BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta / Perugia-Cesena (risultato finale 0-0) info streaming video e tv: porta stregata al Curi, il Cesena resiste in 9 (Serie B, 26 settembre 2015)

Perugia-Cesena, info streaming video e diretta tv: alle ore 15 di oggi pomeriggio allo stadio Curi si gioca la partita valida per la quinta giornata del campionato di Serie B 2015-2016

Foto InfophotoFoto Infophoto

:Le ha tentate davvero tutte il Perugia contro il Cesena in questa quinta giornata della Serie B 2015-2016 senza però riuscire a sfondare il muro romagnolo e a sbloccare il risultato! Partita a tratti eroica dei romagnoli, coraggiosi ad immolarsi in più di un'occasione, anche in 9 contro 11, e a resistere a quello che non è sbagliato definire come un vero e proprio assedio da parte degli umbri. I padroni di casa vanno vicini al vaqntaggio anche nel recupero con un cross di Del Prete che finisce sulla testa di Ardemagni col pallone che va ad impattare la traversa, andando ad aumentare il conto dei legni colpiti dai ragazzi di Bisoli. Perugia che con questo pareggio trova il quinto punto del suo campionato in cinque partite; Cesena che invece trova il suo terzo risultato utile consecutivo e si assesta in terza posizione a 10 punti! 

Sta diventando un vero e proprio assedio quello del Perugia alla porta del Cesena difesa da Gomis!  A rendere possibile il forcing degli uomini di Bisoli anche la seconda doppia ammonizione e conseguente espulsione nelle file del Cesena, con Cascione resosi di un intervento a forbice tanto cattivo quanto pericoloso su Rizzo, che ha costretto i suoi ad ultimare il match in nove. Ancora la sfortuna si è messa in mezzo tra il Perugia e la vittoria, con Rizzo bravo a scagliare un destro dalla distanza andato a sbattere sul palo, il secondo del match per gli umbri, che non è riuscito a regalare ai suoi tifosi la gioia del gol. 

Partita emozionante nonostante lo 0 a 0 tra Perugia e Cesena: padroni di casa vicinissmi al gol in almeno un paio di occasioni grazie ad uno scatenato Drole, attaccante africano classe 1997 che promette di essere una delle sorprese più piacevoli del campionato cadetto visto il mix di tecnica e di velocità messo in mostra finora! Ad impedire il vantaggio umbro è stato finora un ispiratissimo Gomis, capace di esaltarsi da distanza ravvicinata sugli attacchi avversari. Quando siamo a metà del secondo tempo, il Cesena deve però far fronte ad un ulteriore problema: i ragazzi di Drago sono infatti in dieci dopo l'espulsione di Ciano derivata da una doppia ammonizione. Perugia che comunque continua a spingere e deve arrendersi per il momento anche ad una sorte non favorevole visto il colpo di testa di Belmonte di pochi minuti fa terminato sul palo a Gomis battuto! 

Nonostante il forcing operato dal Perugia, capace di eludere il pressing alto orchestrato dal Cesena in avvio di match, il primo tempo della quinta giornata della Serie B 2015-2016 si conclude sul punteggio di 0 a 0. Pareggio nel computo delle reti (assenti) e anche in quello dei cartellini in questi primi 45' di gioco, con gli uomini di Bisoli che hanno eguagliato la presenza dei bianconeri sul taccuino dell'arbitro aggiungendo al cartellino di Lanzafame anche i gialli di Del Prete e della Rocca nei minuti finali della prima frazione. Tutto dunque rimandato ai secondi 45' di gioco: chi avrà la meglio tra Perugia e Cesena? 

Dopo un avvio caratterizzato da qualche difficoltà di troppo, il Perugia è riuscito a prendere in mano la sfida valida per la 5^ giornata della Serie B 2015-2016 contro il Cesena. Tra i protagonisti assoluti di questa prima metà di primo tempo il giovane Drole, attaccante classe 1997 capace di coniugare alla velocità e all'atletismo anche un'ottima tecnica. Il Perugia ha anche sfiorato il vantaggio con un calcio di punizione dal limite dell'area calciato dal sinistro di Della Rocca, che ha sfiorato letteralmente il palo destro. Partita comunque molto nervosa, con un ammonito nelle fila dei padroni di casa (Lanzafame) e tre in quelle del Cesena (Ciano, Kone e Valzania). 

Quando sono trascorsi circa 5' di gioco allo Stadio Renato Curi per la sfida tra Perugia e Cesena, il risultato è ancora fermo sullo 0 a 0. Gli uomini di Bisoli stanno cercando di impostare un possesso palla ragionato ma la squadra di Massimo Drago impedisce ai padroni di casa di ragionare dando vita ad un pressing alto asfissiante che porta spesso i biancorossi all'errore in fase di costruzione. Da segnalare finora un tentativo dalla lunga distanza per i bianconeri con Kone, che ha provato ad impegnare Rosati di destro con il pallone terminato però di poco alto sopra la traversa. 

Fra qualche istante, alle ore 15.00 di oggi, si giocherà la sfida del Renato Curi di Perugia fra i padroni di casa perugini e gli ospiti del Cesena, match valevole per il quinto turno del campionato di Serie B 2015-2016. Andiamo a vedere, prima che l’arbitro fischi il calcio di inizio, quali sono le formazioni ufficiali del match in questione. Perugia:1 Rosati, 3 Della Rocca, 4 Comotto, 7 Spinazzola, 8 Rizzo, 9 Aedemagni, 14 Volta, 17 Belmonte, 18 Del Prete, 28 Lanzafame, 30 Drole. A disp:22 Zima, 6 Filipe, 15 Zebli, 19 Alhassan, 21 Di Carmine, 23 Mancini, 24 Zapata, 25 Boscolo Zemolo, 27 Parigini. Allenatore: Pierpaolo Bisoli. Cesena: 22 Gomis, 3 Renzetti, 4 Cascione, 6 Lucchini, 8 Valzania, 11 Ragusa, 13 Caldara, 23 Kone, 24 Perico, 27 Rosseti, 28 Ciano A disp.29 Menegatti, 5 Sensi, 7 Mazzotta, 16 Garritano, 17 Molina, 19 Succi, 25 Capelli, 30 Kessie, 31 De Col. Allenatore Massimo Drago.

Si terrà allo stadio Renato Curi l'incontro tra Perugia e Cesena, valido per la quinta giornata di Serie B 2015-2016. L'undici di Bisoli è reduce dalla sconfitta esterna contro lo Spezia e si è allontanato dai vertici della classifica; situazione decisamente migliore, invece, per la formazione allenata da Massimo Drago, che ora occupa il terzo posto dopo aver battuto i cugini del Modena per 2-0. La scorsa stagione le due squadre non si sono mai scontrate, poiché il Perugia era in Serie B, mentre il Cesena disputava la Serie A. A dire il vero, gli unici due precedenti risalgono alla stagione 2004-2005, all'epoca andò così: il match d'andata (10 ottobre 2004) terminò in parità col risultato finale di 1-1; al ritorno (27 febbraio 2005) la squadra umbra vinse in trasferta col punteggio di 0-1, e questo fu uno dei successi chiave per la promozione in Serie A, poi successivamente annullata per il fallimento economico della società allora di proprietà della famiglia Gaucci. Dunque il Cesena proverà a battere il Perugia per la prima volta, impresa mai riuscita finora, ovviamente i grifoni non ci staranno a recitare la parte delle vittime sacrificali e cercheranno di tre punti per riavvicinarsi perlomeno alla zona play-off.

Si gioca oggi Perugia-Cesena, quinta giornata del campionato di Serie B. Non potrebbe esserci sfida tra due squadre con stati di forma diversi; il Perugia dopo aver vinto - e convinto - alla prima giornata non si sono più ripetuti e hanno perso due volte, con in mezzo un pareggio. Il Cesena invece ha tre vittorie su quattro, ha perso soltanto alla seconda giornata ed è la terza forza di questo campionato ancora molto incerto; dunque il Perugia deve provare a invertire il trend negativo, e dovrà farlo partendo da una difesa che ha incassato solo 3 gol ma provando a rinforzare il suo attacco, che allo stesso modo ha realizzato 3 reti. Il Cesena segna tanto (8 gol, terzo miglior reparto del torneo) e incassa poco, 3 gol subiti. 

Alle ore 15.00 di oggi, in diretta dallo stadio Renato Curi di Perugia, i padroni di casa omonimi ospiteranno il Cesena per la quinta giornata del campionato di Serie B 2015-2016. In vista della sfida in questione ha parlato Pierpaolo Bisoli, tecnico dei perugini, che nella classifica conferenza stampa pre-gara, come riportato da umbiaOn.it, ha ammesso: «Ci manca un gol per avere un classifica completamente diversa. Sarei più preoccupato se la squadra non crei nessuna occasione da rete. Mettere lo Spezia nella sua metà campo non è facile, potevamo prendere una imbarcata tremenda ma poi abbiamo creato tanto. Sono convinto che in qualche partita faremo meglio con un po' di fortuna. L'abito migliore è quanto tu ottieni quello che prepari in allenamento, nelle quattro partite giocate i ragazzi mi hanno seguito, ed è superficiale giudicare solo da queste quattro partite. I giovani crescono e piano piano arriveranno anche altri nella forma». Bisoli parla anche degli avversari romagnoli e delle prestazioni di Lanzafame: «Stiamo attenti a dare degli spazi al Cesena, domani voglio vincere proprio per rispetto per il Cesena e per il Perugia. Vorrei ricreare lo stesso binomio vincente che ho costruito in Romagna. Lanzafame? Gli manca solo l'ultimo passaggio, forse gli chiedo troppo ed ha un'autonomia di soli 70 minuti e lo cambio sempre per primo».

Si gioca alle ore 15 di oggi pomeriggio; presso lo stadio Renato Curi va in scena la partita valida per la quinta giornata del campionato di Serie B 2015-2016. I ragazzi allenati da Pierpaolo Bisoli sono reduci dalla sconfitta esterna sul campo dello Spezia (1-0), la seconda dall'inizio di questa stagione, e hanno assolutamente bisogno di tre punti per avvicinarsi alle parti alte della classifica, con la zona playoff che in questo momento è distante due punti per la formazione umbra.

La squadra romagnola, che nell'ultimo turno ha battuto 2-0 i cugini del Modena, ora si trova al terzo posto in classifica, dietro solamente a Cagliari e Livorno (ancora a punteggio pieno): tre vittorie e una sconfitta per gli uomini di Massimo Drago, un inizio piuttosto soddisfacente per la squadre che l'anno scorso militava in Serie A e spera di poterci tornare già dalla prossima stagione. 

In particolare, occhi puntati proprio su Ragusa, che finora viaggia alla media di un gol a partita, al momento solamente Daniele Vantaggiato del Livorno ha segnato più di gol; Antonio Mazzetta ha già fornito un paio di assist ai suoi compagni e promette di servirne altri anche nelle partite successive, considerato il suo ottimo stato di forma.

Entrambe le squadre hanno ambiziose molto alte per questa stagione: dopo un lungo periodo nelle categorie inferiori, il Perugia si sta attrezzando per tornare in Serie A, palcoscenico dal quale la formazione umbra manca ormai da più di dieci anni. Anche il Cesena punta forte alla promozione, dopo essere retrocesso in B la scorsa stagione, e la terza risalita nella massima categoria dal 2010 sembra un obiettivo alla portata dei giocatori di Drago, che in queste prime giornate hanno dimostrato (assieme a Livorno e Cagliari) di avere una marcia in più rispetto alle altre squadre.

Perugia-Cesena si preannuncia una partita molto equilibrata, come dimostrano le quote stilate dai bookmaker: l'1 del Perugia è infatti quotato 2,70; l'X viene dato a 3,00; il 2 del Cesena a 2,85. È evidente, quindi, che le agenzie di scommesse non hanno intenzione di sbilanciarsi sull'esito dell'incontro, entrambe le squadre hanno la possibilità di vincere e per questo, molto probabilmente, giocheranno entrambe a viso aperto. Ecco perché, quindi, la quota più alta è proprio quella del pareggio. Mentre arrivano indicazioni più precise sul numero di reti complessivamente segnati, e i bookmaker credono che non sarà una partita ricca di gol: infatti l'Under (non più di due gol) è quotato 1,65; l'Over (almeno tre gol) è dato a 2,25.

Perugia-Cesena sarà trasmessa in diretta tv, in esclusiva e in alta definizione, su Sky, unica pay-tv a detenere i diritti televisivi della Serie B fino al 2018. Collegamento a partire dalle ore 15 su Sky Calcio 5 (canale 255 del decoder satellitare), con vari aggiornamenti anche durante Diretta Gol, in onda su Sky Supercalcio e che trasmette le azioni saliente di tutte le partite in contemporanea. Sarà possibile seguire l'incontro anche in diretta streaming video su Sky Go, l'app per dispositivi mobili che consente agli abbonati di vedere i canali della piattaforma satellitare anche mentre si trovano in giro.

© Riproduzione Riservata.