BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Pescara-Salernitana (risultato finale 1-1): ultimi minuti scoppiettanti, ma finisce pari (Serie B 2015, oggi 22 settembre)

Pescara-Salernitana, risultato finale 1-1: un punto ciascuno allo stadio Adriatico, al gol di Mattia Valoti nel primo tempo risponde la rete di Gabionetta. Espulso Schiavi tra i campani

Foto InfophotoFoto Infophoto

E' finita allo stadio Adriatico: Pescara-Salernitana 1-1. Un punto a testa nella quarta giornata di Serie B 2015-2016; il Pescara però deve mangiarsi le mani per come non è riuscito a vincere giocando tutto il secondo tempo con l'uomo in più per effetto dell'espulsione di Schiavi (doppio giallo). In vantaggio con la rete di Mattia Valoti al 19' minuto, la formazione di Massimo Oddo non ha saputo trovare il secondo gol e così al 60' è stata punita dal solito gol (il quarto in campionato) di Denilson Gabionetta che ha battuto un non perfetto Fiorillo. Nel finale il Pescara ha avuto la palla per vincerla con Benali ma Terracciano ha detto di no; al 93' minuto invece è stata la Salernitana ad avere la clamorosa occasione per vincere in trasferta quando Eusepi ha protetto molto bene un pallone dentro l'area e ha aperto per l'inserimento di Troianiello che tutto solo ha calciato di prima intenzione ma ha trovato la risposta di Fiorillo, stavolta attento. Entrambe le squadre si portano dunque a quota 5 punti in classifica; prossimo impegno per il Pescara sul campo del Vicenza, la Salernitana ospiterà la Ternana. 

Pescara-Salernitana 1-1: è sempre Denilson Gabionetta a togliere le castagne dal fuoco per la formazione campana. Quarto gol in campionato per il brasiliano: sassata mancina su punizione e palla in rete, anche se va detto che nell'occasione il portiere del Pescara Fiorillo non è apparso irreprensibile non riuscendo a mettere i pugni sul siluro di Gabionetta. Dunque tutto ancora in parità; appena prima Massimo Oddo aveva operato un cambio, inserendo Caprari al posto di un evanescente Cocco. 

Allo stadio Adriatico si riparte dal vantaggio del  Pescara per 1-0, gol di Mattia Valoti al 19' minuto. La Salernitana è in 10 uomini dalla fine del primo tempo per l'espulsione di Schiavi, e allora Vincenzo Torrente è dovuto correre ai ripari: fuori uno Sciaudone in ombra e dentro al suo posto Giampietro Perrulli. Tatticamente cambia poco: Perrulli se vogliamo è leggermente più offensivo. Nessuna modifica invece nel reparto arretrato, dove Pestrin è andato a dare una mano a Trevisan ma senza che l'allenatore della Salernitana provvedesse a sostituzioni, che si terrà eventualmente per dopo. Intanto sono ammoniti anche Davide Moro e Andrea Rossi per la Salernitana, Mandragora nel Pescara. 

Pescara-Salernitana 1-0 all'inervallo: piove sul bagnato per la Salernitana che è sotto per effetto del gol segnato da Mattia Valoti al 19' minuto e a proprio nel finale di frazione rimane in 10 uomini. Espulso Schiavi per doppia ammonizione: netto il secondo fallo, su un rinvio della difesa pescarese spizzata di testa che lancia Lapadula in campo aperto, Schiavi lo fronteggia e nel proteggere palla gli assesta un colpo al volto con il braccio destro che l'arbitro non può non notare. Dunque la Salernitana, già sotto di un gol, dovrà giocare tutto il secondo tempo con l'uomo in meno, non sarà semplice rimettere in piedi la partita per gli uomini di Vincenzo Torrente. 

Annullato il secondo gol del Pescara, che dopo aver trovato il vantaggio ha decisamente alzato il baricentro e mette in difficoltà la Salernitana: palla dentro dalla fascia sinistra, leggermente arretrata per Gianluca Lapadula che però riesce a coordinarsi e colpisce un pallone che rimbalza davanti a Terracciano. Questa volta il portiere è bravo a respingere ma la palla resta a disposizione dello stesso Lapadula che, rialzatosi subito, riesce a mettere in porta; il guardalinee però segnala il fuorigioco dello stesso attaccante del Pescara, dunque si resta sul risultato di 1-0 all'Adriatico. Partita che però è molto bella perchè il Pescara non rinuncia ad attaccare mentre la Salernitana ovviamente deve spingere per andare alla ricerca del pareggio, volendo provare a farlo prima dell'intervallo.

Manco a farlo apposta, è il Pescara a portarsi in vantaggio allo stadio Adriatico: Pescara-Salernitana 1-0 al 19' minuto di gioco. Primo gol con la maglia del Delfino per Mattia Valoti: il centrocampista effettua un'azione personale partendo dalla destra, si accentra e quando arriva al limite dell'area lascia partire un sinistro di potenza che coglie totalmente impreparato Terracciano. Il portiere della Salernitana tocca nettamente, ma non riesce ad abbrancare la sfera che lentamente termina in porta per il vantaggio del Pescara. 

Al 16' minuto di gioco la Salernitana va vicinissima al gol su gentile concessione della difesa del Pescara: clamoroso pasticcio tra Zuparic e Zampano che arrivano in sincrono sul pallone ma non si capiscono e lo lasciano lì, a disposizione di Massimo Coda che interviene come un falco e prova la conclusione. La deviazione è decisiva, Fiorillo era rimasto immobile ma vede il pallone sfilare alla sua sinistra e dunque pericolo scampato per un Pescara che però non riesce ancora a imporre il suo gioco, rimanendo troppo passivo e subendo gli attacchi di una Salernitana che invece pare molto convinta in questi primi minuti della partita dello stadio Adriatico. 

Tutto pronto allo stadio Adriatico: sta per iniziare Pescara-Salernitana, partita valida per la quarta giornata del campionato di Serie B 2015-2016. Due squadre che ambiscono ai playoff e che hanno iniziato con qualche alto e basso la loro stagione; occasione di riscatto questa sera per Massimo Oddo e Vincenzo Torrente. Andiamo allora a vedere quali sono le formazioni ufficiali di Pescara-Salernitana, calcio d’inizio alle ore 20:30. Fiorillo; Fiamozzi, Fornasier, Zuparic, Zampano; Verre, Valoti, L. Memushaj; Mandragora; Cocco, Lapadula. A disposizione: Aresti, Bunoza, Caprari, Mignanelli, Benali, Selasi, Bulevardi, Cappelluzzo, Torreira. Allenatore: Massimo Oddo Terracciano; Colombo, Schiavi, Trevisan, A. Rossi; D. Moro, Pestrin, A. Bovo; Gabionetta, M. Coda, Sciaudone. In panchina: Strakosha, Pollace, Franco, Empereur, Perrulli, Troianiello, Eusepi, Odjer, Milinkovic. Allenatore: Vincenzo Torrente 

Si affrontano allo Stadio Adriatico due squadre molto offensive. Il Pescara gioca con il 4-3-1-2 mentre la Salernitana si muove con un offensivo 4-3-3. La squadra di Massimo Oddo al momento non punta su una vera e propria prima punta, ma dopo le partenze di Maniero e Melchiorri costruisce il suo gioco attorno alla nuova punta Lapadula. Gli abruzzesi si muovono rapidamente con giocatori di grande intensità e il lavoro svolto a rotazione dai vari Mandragora, Memushaj e Torreira regala ampie garanzie. Dall'altra parte invece c'è una squadra che si appoggia soprattutto sull'estro dell'esterno d'attacco Denilson Gabionetta. E' bravissimo l'ex Torino e Crotone a collegare i due reparti, muovendosi con rapidità tra attacco e centrocampo. A lui dovranno fare attenzione i quattro difensori messi in linea che nelle ultime gare hanno dimostrato grande solidità. 

Si gioca questa sera alle ore 20:30 presso lo stadio Adriatico, ed è valida per la quarta giornata del campionato di Serie B 2015-2016; la partita sarà diretta dall'arbitro Luigi Nasca della sezione di Bari. Due squadre a quota 4 punti, con un rendimento però diametralmente opposto a quello fatto registrare nelle ultime giornate l'una dall'altra. Il Pescara di Massimo Oddo ha iniziato il suo cammino nella nuova Serie B con un tracollo a Livorno, quindi ha ottenuto una bellissima vittoria casalinga contro il Perugia, ed un pari di sostanza sul difficile campo del Bari.

La Salernitana ha invece festeggiato il ritorno in Serie B con un gran successo nel derby contro l'Avellino, quindi ha pareggiato sul campo del Brescia per essere poi sconfitta in casa, in maniera abbastanza netta, dallo Spezia sabato scorso. Questa sera abruzzesi e campani si troveranno di fronte nel primo turno infrasettimanale della stagione per il campionato cadetto, in un faccia a faccia che potrebbe fungere da trampolino di lancio per chi riuscirà a conquistare i tre punti, e che potrebbe cambiare invece verso il basso le stime e i giudizi sull'avvio di stagione di chi perderà. 

Di sicuro dopo Livorno il Pescara ha conquistato nuova solidità e nuove consapevolezze, mentre contro lo Spezia la Salernitana si è mostrata sprecona in attacco, con tanto di rigore fallito da Eusepi, e disattenta in difesa, con le tante occasioni da gol concesse alla formazione ligure. 

Il 4-3-1-2 di Oddo sta cominciando a portare buoni frutti al Pescara, considerando che dal momento dell'arrivo sulla panchina abruzzese, l'ex terzino della Lazio, del Milan e della Nazionale ha sempre raggiunto un buon equilibrio tattico, che ha portato la squadra a sfiorare la promozione in Serie A nella passata stagione. Il tracollo di Livorno era stato sicuramente influenzato dall'immediata espulsione del portiere Fiorillo: Pescara che sarà dunque un cliente difficile per una Salernitana chiamata a stupire così come aveva fatto all'esordio contro l'Avellino. 

A Vincenzo Torrente manca forse un portiere di esperienza e di assoluta affidabilità, ma nel 4-3-3 disegnato dal tecnico dovranno fornire un diverso apporto anche gli attaccanti, soprattutto il centravanti con Coda e Eusepi finora poco incisivi sotto porta. La partita di Bari è stata ricca di occasioni ma senza gol. Ora vedremo cosa succederà in questa Pescara-Salernitana che, valida per la quarta giornata della Serie B 2015-2016, sta per cominciare.

Il match dello stadio 'Adriatico' vede il Pescara favorito dai bookmaker che hanno stilato le quote per la partita di questa sera. Andando a studiare alcune delle agenzie di scommesse, scopriamo che Snai offre a 2.15 la vittoria dei padroni di casa, mentre William Hill offre ad una quota di 3.20 il pareggio, e GazzaBet propone a 3.65 il colpo esterno dei campani.

Pescara-Salernitana potrà essere seguita in diretta televisiva sul canale 253 di Sky Calcio 3 HD. Gli abbonati alla tv satellitare potranno seguire il match anche in diretta streaming video via internet, collegandosi tramite pc, tablet e smartphone al sito skygo.sky.it e attivando senza costi aggiuntivi l'applicazione Sky Go. Per accedere alle immagini dallo stadio Adriatico bisogna essere abbonati al pacchetto Calcio; in alternativa è disponibile il servizio pay per view. Ricordiamo inoltre la possibilità di essere aggiornati sull'esito della partita tramite i profili ufficiali che le due società mettono a disposizione sui social network, in particolare Facebook e Twitter.

© Riproduzione Riservata.