BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle / Verona-Lazio (1-2): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 6^ giornata)

Foto Infophoto Foto Infophoto

Lazio

Qualche uscita alta di personalità ma davvero poco lavoro, l'Hellas tira in media una volta ogni 20 minuti.

Grande verve, agisce da attaccante aggiunto fin da inizio match. Duello apprezzabile con Jankovic.

Soffre fin troppo gli avversari, che lo costringono nei pochi casi in cui riescono a farsi vedere in avanti al doppio giallo e a terminare prima del tempo la sua partita.

Juanito Gomez lo sorprende solo sul calcio di punizione che porta al gol di Helander, anche grazie a un "blocco" di Jankovic. Poi non trema più di tanto.

Migliora nella ripresa e riesce a pareggiare Basta per sovrapposizioni e presenza offensiva. Sta crescendo partita dopo partita

Il fatto che i due gol arrivino dai due mediani è simbolico: il cuore della Lazio è tornato a battere.

Il migliore in campo, trova giustamente la soddisfazione personale dopo un pomeriggio da centrocampista totale.

Alti e bassi, sembra infortunato poi invece ritrova vivacità e rapidità. Quando parte non lo ferma nessuno, ma è ancora un po' ingolfato...

Nel primo tempo si chiude da solo in spazi già angusti e risulta poco utile. Nel momento caldo della partita invece sale in cattedra e si prede palla e punizioni decisive, come quella del gol di Parolo.

Si limita a qualche cross tagliente e che Djordjevic non sfrutta. Le potenzialità sono interessanti.

Si potrebbe essere anche più severi. Una nota fuori dallo spartito, bisogna recuperarlo.

 

Accelera subito, appena entrato, trovando l'episodio che cambia il match. Pioli deve trovare il modo di sfruttarlo al meglio, a partita in corso e anche dal primo minuto.

Non partecipa alla rimonta, anzi spreca un paio di ottimi palloni calciando alto da posizione favorevole.

 

All.PIOLI 6,5: Indovina i cambi, anzi il cambio (Keita), anche per Mauri è abbastanza inguardabile. Si merita per il lavoro fatto di non essere messo in discussione, nonostante lo choc del preliminare perso.

 

(Luca Brivio)

© Riproduzione Riservata.