BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

VIDEO SERIE B / Gol e highlights 4a giornata: Acosty segna di tacco, show del Crotone

Video Serie B gol e highlights 4a giornata: Acosty segna di tacco, show del Crotone. Tutte le marcature realizzate nel turno infrasettimanale del campionato cadetto

Livorno (Infophoto) Livorno (Infophoto)

VIDEO SERIE B GOL E HIGHLIGHTS 4A GIORNATA: ACOSTY SEGNA DI TACCO, SHOW DEL CROTONE - Video Serie B gol e highlights 4a giornata: si è chiusa ieri sera la quarta giornata del campionato di Serie B 2015-2016, primo turno infrasettimanale della nuova stagione. Andiamo a vedere insieme tutte le azioni principali e i gol delle varie partite giocate.

Entella-Cagliari 1-3 Parte male la quarta giornata di serie B per il Cagliari: la prima rete è infatti della Virtus Entella, realizzata da Costa Ferreira, grazie ad un pallone lanciato in area che carambola sulla schiena del difensore cagliaritano Sestu. Ferreira non si fa pregare ed insacca con un tiro potente alle spalle del portiere cagliaritano. Il Cagliari ovviamente non ci sta, e con Giannetti prova a recuperare al terzo minuto del primo tempo: il tiro però finisce alto sopra la traversa. Il pareggio del Cagliari arriva al ventesimo minuto, su gol di Joao Pedro grazie ad assist di testa di Cerri, rete poi annullata a causa di un fuorigioco molto dubbioso. Al 31esimo del primo tempo, Belli commette fallo in area di rigore su Dessena, e viene ammonito: rigore per il Cagliari, che viene trasformato da Giannetti. Joao Pedro conclude con un'altra occasione sprecata il primo tempo della partita. Nel secondo tempo, l'Entella commette un pasticcio difensivo: Volpe fa fallo su Cerri, viene espulso e regala il secondo rigore al Cagliari, che con Farias si porta in vantaggio. L'Entella sembra non volersi arrendere e ci riprova, ma è Farias a dare il colpo di grazia all'Entella, visto che Melchiorri gli regala un ottimo assist sullo scadere del secondo tempo, che viene realizzato in rete con un potente tiro da parte di Farias. 3 a 1 per il Cagliari il risultato finale.

Pescara-Salernitana 1-1 La Salernitana si dimostra subito pericolosa, e desiderosa di chiudere immediatamente l'incontro: Gabionetta effettua un buon tiro da fuori area verso il ventesimo del primo tempo, che si spegne a lato dello specchio della porta. Anche Moro prova ad aprire le marcature: il giocatore si trova solo in area di rigore ma, venendo raggiunto da due difensori del Pescara, sbaglia la conclusione che esce di poco a lato. Sarà il Pescara a segnare per primo, grazie a Valoti, che resiste ad un fallo in area di rigore ed insacca con un tiro di media potenza di sinistro che non viene bloccato da Terracciano. Lapadula del Pescara per poco non permette alla sua formazione di raddoppiare, mentre Schiavi, dopo una manata all'avversario del Pescara, viene espulso per doppia ammonizione. Sarà Gabioneta a consentire alla Salernitana di pareggiare, grazie ad una punizione dal limite dell'aria che, a girare, imbroglia Fiorillo che non riesce a trattenere il pallone che si insacca.

Cesena-Modena 2-0 Il Cesena riesce a portarsi in vantaggio dopo diversi tentativi da parte del Modena: il marcatore è Perico, che su calcio d'angolo colpisce il pallone di testa che inevitabilmente entra in rete. A metà del primo tempo, dopo una brutta botta rimediata, Granoche è costretto ad abbandonare il terreno di gioco, lasciando spazio a Davide Luppi. Nel secondo tempo, dopo un salvataggio su rete sicura di Ragusa, è Cascione a permettere al Cesena il raddoppio, grazie ad un cross spiovente in area che viene concluso con un tiro di potenza che si insacca alle spalle del portiere del Modena.

Spezia-Perugia 1-0 Poche azioni vincenti tra Spezia e Perugia: a sbloccare il risultato sarà Brezovec, che con un tiro da fuori area che si solleva leggermente, permette alla formazione di casa del Spezia di portarsi in vantaggio. Raddoppio sfiorato con Nenè, che si vede un tiro bloccato da Rosati su cross di Brezovec.

Lanciano-Vicenza 0-0 E' Raicevic del Vicenza a far tremare il pubblico nel primo quarto d'ora del primo tempo: in area, e tra due avversari, il giocatore tenta un'acrobazia che si conclude con un tiro deviato in corner da Aridità. Ci prova poi Gatto in due occasioni, che cerca di far segnare sia Raicevic che Di Francesco, che vedono sfumare entrambe le occasioni con ben due tiri fuori. Anche Laverone e Gatto provano a chiudere la partita, che termina invece con un punteggio di parità tra le due formazioni.

Latina-Ascoli 1-0 Partita molto semplice tra Latina ed Ascoli, chiusa dopo quattro minuti: Acosty viene pescato in area da un cross spiovente, ed il giocatore, con un colpo di tacco, insacca il pallone alle spalle del portiere Lanni. Caturano e Petagna cercano di riportare la situazione in pareggio, senza però riuscirci, perdendo la terza delle quattro partite in campionato.

Crotone-Bari 4-1 Passano due minuti ed è il Crotone a portarsi in vantaggio: cross su Tounkara che sfrutta la confusione in difesa del Bari ed insacca a rete. Dopo il mancato raddoppio di Modesto, che prende un palo con un tiro potente, a portare il punteggio sul 2 a 0 è Stoian, che realizza la rete dalla distanza. Accorcia le distanze Sansone, con un tiro da fuori area di rigore che sorprende il portiere del Crotone. Spinta di troppo di Contini su Salzano, che costa l'espulsione al primo e la realizzazione del rigore al secondo. Martella, infine, permette a Budimir di realizzare la rete, la quarta per il Crotone, grazie ad un cross che viene trasformato con un tiro al volo da parte del giocatore del Crotone.

Brescia-Pro Vercelli 2-0 Il Brescia si porta in vantaggio grazie al passaggio di Embalo, che permette a Morosini di segnare una buona rete. Pigliacelli salva diverse volte la propria porta, ma Embalo riesce, nella ripresa, a firmare il raddoppio del Brescia.Coly non riesce a ridurre le distanze, prendendo prima un palo, e poi colpendo con la sfera il compagno di squadra Marchi.

Como-Trapani 0-0 Pochissime azioni tra Como e Trapani, che finisce sul punteggio di 0 a 0, con qualche tiro dalla distanza e qualche altra conclusione che non impensierisce gli estremi difensori delle due formazioni.

Avellino-Novara 0-0 Altra partita con scarse emozioni, pure al Partenio la sfida di chiude giustamente senza reti e con un punto per parte in classifica.

ANTICIPO Ternana-Livorno 2-3 Gonzalez segna dopo cinque minuti per la Ternana, grazie ad un angolo calciato perfettamente dal compagno di squadra Vitale. Pasquato sbaglia la rete del pareggio e Belloni, della Ternana, riesce a segnare una rete con un tiro che sarebbe dovuto essere un cross. Altra occasione sprecata nel primo tempo da parte di Pasquato, che permette ad Aramu di ricevere un buon passaggio che viene trasformato in rete grazie ad un sinistro velenoso. Nella ripresa, Vantaggiato riesce a segnare di testa su cross di Schiavone in mezzo all'area di rigore. Belloni si vede negare la rete del vantaggio della Ternana, ma lo stesso non fa Pasquato, che con un tiro potente porta il Livorno sul tre a due, punteggio finale della partita. CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER I VIDEO CON GLI HIGHLIGHTS DI TUTTE LE PARTITE DI SERIE B, 4^ GIORNATA