BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Sampdoria-Roma/ Il pronostico di Stefano Rissetto (esclusiva)

Sampdoria-Roma, il pronostico di Stefano Rissetto sulla partita dello stadio Luigi Ferraris di Genova, valida per la quinta giornata del campionato di Serie A 2015-2016 (23 settembre)

Foto Infophoto Foto Infophoto

SAMPDORIA-ROMA, IL PRONOSTICO DI STEFANO RISSETTO (ESCLUSIVA) - Un incontro importante, forse il match clou di questa quinta giornata di campionato di Serie A 2015-2016. E' Sampdoria-Roma che si giocherà questa sera alle 20:45 allo stadio Luigi Ferraris di Genova. Blucerchiati a 7 punti in classifica che vengono dalla sconfitta di Torino per 0-2, mentre la Roma per il terzo anno consecutivo ha pareggiato in casa contro il Sassuolo (2-2). Per una Sampdoria che dovrà innanzitutto trovare continuità, c'è dall'altra parte una Roma che non potrà perdere altro terreno dall'Inter per credere ancora nello scudetto, anche se siamo solo all'inizio della stagione. Due sqaudre che per il momento hanno mostrato una grande fase offensiva ma, per contro, qualche limite di troppo nel pacchetto arretrato; anche per questo motivo Sampdoria-Roma potrebbe essere una partita con tanti gol e con azioni spumeggianti, la chiave allora potrebbe risiedere nella maggior compattezza dell'una o dell'altra squadra. Per un parere e un pronostico su Sampdoria-Roma di Serie A IlSussidiario.net ha contattato in esclusiva il giornalista de Il Corriere Mercantile Stefano Rissetto.

Che partita si aspetta? Difficile per entrambe le squadre, che scenderanno in campo con tante motivazioni per far bene. La Sampdoria dovrà far dimenticare la sconfitta contro il Torino, la Roma non potrà perdere ulteriore distacco dall'Inter, è presto per fare calcoli ma certo i punti di svantaggio rischiano di farsi sentire in futuro.

Come giudica la situazione attuale della formazione blucerchiata? La Sampdoria è una squadra che manca di una precisa organizzazione di gioco, che va avanti sulle individualità, specialmente dei suoi attaccanti. Una cosa emersa anche dalla sconfitta di Torino, che rimette in discussione l'operato di Zenga; ci si poteva aspettare certamente di più visto che la preparazione era iniziata il primo luglio per l'incontro con il Novi Sad di Europa League, poi finito male.

Pensa che la Sampdoria giocherà sempre per i tre punti? Credo che la formazione della Sampdoria non si discosterà tanto da quella di Torino; penso a Correa titolare, a Zukanovic o Mesbah davanti a Regini. La Sampdoria dovrà stare attenta a una Roma che ha una qualità tecnica superiore alla sua.

Cosa manca a questa squadra per fare il salto di qualità? La rosa mi sembra anche migliore di quella della stagione scorsa; quello che manca è questa organizzazione di gioco che è un problema. Da questo punto di vista la Sampdoria fa sempre meglio nei secondi tempi, ma è una cosa da tenere in conto.

Mistero Cassano? Zenga lo utilizza poco... Cassano non sta ancora bene fisicamente, si era presentato non al massimo della forma all'arrivo a Genova, poi si è infortunato. E' logico che non venga utilizzato.

Che Roma sarà a Genova? Una Roma che dovrà fare assolutamente punti, per non perdere come dicevo prima contatto dall'Inter e approfittare di questo momento non ancora chiaro della Juventus, prima che la formazione bianconera possa riprendersi.

Troppi gol subiti: pensa che la difesa giallorossa sia un problema? Entrambe le difese sembrano avere qualche limite; sarà un confronto tra due reparti arretrati in piena difficoltà in queste prime giornate di campionato.

Il doppio impegno campionato-Champions League si fa già sentire? Penso di sì, e alla lunga l'Inter potrebbe approfittarne; le due milanesi non avranno le coppe questo potrebbe essere un vantaggio per loro.

Il suo pronostico su Sampdoria-Roma? In ogni caso non finirà pari, credo che alla fine una delle due squadre riuscirà a vincere, anche se sulla carta la Roma è superiore tecnicamente.

(Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.