BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Novara-Como: quote, le ultime novità (oggi 28 settembre 2015, Serie B 5^ giornata)

Probabili formazioni Novara-Como: le quote e le ultime novità sulla partita che si gioca allo stadio Silvio Piola, valida per la quinta giornata del campionato di Serie B 2015-2016

Foto Infophoto Foto Infophoto

Si gioca alle ore 20:30 di questa sera; allo stadio Silvio Piola va in scena il posticipo che chiude la quinta giornata del campionato di Serie B 2015-20156. Sfida tra due neopromosse che lo scorso anno si erano sfidate in Lega Pro e che poi hanno centrato la salita in cadetteria; entrambe sono reduci da un pareggio a reti bianche e dunque vanno a caccia di riscatto per migliorare la loro classifica. Arbitra la partita il signor Leonardo Baracani della sezione di Firenze; andiamo dunque a dare uno sguardo a quelle che sono le probabili formazioni di Novara-Como.

Le quote Snai per Novara-Como, valida per la quinta giornata del campionato di Serie B 2015-2016, ci forniscono le seguenti informazioni: vittoria Novara (segno 1) a 1,90; pareggio (segno X) a 3,15; vittoria Como (segno 2) a 4,50.

Magnus Troest ha svolto lavoro differenziato; si cerca di recuperarlo in extremis ma difficilmente il difensore danese sarà della partita, così da lasciare spazio in mezzo a Vicari e Fabrizio Poli, con Faraoni e Garofalo (che prende il posto di Dell’Orco) che dovrebbero essere confermati sulle corsie laterali. A centrocampo Buzzegoli è favorito in cabina di regia; ai suoi lati Signori e uno tra Faragò e Nicolas Viola, che però andrebbe a giocare come mezzala e non come playmaker basso, una soluzione che può aumentare la qualità in mediana della squadra di Marco Baroni. Anche Pesce resta in ballottaggio per una maglia sulla linea mediana; davanti invece Galabinov dovrebbe essere ancora una volta l’attaccante centrale, ai suoi lati Evacuo e Pablo Gonzalez possono tornare utili anche se naturalmente sarebbero adattati nel ruolo di esterni, più facile che uno dei due rimanga in panchina con la conferma di Roberto Rodriguez sulla fascia sinistra, a meno che non si apra all’ipotesi del 4-2-3-1 (ma è una soluzione più difficile).

Brutta tegola per Carlo Sabatini che perde Giosa per almeno un mese: si tratta di uno strappo per il difensore che si era infortunato nel corso della partita contro il Trapani. Il suo posto nella linea difensiva sarà preso da Cassetti, con la conferma di Borghese e Garcia Tena che completano lo schieramento davanti a Scuffet; per quanto riguarda il centrocampo, Marconi e Jakimovski potrebbero essere confermati sulle corsie (anche se Ntow reclama una maglia e potrebbe essere in campo dal primo minuto) con Bentivegna e Benedicic ad accompagnare il lavoro di Bessa, che arretra la sua posizione naturale per giocare da playmaker basso; la coppia d’attacco dovrebbe essere formata ancora una volta da Ebagua e Scapuzzi, panchina per Gerardi.