BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Australia-Fiji (risultato finale 28-13): Successo per i ragazzi di Cheika (Mondiali Rugby 2015 girone A, mercoledì 23 settembre)

Diretta Australia-Fiji: info streaming video e tv, quote, risultato live della partita valida per la 2^giornata del girone A dei Mondiali di Rugby 2015. Fischio d'inizio alle 17:45

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

Si svegliano troppo tardi le Fiji e la gara termina 28 a 13 per l'Australia. Dopo un primo tempo in cui gli oceanici avevano schiacchiato Fiji per 18-3 nella ripresa c'è un 10-10 che non riesce a rialzare l'umore di chi ha avuto la sensazione di essersi svegliato troppo tardi. Protagonista tra i padroni di casa Foley autore di tre calci di punizione e due trasformazioni, mentre Pocock ha siglato due mete e una Kepu. Dall'altra parte invece due calci di punizione e una trasformazione per ANadolo e una meta per Volavola.

Sembrava equilibrato il match tra Australia e Fiji, quando al minuto 20 la gara era sul tre a tre grazie alle marcature di Foley e Nadolo entrambi su calcio di punizione. Nella seconda parte della prima frazione di gioco l'Australia ha dilagato portandosi all'intervallo sul risultato di diciotto a tre. I protagonisti sono Foley, autore di due calci di punizione e una trasformazione, e Pocock, che ha segnato due mete. Siamo dunque giunti all'intervallo.

E' iniziata da ventidue minuti la sfida tra i mostri sacri Australia e Fiji nel Mondiale di Rugby 2015 Girone A. Al momento la gara è sul tre pari. L'Australia è passata in vantaggio al minuto nove con una punizione di Foley. Poco dopo è arrivato il pareggio di Nadolo sempre con un calcio da fermo. La gara regalerà sicuramente grandi emozioni tra due squadre di alto livello e grandissima qualità. Ci si aspetta davvero delle evoluzioni interessanti e dei numeri da parte dei tanti fuoriclasse presenti in campo.

L’allenatore australiano nelle dichiarazione pre partita non fa mistero di tenere in alta considerazione la squadra avversaria, Cheika non può permettersi di avere una squadra senza mordente soprattutto in vista della partita d’esordio, il mister australiano punta sul quindici migliore e fornisce poche spiegazioni per giustificare l’esclusione Cooper, le indiscrezioni puntano sulla scelta conservativa, ma sono in moti ad ipotizzare un esclusione tecnica. Domoni sezionatore dei figiani non riesce a trattenere l’eccitazione per la sfida che vedrà la sua squadra contrapposta agli australiani, il mister conosce i limiti della sua squadra ma crede ancora nel miracolo qualificazione, miracolo che deve per forza passare per la vittoria contro gli Australiani. Pur avendo fatto tre cambi Domoni evidenzia gli aspetti positivi emersi nella prima sfida, e conferma,caso mai ce ne fosse bisogno, che la sua squadra venderà cara la pelle per tutti gli ottanta minuti del match.         

Partita scontata oggi tra Australia e Fiji nella sostanza ma non nella forma: l'incontro avrà inizio dalle ora italiana. Gli Australiani che partono come una delle squadre favorite alla vittoria del torneo, devono per forza vincere nella partita che per loro è l’esordio nella competizione iridata, e lo dovranno fare per non far scappare Galles e Inghilterra vittoriosi nella prima partita.

Dal canto loro i figiani non possono permettersi di perdere, soprattutto dopo la partita che li ha visti sconfitti per 35 a 11 contro i padroni di casa. Perdere la seconda sfida consecutiva pregiudicherebbe un passaggio di turno che già durante il sorteggio era difficile, ma che ora potrebbe diventare impossibile. Partita che probabilmente si giocherà su due modi differenti di interpretare il rugby.

Gli australiani giocano un rugby concreto e senza fronzoli, la squadra di Michael Cheika può vantare su un pacchetto di mischia ordinata tra i migliori al mondo, difficilmente si può trovare nel panorama internazionale otto giocatori con una forza fisica e un’esperienza maggiore degli australiani. Bernard Foley e Will Genia in mediana perdono poche sfide e garantiscono in mezzo al campo una spinta fuori dal comune.

I figiani hanno nella fantasia la loro dote migliore, la loro tre quarti è capace di variare improvvisamente il gioco e non è raro vedere i giocatori isolani correre per tutto il campo in solitaria alla ricerca della meta impossibile. Il loro maggior pregio e a volte però contemporaneamente nel difetto maggiore, l’indisciplina dei propri mediani e un pacchetto non altezza dei rivali potrebbe fare la differenza e consegnare l’ovale e la vittoria in mano agli australiani. Tra i verdi si farà sentire inoltre la mancanza dell'alfiere Quade Cooper, la scelta dell’allenatore è vista da molti come un modo di conservare le forze della propria apertura, in vista delle partite che vedranno la sua squadra contrapposta alle più forti del girone. I Figiani punteranno sulla forza di Nadolo e sull’esperienza di Nikola Matawalu, rispetto al match perso contro l’Inghilterra l’allenatore Domoni cambierà solo tre elementi.

Un'occhiata alle quote proposte da PaddyPower.it per la sfida che si disputerà al Millennium Stadium di Cardiff: il segno 1 per la vittoria dell'Australia è abbassato a 1,01, il segno X per il pareggio vale 30 volte la posta in palio mentre il '2' per il successo delle Isole Fiji è quotato 13. La partita dei Mondiali di rugby 2015 tra Australia e Fiji sarà trasmessa in diretta tv da Sky sul canale Sport 2 HD, il numero 202 del Box: telecronaca dalle ore 17:45. I clienti Sky abbonati al pacchetto Sport potranno seguire il match anche in diretta streaming video mediante l'applicazione SkyGo, disponibile per pc tablet e smartphone.

© Riproduzione Riservata.