaro: "Dobbiamo pensare solo alla partita noi e ci faremo trovare pronti al fischio iniziale. Sarà una sfida molto difficile contro una squadra di valore che arriva da una sconfitta fuori casa e ha grande motivazione. Sono contento dell'organico che ho a disposizione. Alla luce della penalizzazione siamo consapevoli che dovremo fare un'impresa, la salvezza. La nostra squadra però è davvero molto forte e può centrare questa impresa. Mi aspetto una squadra molto compatta nelle due fasi e capace di calarsi nella realtà di questa categoria". 

Due città importanti, due squadre ambiziose che si presentano però con stati d'animo differenti ai nastri di partenza di questo nuovo campionato di Lega Pro. Matera e Catania hanno le carte in regola per proporsi tra le regine del girone C: domenica 20 settembre 2015 alle ore 15:00 allo stadio 'XX Settembre - Franco Salerno' andrà in scena una sfida che potrà fornire indicazioni importanti sulle reali potenzialità delle due formazioni. Dopo la risicata ma importante vittoria in casa contro l'Akragas, il Matera è letteralmente crollato sul campo dell'Andria, squadra probabilmente più in forma di questo avvio di stagione.

Una battuta d'arresto che ha fatto male ai lucani, considerando le ambizioni con le quali sono partiti. Dopo il raggiungimento dei play off nella passata stagione, il Matera vorrebbe infatti riproporsi tra le pretendenti alla promozione in Serie B. Servirà però ben altra continuità, così come servirà al Catania che è ancora un vero e proprio rebus, dopo i rinvii dei primi impegni di campionato. Gli etnei infatti si sono ritrovati coinvolti nell'inchiesta sul calcioscommesse, con l'ex presidente Pulvirenti reo confesso di aver manipolato cinque partite dello scorso torneo di Serie B.

E' arrivata dunque la retrocessione a tavolino, e una pesante penalizzazione che difficilmente permetterà ai rossoazzurri di lottare per le posizioni nobili della classifica del girone C, o quantomeno per il primo posto.

Queste le probabili formazioni che si troveranno faccia a faccia domenica pomeriggio: Matera in campo con una linea difensiva a tre davanti all'estremo difensore Russo, composta da Di Lorenzo, Zaffagnini e Scognamillo. A centrocampo, Meola si occuperà di presidiare la fascia destra e Tomi quella sinistra, con De Rose e Armellino che saranno invece i centrocampisti centrali. Tridente offensivo composto invece da Carretta, Regolanti e Gammone, che dovrebbe essere ancora una volta preferito dal primo minuto nel ballottaggio con Letizia. Per quanto riguarda invece il Catania dovrebbe scendere in campo con Ficara tra i pali, Parisi sulla corsia difensiva di destra e Ramos su quella di sinistra, con Bacchetti e Ceccarelli schierati come centrali. Lulli, Odjer e Chaprek dovrebbero comporre la linea a tre dei centrocampisti mentre il tridente offensivo dovrebbe essere composto da Calderini, Russotto (reduce da qualche problema fisico in settimana) e l'altro neo acquisto Calil, arrivato dalla Salernitana.

Il tecnico del Matera Davide Dionigi schiera un 3-4-3 molto ambizioso. Tatticamente una scelta coraggiosa, che pone le sue radici sulla versatilità del tridente offensivo, capace anche di accompagnare la manovra e dunque di mantenere la squadra corta sul rettangolo di gioco. Una situazione che comporta però anche i suoi effetti collaterali, come si è visto ad Andria in cui la tenuta difensiva della squadra è stata inadeguata. Per Giuseppe Pancaro, 4-3-3 che punta molto sulla qualità di diversi nuovi acquisti. Il Catania in avanti ha perso Rosina e Maniero, ma ha trovato in Russotto e Calil elementi che potrebbero sicuramente fare la differenza in Lega Pro, vista anche l'importante esperienza accumulata in categoria.

Dionigi aveva elogiato la forza di volontà dei suoi dopo la vittoria ottenuta in extremis contro l'Akragas, mentre è stato costretto ad archiviare velocemente la giornata nera di Andria, in cui la comunicazione tra i reparti è stata pessima e la squadra è apparsa scollata a poco reattiva. Il tecnico si aspetta dunque una reazione contro il Catania per il quale Pancaro ha chiesto la giusta dose di pazienza e di tempo. Dopo l'estate più nera per i colori rossoazzurri, i tifosi hanno comunque manifestato la loro vicinanza al nuovo corso del club, sottoscrivendo quattromila abbonamenti. Servirà ora il giusto rodaggio per adattarsi ad una realtà difficile come quella della Lega Pro.

Per chi vorrà seguire la sfida tra Matera e Catania in diretta streaming video, basterà collegarsi tramite pc, tablet e smartphone al sito sportube.tv, che si occuperà anche quest'anno della trasmissione via internet di tutte le partite del campionato e di Coppa Italia di Lega Pro. Le quote SNAI per la sfida dello stadio Franco Salerno favoriscono leggermente il segno 1 per la vittoria del Matera, fissato a 2,50 contro il 2,70 attribuito al '2' per il successo esterno del Catania; il segno X per il pareggio finale vale invece 3,10.

© Riproduzione Riservata.