BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Avellino-Novara (risultato finale 0-0): info streaming video e tv. Finisce il match (oggi 22 settembre 2015, Serie B 4^giornata)

Avellino-Novara, info streaming video e diretta tv: orario della partita dello stadio Partenio che si gioca questa sera per la quarta giornata del campionato di Serie B 2015-2016

Foto Infophoto Foto Infophoto

E' finita anche al Partenio la partita tra Avellino e Novara, ci si aspettava sicuramente qualcosa in più il pubblico di casa da parte dei propri beniamini che alla fine del match hanno rischiato tanto. Il bomber del Novara Evacuo, entrato nel secondo tempo, è stato ad un passo dal gol con un tiro a botta sicura che è stato assolutamente bloccato dal difensore Biraschi. L'Avellino sale a quota 4 mentre il Novara è a quota 3 punti.

Strepitoso il portiere ospite Da Costa autore di un intervento incredibile soprattutto su Trotta. Siamo al 59esimo minuto e il bomber dell'Avellino si trova a tu per tu contro il portiere del Novara che intuisce il tiro dell'attaccante degli irpini e salva il risultato. Sicuramente migliore in campo il portiere del Novara autore sicuramente di una grande gara e di ottimi interventi in questo match.

Secondo tempo che è iniziato da quindici minuti circa e la prima azione è del Novara con bomber Galabinov che ha pensato bene di impensierire la porta dell'Avellino con un tiro che chiama il portiere avversario Frattali alla deviazione in calcio d'angolo. Il Novara è entrato in campo con la voglia di fare male alla difesa della formazione irpina che vuole invece trovare subito il gol del vantaggio.

L'Avellino sfiora più volte il gol del vantaggio. In effetti il gol è arrivato al 32esimo minuto con Trotta che ha messo dentro però è stato fermato dal guardalinee per una posizione irregolare da parte del numero 11 dell'Avellino. Qualche minuto dopo è Roberto Insigne, fratello di Lorenzo, a regalare un brivido alla difesa del Novara con un tiro da fuori che però finisce di poco fuori sopra la traversa.

L'Avellino parte subito forte e dopo dieci minuti va vicinissimo al gol con un tiro fantastico di Ciccio Tavano dal limite dell'area che va vicino ad insaccarsi sotto la traversa ma viene smanacciato a dovere dal portiere Da Costa del Novara che mette sopra la traversa. Bella azione di Tavano che giocherà in coppia assieme a Trotta per un tandem sicuramente di grande importanza.

Allo stadio Partenio va di scena il match tra Avellino e Novara. I padroni di casa devono dimenticare la sconfitta in casa del Cagliari dell'ex Rastelli ma il Novara di mister Baroni è una realtà interessante che ha vinto nell'ultimo turno di campionato Sarà una partita aperta e molto interessante. Ecco le formazioni ufficiali di Avellino-Novara.

Frattali; Nitriansky, Biraschi, Ligi, Visconti; Jidayi, Arini, Zito; Insigne; Mokulu, Tavano. (Offredi, Nica, Soumarè, Rea, Giron, D’Attilio, Chiosa, Napol, Trotta). All. Tesser.

Da Costa; Faraoni, Vicari, Poli, Dell’Orco; Faragò, Buzzegoli, Signori; Manconi, Galabinov, Rodriguez.(Tozzo, Viola, Ludi, Casarini, Corazza, Pesce, Gonzalez, Garofalo, Evacuo). All. Baroni.

Gli irpini di Attilio Tesser si schierano in campo con il 4-3-3 così come gli ospiti del Novara di Marco Baroni. Sarà molto importante capire come si muoveranno i trequartisti, pronti a muoversi in verticale e a fuggire rapidamente per rompere gli equilibri. Potrebbe essere una gara anche complicata per Mokulu e Corazza che si troveranno a giostrare contro un centrocampo avversario a tre pronto a tagliare i rifornimenti verso le punte. In questo tipo di contesto anche gli esterni diventano fondamentali, da una parte Biraschi e Zito, dall'altra Garofalo e Faraoni dovranno essere bravi a scalare avanti quando ci sarà spazio e con le sovrapposizioni potranno mettere in difficoltà anche le difese dei loro avversari. 

La partenza di Avellino-Novara nel nuovo campionato di Serie B non è stata tra le più brillanti, ma vogliono sfruttare il turno infrasettimanale per accelerare e provare a proiettarsi in zone più nobili della classifica. Questa sera alle ore 20.30 infatti Avellino-Novara si gioca per la quarta giornata del torneo cadetto e sarà diretta dall'arbitro Martinelli della sezione di Roma. I biancoverdi precedono i diretti avversari di un punto in classifica, ma senza la penalizzazione di due punti con la quale ha dovuto iniziare la stagione, il Novara sarebbe avanti in classifica. Le due formazioni si presentano all'appuntamento anche con stati d'animo abbastanza differenti.

L'Avellino è infatti reduce da una sconfitta, rimediata sul campo del Cagliari sabato scorso. I gol di Sau e Melchiorri hanno messo in discesa il match per i sardi: Arini è riuscito ad accorciare il risultato per gli irpini a sei minuti dalla fine, ma non è stato sufficiente per portare a casa almeno un punto. Il Novara è invece riuscito a centrare la prima vittoria della stagione, che lo vede neopromosso in Serie B, piegando di misura la Virtus Entella. Decisivo il gol di Manconi dopo un'ora di gioco, con i piemontesi apparsi particolarmente a loro agio in casa, dove peraltro la vittoria all'esordio contro il Latina era sfumata solamente nei minuti di recupero.

Queste le probabili formazioni che si affronteranno allo stadio 'Partenio' martedì sera. Avellino in campo con Frattali tra i pali, Biraschi come terzino destro e il belga Bastien come terzino sinistro, con Visconti e Ligi difensori centrali. A centrocampo, Arini, Gavazzi e Insigne copriranno le spalle al raggio d'azione del trequartista Trotta, che cercherà a sua volta di ispirare la manovra del romeno Nica e dell'altro belga Mokulu, che formeranno la coppia d'attacco. 

Per quanto riguarda invece il Novara, di fronte all'estremo difensore Da Costa sarà schierata una linea difensiva a quattro con Garofalo, Poli, Vicari e Faraoni schierati da destra a sinistra. Centrocampo a tre co Pesce, Farago e Viola, mentre nel tridente offensivo giocheranno dal primo minuto Manconi (come detto match winner nell'ultima sfida casalinga dei piemontesi contro la Virtus Entella), il bulgaro Galabinov e Corazza.

Il tecnico dell'Avellino Attilio Tesser si troverà di fronte una buona fetta del suo passato, essendo stato il Novara il suo maggiore successo professionale, guidato tra il 2009 e il 2011 dalla Lega Pro alla Serie A. Ad Avellino Tesser ha raccolto a sua volta un'eredità pesante, con Rastelli che l'anno scorso aveva portato l'ambiente irpino a sognare una Serie A che manca dagli anni ottanta. L'Avellino gioca con un 4-3-1-2 che punta molto sul trequartista come elemento di rottura per privare gli avversari dei giusti riferimenti. Il Novara di Baroni punta invece su un 4-3-3 che sta fornendo garanzie piuttosto importanti anche sul piano difensivo, anche se la formazione piemontese ha faticato, con un solo punto in due partite, all'approccio con il nuovo campionato di Serie B. Il salto di categoria è sempre difficile, e dopo il ko a Crotone il Novara vuole ottenere i suoi primi punti in trasferta.

Le principali agenzie di scommesse vedono comunque l'Avellino partire favorito nella sfida del primo turno infrasettimanale della stagione. Betflag quota 1.83 la vittoria interna degli irpini, mentre il pareggio viene quotato 3.30 e l'eventuale successo esterno dei piemontesi viene proposto ad una quota di 4.60.

La sfida Avellino-Novara potrà essere seguita anche in diretta televisiva sul canale 258 del satellite, Sky Calcio 8 HD. Sky infatti detiene in esclusiva i diritti di trasmissione della Serie B 2015/16, e per gli abbonati ci sarà anche la possibilità di seguire in diretta streaming video l'incontro, collegandosi via pc, tablet o smartphone e attivando senza costi aggiuntivi l'applicazione Sky Go. Inoltre sono attivi i profili ufficiali delle due società sui social network, in particolare Facebook e Twitter, per tutti gli aggiornamenti sulla partita e sul risultato.

© Riproduzione Riservata.