BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Atalanta-Sampdoria (2-1): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 6^ giornata)

Foto InfophotoFoto Infophoto

Intervento decisivo sul tiro di Soriano quando l'Atalanta era ancora sull'1-0, e ottima prontezza di riflessi in generale.

Uno dei giocatori più esperti, spesso dà una mano al nuovo difensore Paletta che deve ancora prendere confidenza coi meccanismi

Altra buona prova per il difensore che però dimostra di avere ancora qualche incertezza di troppo.

Nella ripresa sfiora il gol del raddoppio, sarebbe stato il secondo consecutivo dopo quello all'Empoli. Bravo comunque a contenere una delle coppie di attaccanti più in forma del momento.

Fa il suo senza commettere ingenuità o regalare palloni agli avversari.

Gli mancano ancora i 90 minuti nelle gambe, ma dimostra di essere tornato in carreggiata dopo il periodo difficile costellato dagli infortuni.

Con la sua fisicità riesce a contrastare efficacemente gli avversari, inoltre va vicinissimo al 2-0 sugli sviluppi di un calcio piazzato.

Ogni partita che passa diventa sempre più padrone del centrocampo, l'olandese si sta rivelando veramente un bel colpo.

È ormai diventato l'uomo dei calci piazzati, e assieme a De Roon ha le redini del centrocampo.

Subentra a Kurtic, con il suo gioco di sostanza consente di respingere le avanzate degli avversari.

Meno incisivo rispetto a Denis e Gomez, ma contribuisce anche lui a creare le tante palle gol sciupate dall'Atalanta.

A inizio gara si fa male al ginocchio, poi è costretto ad alzare bandiera bianca per noie muscolari.

Entrato a freddo, fatica a entrare in partita e sbaglia molti palloni, poi nel finale trova il gol del 2 a 0 regalando la vittoria all'Atalanta.

Il migliore in campo, avrebbe potuto segnare un gol bellissimo ma la palla esce di poco. Procura il mal di testa ai difensori della Samp, quasi impossibile marcarlo.

L'Atalanta continua ad andare oltre le aspettative e il merito è in buona parte suo: sta ripetendo - in piccolo - l'ottimo lavoro compiuto ai tempi della Lazio.