BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Inter-Fiorentina (1-4): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 6^ giornata)

Pubblicazione:domenica 27 settembre 2015 - Ultimo aggiornamento:lunedì 28 settembre 2015, 0.02

Josip Ilicic (sinistra), 27 anni, a colloquio con Paulo Sousa, 45 (INFOPHOTO) Josip Ilicic (sinistra), 27 anni, a colloquio con Paulo Sousa, 45 (INFOPHOTO)

Fiorentina

TATARUSANU 5,5: Il peggiore dei suoi: incerto con i piedi in un paio di occasioni, si lascia anticipare di testa da Icardi in occasione del gol nerazzurro

RONCAGLIA 6: Buona partita di contenimento dell'argentino, che esce nel finale in barella per una botta rimediata in contrasto (dal 75' GILBERTO s.v.)

GONZALO RODRIGUEZ 6,5: Poco impegnato dall'attacco interista, dirige come sempre con personalità il pacchetto arretrato.

ASTORI 6,5: Puntuale in chiusura e preciso nei disimpegni. Offre un'ottima prova sotto gli occhi attenti di Conte.

BLASZCZYKOWSKY 6,5: Meno appariscente del pari ruolo Alonso, è garanzia di kilometri e intelligenza tattica. Acquisto azzeccato. (dal 70' TOMOVIC s.v.)

VECINO 6,5: Tanti palloni giocati e qualche inserimento in avanti: enormi margini di miglioramento per un giocatore cresciuto vistosamente sotto il profilo della personalità.

BORJA VALERO 6,5: Spazia su tutto il fronte d'attacco dispensando tocchi di qualità sopraffina: elemento insostituibile in casa viola

BADELJ 7: Il padrone del centrocampo questa sera a San Siro: il giocatore croato dispensa palloni con classe e personalità. Rispetto al suo arrivo in Italia è un altro giocatore: detta i tempi con carisma da grande giocatore. (dall'81' MATI FERNANDEZ s.v.)

MARCOS ALONSO 7,5: Freccia inarrestabile sulla fascia sinistra: umilia Perisic servendo a Kalinic il pallone del 3 a 0. In questo avvio di stagione è il migliore esterno sinistro della Serie A.

ILICIC 8: A tratti incontenibile: apre le marcature dal dischetto ma entra in due dei restanti 3 gol realizzati da Kalinic. Il giocatore lento e abulico di qualche anno fa è il lontano parente dello sloveno che ha illuminato il Meazza questa sera.

KALINIC 8,5: Mattatore della serata, mette a segno una tripletta a San Siro da raccontare ai nipotini. Mette il turbo fin dall'inizio conquistando il rigore che mette il match in discesa, e prosegue rendendosi protagonista di una prestazione letteralmente perfetta. Se continuerà con questo ritmo rischia di essere la sorpresa del campionato italiano

ALL. PAULO SOUSA 7,5:  Vince il confronto diretto con Mancini: dopo le lodi per il gioco difensivo dei suoi, ecco la perfezione anche in zona offensiva. La vetta in classifica dei viola è anche merito suo: trascinatore silenzioso.

 

(Dario D'Angelo)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.