BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta / Carpi-Napoli (risultato finale 0-0) info streaming video e tv: Castori frena Sarri! (Serie A 2015, oggi 23 settembre)

Diretta Carpi-Napoli, info streaming video e tv: quote, risultato live e cronaca della partita dello stadio Braglia, vaiida per la quinta giornata del campionato di Serie A 2015-2016

Foto InfophotoFoto Infophoto

L'arbitro Rocchi ha dichiarato chiuse le ostilità: finisce 0-0 tra Carpi e Napoli, con la formazione di Castori che ottiene un prezioso pareggio contro il Napoli di Sarri e sale a due punti in classifica, mentre frenano i partenopei che dopo la cinquina alla Lazio tornano a pareggiare. Nel finale gli ospiti tentano il tutto per tutto con l'obiettivo di portare a casa il risultato: a pochi minuti dal termine, occasione clamorosa per Gabbiadini che a due passi dalla porta non trova il modo di piazzare il pallone alle spalle di Brkic. Poi gol annullato ai partenopei per fuorigioco di Callejon. Ma i padroni si difendono con ordine e con le unghie e con le denti strappano il loro secondo punto in Serie A.  

Al trentacinquesimo del secondo tempo, quando mancano solo dieci minuti (più recupero) al triplice fischio dell'arbitro, il risultato di Carpi-Napoli rimane ancora di 0-0. Nonostante in campo le squadre si siano inevitabilmente allungate col passare dei minuti, di palle gol non se ne vedono molte. Ci prova Insigne da una posizione dove di solito lui non sbaglia, ma stavolta prende male la mira e la palla finisce sopra la traversa. Intanto nel Carpi Borriello ha preso il posto di Mbakogu, mentre Gabbiadini ha rilevato Mertens per il Napoli. Ospiti che premono il piede sull'acceleratore, alla ricerca dei tre punti, ma per il momento il fortino dei padroni di casa continua a reggere.  

Al ventesimo della ripresa, Carpi-Napoli è ancora ferma sullo 0-0. In questo secondo tempo il Napoli cerca spesso la soluzione dalla distanza, con Insigne che in più occasioni prova a bucare le mani di Brkic senza però trovare la mira giusta. Carpi sempre sulla difensiva per poi affidarsi allo spunto veloce di Matos per attaccare in contropiede o sui calci piazzati. In ogni caso, squadre che in campo si sono allungate rispetto al primo tempo, di conseguenza la partita è diventata più bella da vedere.  

E' cominciato il secondo tempo della partita tra Carpi e Napoli: al quinto della ripresa il punteggio è sempre di 0 a 0. Sono sempre i partenopei a prendere l'iniziativa e a fare possesso palla, mentre i padroni di casa continuano ad assumere un atteggiamento più palloso e a fare catenaccio, l'unico che prova a spingersi in avanti è il solito Matos, finora il migliore dei suoi. Letizia per il Carpi e Hamsik per il Napoli cercano di sorprendere i rispettivi estremi difensori avversari dalla distanza, ma con esiti decisamente da dimenticare. Nessun cambio al momento né da una parte né dall'altra.  

Siamo arrivati al trentacinquesimo minuto del primo tempo, Carpi e Napoli sono ancora ferme sullo 0 a 0. Il Napoli è quasi sempre nella metà campo del Carpi, ma senza creare vere e proprie palle gol in grado di impegnare seriamente Benussi, che nel frattempo si procura un infortunio muscolare ed è costretto a lasciare il posto a Brkic. Partita che stenta a decollare, entrambe le formazioni giocano abbastanza corte in campo.  

Siamo giunti al ventesimo minuto dell'incontro tra Carpi e Napoli: il punteggio è sempre di 0 a 0, con gli ospiti che fanno la partita e i padroni di casa che si limitano a difendere. Carpi comunque in avanti con Matos che serve un paio di ottimi cross ai suoi compagni, i quali però non riescono ad agganciare il pallone. Col passare dei minuti, però, è il Napoli a prendere in iniziativa con Insigne particolarmente ispirato che prova spesso a triangolare con Higuain e Mertens per sorprendere la difesa romagnola. Carpi pericoloso su punizione con Romagnoli che però colpisce male il pallone, ma l'occasione più nitida ce l'ha il Napoli con Higuain che calcia al volo, la palla finisce appena sopra la traversa.  

E' cominciata la sfida tra il Carpi e il Napoli: al quinto minuto del primo tempo il punteggio è di 0-0. A toccare il primo pallone sono stati i giocatori di Castori, che hanno provato a impostare il gioco, trovando però l'ostruzionismo della difesa partenopea che ha prontamente spazzato via il pallone dalla propria metà campo. Dopodiché è il Napoli che si porta in avanti con Insigne che scambia con Mertens e Higuain, senza però trovare il modo di calciare a rete.  

Fischio di inizio per Carpi e Napoli. Tutto è pronto allo stadio Braglia per dare vita alla partita valida per la quinta giornata di Serie A fra gli emiliani e i partenopei, un match interessante di questo turno infrasettimanale dal momento che la matricola proverà a mettere i bastoni fra le ruote ad una delle big del torneo. Andiamo dunque a vedere quali sono le formazioni ufficiali che sono state comunicate da pochi minuti: le scelte di Fabrizio Castori e Maurizio Sarri per i titolari in questo incontro. CARPI: Benussi, Letizia, Cofie, Zaccardo, Matos, Bubnjic, Lollo, Romagnoli, Gabriel Silva, Fedele, Mbakogu. Panchina: Brkic, Wallace, Gagliolo, Bianco, Lazzari, Di Gaudio, Borriello, Gino, Lasagna, Pasciuti, Martinho, Iniguez. Allenatore: Fabrizio Castori. NAPOLI: Reina, Hysaj, Allan, Valdifiori, Higuain, Mertens, Hamsik, Insigne, Koulibaly, Ghoulam, Albiol. Panchina: Cabral, Gabriel, Strinic, Henrique, Callejon, Jorginho, David Lopez, Maggio, Chiriches, Gabbiadini, El Kaddouri, Chalobah. Allenatore: Maurizio Sarri. 

Carpi-Napoli è una sfida sulla carta agevole per il Napoli che dovrà affrontare la formazione di Castori che ha un solo punto conquistato sul campo del Palermo. La formazione partenopea continuerà a giocare con il 4-3-3 sfruttando l'attuale momento di Mertens e Insigne e soprattutto la vena realizzativa di Higuain. A centrocampo spazio a David Lopez al posto di Hamsik e Valdifiori per Jorginho. L'ex Empoli dovrà mostrare di essere in netta ripresa rispetto alle ultime gare giocate con la maglia del Napoli. Nel Carpi invece solito 3-5-1-1 per Castori con l'intraprendente Matos dietro la punta Mbakogu, in panchina Borriello pronto ad entrare e fare male alla difesa del Napoli. Il Carpi cercherà di blindare il centrocampo con una folta presenza di giocatori che dovranno agire soprattutto sulle corsie esterne. Sarà lì la chiave tattica della partita con i duelli ai lati che dovranno portare alla superiorità numerica.

Al Braglia di Modena va in scena la sfida tra il Carpi e il Napoli. Nell'ultimo turno, la formazione di Castori è stata sconfitta in casa dalla Fiorentina di Paulo Sousa, rimanendo così penultimo a un punto in classifica; la compagine di Sarri, al San Paolo, ha travolto la Lazio con un perentorio 5 a 0 (la seconda cinquina in pochi giorni dopo quella rifilata al Bruges in Europa League), ottenendo così la prima vittoria in campionato e salendo a quota 5 punti in classifica. Si tratta di uno scontro inedito per la Serie A, considerando che il Carpi in questa stagione ha fatto il suo debutto assoluto nella massima categoria. L'unico precedente, in occasione di un'amichevole estiva, risale al 26 luglio 2013, quando all'epoca il Carpi era appena salito in Serie B: vinse il Napoli 3 a 0 con le reti di Pandev, Behrami e Dzemaili. 

Altra gara molto complicata per il Carpi che si presenta al turno infrasettimanale ospitando il Napoli. I padroni di casa sono penultimi con appena un punto raccolto con cinque gol fatti e dieci subiti, gli ospiti invece ne hanno raccolti cinque e sono undicesimi in classifica con dieci gol fatti e sei subiti. La squadra di Maurizio Sarri è avanti a quella di Fabrizio Castori in molte delle statistiche soprattutto offensive. Le occasioni da gol sono 28 a 46, i tiri 44 a 59 di cui 17 a 26 nello specchio della porta. Il Napoli fa anche maggior possesso di palla con 29'2'' di media a partita rispetto ai 23'3'' del Carpi. Per quanto riguarda i falli la squadra di casa è avanti con un numero totale di 59 rispetto ai 53 degli ospiti. Il calciatore con più palloni recuperati è Riccardo Gagliolo con 12, mentre quello con più passaggi completati è Marek Hamsik con 41. 

Si gioca alle ore 20:45 di questa sera; lo stadio Braglia di Modena ospita la partita che sarà diretta dall'arbitro Gianluca Rocchi della sezione di Firenze. Si affrontano due squadre che hanno naturalmente obiettivi ben diversi: il Carpi punta alla salvezza nel suo primo campionato nella massima serie, mentre il Napoli vuole rientrare nel lotto delle qualificate alla Champions League. Per il momento però anche i partenopei hanno incontrato difficoltà; la classifica dice che il Carpi ha un solo punto contro i 5 del Napoli. Carpi che ha trovato il primo punto in Serie A pareggiando a Palermo, mentre il Napoli nelle prime tre giornate ha ottenuto soltanto due pareggi. Poi però è arrivata la svolta: Maurizio Sarri è passato al tridente offensivo, ha spostato Hysaj sulla sua fascia di competenza e inserito Jorginho per Valdifiori.

Risultato: due partite (compresa quella di Europa League) e due volte 5-0, il secondo peraltro alla Lazio terza lo scorso anno. Forse il tecnico ha trovato la formula giusta; pagato lo scotto del passaggio in una grande piazza Sarri ha iniziato a macinare gioco e la sua squadra adesso fa paura sul piano offensivo, mantenendo tanto il possesso del pallone e dunque limitando i rischi difensivi.

Il Carpi invece prosegue per la sua squadra: Fabrizio Castori ovviamente era ben conscio delle difficoltà che avrebbe incontrato nel salto di categoria, continua con il 3-5-2 provando a sostituire qualche elemento di volta in volta e nota progressi nella sua squadra, contro la Fiorentina per esempio si è visto un Carpi brillante che forse non avrebbe meritato di perdere. Le cifre dicono che in due partite casalinghe il Carpi ha sempre perso, non ha mai segnato però ha subito soltanto due gol (da Inter e, appunto, Fiorentina); il Napoli fuori casa ha ottenuto un solo punto, segnando 3 gol ma subendone 4. 

Insomma: il Napoli vuole i tre punti per risalire la corrente in classifica e riportarsi nelle posizioni che gli competono, mentre il Carpi va ancora a caccia della prima vittoria in campionato e al momento rimane una delle tre squadre (le altre sono Frosinone e Verona) a non aver ancora vinto in stagione. 

Trattandosi della prima stagione del Carpi in Serie A, le due squadre non hanno giocato in precedenza in partite ufficiali; nelle due stagioni che i partenopei hanno passato in Serie C gli emiliani erano una categoria più sotto, e inoltre i gironi sarebbero stati differenti. A noi ora non resta che metterci comodi e dare la parola al campo per stare a vedere come andrà a finire questa interessante partita del turno infrasettimanale, il primo della stagione: la diretta di Carpi-Napoli, valida per la quinta giornata del campionato di Serie A 2015-2016, sta per cominciare…

Per Carpi-Napoli di Serie A le quote Snai ci dicono che il segno 1 (vittoria Carpi) vale 6,50, il segno X (pareggio) vale 4,25 mentre il segno 2 (vittoria Napoli) vale 1,50 volte la somma giocata. Naturalmente i partenopei, visto anche lo stato di forma, sono favoriti per la partita; riuscirà il Carpi a sovvertire il pronostico e prendersi la prima storica vittoria in Serie A?

La diretta tv di Carpi-Napoli è affidata alla televisione satellitare, in particolare al canale Sky Calcio 4, e alla pay tv del digitale terrestre andando su Premium Calcio 3; senza costi aggiuntivi potrete avvalervi della diretta streaming video attivando su PC, tablet e smartphone le applicazioni Sky Go e Premium Play. In alternativa potrete consultare le pagine che le due società mettono a disposizione sui social network, in particolare Facebook e Twitter. Ricordiamo poi la possibilità di assistere agli highlights in temporeale da tutti i campi, collegandosi al satellite sul canale Sky SuperCalcio per il programma Diretta Gol Serie A. A proposito: anche la Lega nazionale offre aggiornamenti costanti tramite i suoi profili ufficiali presenti sui social network, li trovate agli indirizzi facebook.com/serieatim e @SerieA_TIM.