BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CONSIGLI FANTACALCIO 2015/ Formazioni Serie A: i flop Pogba, Dzeko e Honda (6a giornata, 26-28 settembre)

Consigli fantacalcio 2015 formazioni Serie A: ecco chi schierare (6a giornata, 26-28 settembre). Torna la Serie A e ovviamente tornano i nostri consigli in vista del fantacalcio

Eder, attaccante Sampdoria Eder, attaccante Sampdoria

CONSIGLI FANTACALCIO 2015 FORMAZIONI SERIE A: I FLOP DELLA SCORSA GIORNATA (6A GIORNATA, 26-28 SETTEMBRE) - Consigli fantacalcio 2015: si è conclusa ieri sera, con il posticipo fra Empoli e Atalanta, la quinta giornata del campionato di Serie A. Una tre giorni in cui sono emersi diversi argomenti di discussione, a cominciare da quei calciatori che sono stati deludenti in queste prime cinque giornata di stagione 2015-2016. Spicca senza dubbio Paul Pogba, che al di là della rete contro il Genoa (fino ad oggi unica marcatura siglata dal francese), ha decisamente iniziato il campionato in sordina, e anche contro il Frosinone avrebbe potuto fare ben di più viste anche le disparità in campo. Altro flop della giornata è stato Edin Dzeko, che si è perso dopo il gol siglato contro la Juventus: Zukanovic lo ha surclassato dal primo all’ultimo minuto, e l’ex City è rimasto all’asciutto anche contro la Sampdoria. Infine, fra i vari flop del quinto turno, vogliamo inserire anche Keisuke Honda; il nazionale giapponese non è riesciuto ad incidere, nonostante Mihajlovic stia facendo di tutto per spronarlo. Il tempo passa, e quando tornerà Menez...

CONSIGLI FANTACALCIO 2015 FORMAZIONI SERIE A: ECCO CHI SCHIERARE (6A GIORNATA, 26-28 SETTEMBRE) – Consigli fantacalcio 2015: terminata soltanto ieri la quinta giornata di Serie A, è già tempo di pensare al prossimo turno. Questo weekend, a cominciare dall’anticipo di sabato sera fra Roma e Carpi, per arrivare al posticipo di lunedì fra Atalanta e Sampdoria, si terrà la sesta giornata del campionato 2015-2016. La redazione de IlSussidiario.net cercherà di consigliarvi, come al solito, quali giocatori schierare in base alle varie partite in programma e ovviamente alle disponibilità degli stessi. (Roma-Carpi, sabato ore 18.00) Partiamo con l’anticipo dello stadio Olimpico, dove scegliamo Mohamed Salah, reduce da due gol nelle ultime due uscite dei giallorossi. Al nazionale egiziano ci aggiungiamo anche Miralem Pjanic, tornato in pianta stabile fra gli arruolabili dopo aver superato l’infortunio. Bene infine anche Iago Falque, sempre prezioso in attacco. In casa emiliana, invece, attenzione al grande ex del match, Borriello, che potrebbe partire dal primo minuto. A lui ci aggiungiamo Matos, protagonista di un’ottima prova nella gara contro il Napoli. (Napoli-Juventus, sabato ore 20.45) Per il big match di questo sabato scegliamo innanzitutto Gonzalo Higuain, uno che vive per questo tipo di partite. Fra fila bianconere, invece, il primo nome è quello di Dybala, sicuro di un posto in attacco visti i molteplici infortuni. Attenzione anche a Pogba, che ha nel Napoli una delle sue vittime preferite, e al centrocampista dei partenopei Allan, il cui impatto con il mondo azzurro è stato senza dubbio positivo. (Genoa-Milan, domenica ore 12.30) Per l’anticipo del Marassi partiamo con i rossoneri, e il primo nome d’obbligo è ovviamente quello di Bonaventura, stella indiscussa della compagine meneghina. A lui ci aggiungiamo Mario Balotelli, in gol martedì contro l’Udinese. Fra le fila liguri, invece, attenzione alle squalifiche di Cissokho e Pandev: bene Gakpé e Rincon. (Sassuolo-Chievo, domenica ore 15.00) Per la sfida di Reggio Emilia, puntiamo su Berardi, che dovrebbe tornare finalmente titolare dopo il lungo infortunio. Al giovane calabrese ci affianchiamo un ottimo centrale di difesa come Acerbi, fra i migliori nel suo ruolo in questo inizio di stagione. In casa clivense, invece, attenzione al solito Paloschi, così come a Meggiorini. Bene infine Valter Birsa. (Verona-Lazio, domenica ore 15.00) Proseguiamo con il match del Bentegodi: scaligeri falcidiati da infortuni, puntiamo sull’attaccante Juanito Gomez e su Viviani. Fra le fila biancoceleste, invece, diamo una nuova chance a Djordjevic, in gol contro il Genoa mercoledì sera, e ci aggiungiamo anche l’esterno d’attacco Felipe Anderson. (Torino-Palermo, domenica ore 15.00) Per la spettacolare sfida dell’Olimpico la nostra prima scelta ricade su Quagliarella, all’asciutto contro il Chievo e voglioso di tornare subito a gonfiare la rete. Al bomber di Castellamare di Stabbia ci aggiungiamo il terzino destro brasiliano Bruno Peres. Fra le fila rosanero, invece, squalificato Rigoni, le nostre scelte si chiamano Vazquez e Lazaar. (Bologna-Udinese, domenica ore 15.00) Il Bologna vuole provare a vincere in casa contro i friulani e il nostro consiglio è di puntare su Destro, che prima o poi deve sbloccarsi, e sull’ottimo difensore centrale Oikonomou. In casa friulana, invece, assente per squalifica Bruno Fernandes. I nostri nomi sono quelli di Thereau, Zapata e Kone, quest’ultimo, al rientro dopo la squalifica. (Inter-Fiorentina, domenica ore 20.45) Big match in chiusura della domenica di Serie A: allo stadio San Siro di scena la sfida fra i nerazzurri e la Fiorentina. Tanti i possibili convocati per il fantacalcio, a cominciare dal nerazzurro Felipe Melo, che sta vivendo un magic moment, passando per Jovetic (a riposo contro l’Hellas) e arrivando fino ad Alex Telles. In casa Viola, invece, Borja Valero è sempre una sicurezza, ed occhio a Kalinic o Babacar, che potrebbero fare dei danni nella retroguardia interista. (Frosinone-Empoli, lunedì ore 19.00) Per la sfida di Frosinone, primo posticipo del lunedì, scegliamo Ciofani e Soddimo, che hanno svolto un ottimo lavoro (soprattutto il secondo) contro la Juventus. In casa empolese, invece, solita scelta d’obbligo per Saponara, a cui ci aggiungiamo Maccarone. (Atalanta-Sampdoria, lunedì ore 21.00) Infine il posticipo di Bergamo. Fra le fila nerazzurre la prima scelta è Pinilla, con l’aggiunta dell’altro attaccante, Gomez. In casa blucerchiata, invece, Eder è ormai più che una certezza e bene anche il centrocampista Fernando.

© Riproduzione Riservata.