BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Carpi-Fiorentina: quote e ultime novità. I ballottaggi (oggi domenica 20 settembre 2015, Serie A 4^ giornata)

Probabili formazioni Carpi-Fiorentina: quote e ultime novità su moduli e titolari per la partita di Serie A valida per la quarta giornata (oggi domenica 20 settembre 2015)

Infophoto Infophoto

La Fiorentina affronta in trasferta il Carpi dopo l'impegno di giovedì in Europa League contro il Basilea. Fabrizio Castori continuerà a puntare sul 3-5-2 che in fase di non possesso si trasformerà in un 5-3-2. In mezzo al campo ballottaggio tra Fedele e Lollo. Davanti invece Marco Borriello è in vantaggio su Jerry Mbakogu per giocare al fianco di Matos. Paulo Sousa dovrebbe confermare il 4-2-3-1 con Bernardeschi che, visto anche l'infortunio di Blaszczykowski, è certo del posto lasciando aperto in questa zona del campo soltanto il ballottaggio tra Matias Vecino (favorito) e Josip Ilicic. Babacar resta favorito su Nikola Kalinic per aprire la partita di Modena, ma l'ex del Dnipro resta in ballottaggio fino all'ultimo. Dietro in mezzo al campo Badelj invece è favorito per una maglia da titolare per giocare al posto di Mario Suarez.

Carpi-Fiorentina è il primo dei due posticipi della quarta giornata di Serie A 2015-2016, in programma alle ore 18. Allo stadio Braglia di Modena, il match fra i padroni di casa emiliani e gli ospiti della Fiorentina vale tanto per entrambe le squadre, con gli emiliani a caccia della prima storica vittoria in Serie A. Questo è l’elenco dei calciatori che non potranno prendere parte alla gara in questione perché infortunati o squalificati, quindi indisponibili. Per la partita interna contro la Viola il Carpi non potrà contare sul duo Marrone-Pasciutti, entrambi fermi ai box per infortunio. Paulo Sousa deve invece fare a meno del solo Badelj, squalificato dopo lo scorso turno di campionato.

Probabili formazioni Carpi-Fiorentina: la sfida fra il Carpi e la Fiorentina sarà il primo dei due posticipi in programma per la quarta giornata di Serie A, e si giocherà alle ore 18.00 di questa sera. In base alle statistiche ufficiali fornite dalla Lega Serie A, i tre migliori del Carpi sono il difensore Gagliolo, il centrocampista Porcari e l’attaccante Ryder Matos, quest’ultimo, con un gol all’attivo in queste prime tre giornate di nuova stagione. Fra le fila della Viola di Paulo Sousa svetta indubbiamente Marcos Alonso, difensore che ha già gonfiato la rete in due occasioni. A centrocampo, si conferma giocatore dai piedi sopraffini Borja Valero (un assist all’attivo), infine in attacco, spazio a Babacar, in gol lo scorso weekend contro il Genoa.

Appuntamento alle ore 18.00 si oggi pomeriggio con il primo posticipo della quarta giornata di Serie A, che si disputerà allo stadio Braglia di Modena. In campo i padroni di casa del Carpi e gli ospiti della Fiorentina. La squadra emiliana è alla ricerca della prima vittoria nel torneo, che sarebbe anche il primo storico successo del Carpi in Serie A, mentre i viola vogliono riscattare immediatamente lo scivolone in Europa League e tenere il passo delle migliori nella classifica del campionato: insomma, i punti in palio sono già molto pesanti. Eccovi dunque le quote e tutte le notizie circa le probabili formazioni di Carpi-Fiorentina.

Le quote GazzaBet sul risultato di Carpi-Fiorentina ci dicono che gli ospiti sono favoriti per la vittoria: infatti il segno 1 (vittoria Carpi) è quotata a 4,20, si scende a 3,40 per il segno X e per il segno 2 (vittoria Fiorentina) quota di 1,85.

Il Carpi ha un solo punto in classifica ma è anche vero che ha già mostrato importanti segnali di crescita nelle prime tre giornate del torneo e dopo il bel pareggio a Palermo di domenica scorsa nessuno può più prendere alla leggera l'impegno con la squadra di Fabrizio Castori, artefice della compagine che l'anno scorso dominò con pieno merito la Serie B e che oggi dovrebbe affidarsi ad un modulo 3-5-2, anche se forse potrebbe essere un 3-5-1-1 ad essere pignoli, con l'ex Ryder Matos che dovrebbe giostrare qualche metro dietro la punta centrale Mbakogu. A guidare la difesa ci sarà un uomo di grande esperienza, cioè il campione del Mondo 2006 Cristian Zaccardo, chiamato a dare sicurezza ad una difesa ancora da affinare (al momento è la peggiore del campionato) e con incertezza sul portiere, con Benussi che sembra avere sorpassato Brkic. Si punta molto sul centrocampo a cinque, che dovrà cercare di sfruttare la superiorità numerica nella zona nevralgica del campo.

Per i viola l'obiettivo sono i primi punti in trasferta dopo la sconfitta di Torino alla fine di agosto. Paulo Sousa dovrebbe fare un minimo di turnover rispetto alla partita di giovedì sera in Europa League contro il Basilea, ma a direi l vero molti dei titolari dovrebbero essere gli stessi. Le novità principali sono attese nell'attacco del 3-4-2-1 gigliato perché dovrebbe tornare dal primo minuto Giuseppe Rossi, che di certo viene esentato dal disputare tre partite in otto giorni (infatti giovedì non c'era), con Bernardeschi ed Ilicic ad assisterlo partendo dalla trequarti: solo lo sloveno era titolare anche in Coppa. In porta torna Tatarusanu dopo che contro il Basilea ha trovato spazio Sepe, in difesa e a centrocampo le novità dovrebbero invece essere ridotte al minimo. Tomovic al posto di Astori che già aveva sostituito con il Basilea dopo uno scontro aereo, Vecino al posto di Badelj che in campionato è squalificato, per il resto solo conferme.