BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Risultati Liga / Le partite, i marcatori e la classifica aggiornata (6^ giornata, 26-27 settembre 2015)

Pubblicazione:

Il Madrigal di Villarreal  Il Madrigal di Villarreal

RISULTATI LIGA: LE PARTITE, I MARCATORI E LA CLASSIFICA AGGIORNATA (6^ GIORNATA, 26-27 SETTEMBRE 2015) – La Liga Spagnola ha un nuovo padrone a sorpresa. A quota sedici punti infatti, solo in vetta, c'è un Villarreal capace di stupire sul piano della continuità in questo avvio di stagione, ancor di più delle grandi più attese come Barcellona e Real Madrid. L'ultima impresa allo stadio 'Madrigal' è stata compiuta dal 'submarino amarillo' battendo di misura un Atletico Madrid che pure puntava a questo match, avendo già saputo del pari interno del Real Madrid, per issarsi in vetta alla classifica. Diego Pablo Simeone è stato ripagato con la stessa moneta di solito riservata ai suoi avversari. Gol di Leo Baptistao e uno a zero per la formazione allenata da Marcelino, che si gode un formidabile primato. Dalla possibile vetta, i 'colchoneros', alla seconda sconfitta stagionale nella Liga dopo quella subita contro il Barcellona, devono accontentarsi di restare a -4 dalla vetta.

Ma sono decisamente in buona compagnia, visto che alle spalle del Villarreal è bagarre nella zona nobile della classifica. Il Barcellona è ora secondo in solitudine ad una sola lunghezza dalla vetta, ma ha pagato pesantemente dazio alla voglia di riscatto dopo il tracollo infrasettimanale di Vigo. La squadra di Luis Enrique è tornata infatti alla vittoria, a dire il vero piuttosto striminziata al Camp Nou contro il Las Palmas. La doppietta di Luis Suarez ha avuto però di contorno il grave infortunio a Leo Messi. Ko al collaterale del ginocchio e probabili due messi di stop per l'asso del calcio mondiale. Una tegola che non ci voleva per un Barca apparso ancora lontano dalla forma migliore e ancora alle prese col tabù dei calci di rigore, con l'errore dal dischetto arrivato stavolta dal piede nobile di Neymar. Per quanto riguarda il Las Palmas, la matricola resta a quota cinque punti, con la vittoria nel turno infrasettimanale contro il Siviglia che ha senz'altro regalato una sferzata d'entusiasmo importante.

Il Celta Vigo delle meraviglie, dopo l'incredibile quattro a uno sui Campioni d'Europa del Barcellona, resta al terzo posto grazie al pareggio ottenuto a dire il vero con fatica sul campo dell'Eibar. La squadra allenata da Mendilibar, assestatasi al settimo posto in classifica a quota nove punti, si conferma solidissima e accarezza a lungo l'idea della vittoria grazie al gol-lampo realizzato da Baston. Il Celta stavolta fatica ad organizzare la propria manovra offensiva, ed ottiene il pari solo a un quarto d'ora dalla fine grazie a Iago Aspas. Quattordici punti per la squadra-rivelazione di questo avvio della Liga, allenata dall'argentino Berizzo e appaiata a un Real Madrid che ha fallito l'aggancio in vetta al termine di un'incredibile sfida al 'Bernabeu' contro il Malaga. Incredibile perché contro un avversario terzultimo in classifica a quota tre punti, e incapace finora di realizzare un singolo gol nelle prime sei giornate della Liga, i 'blancos' non sono riusciti a loro volta ad andare a segno neppure in un'occasione, nonostante un vero e proprio bombardamento verso la porta difesa da Kameni. Una delusione per il pubblico e per Rafa Benitez, al secondo zero a zero stagionale dopo quello in casa dello Sporting Gijon all'esordio. Un paradosso per una squadra che nelle altre quattro partite ha realizzato ben quattordici gol. Il Malaga ha ancora il problema del gol, ma ha incassato finora soltanto tre reti, ed il pari del Bernabeu è un'iniezione di fiducia non indifferente per gli andalusi.

Detto dell'Atletico Madrid, ora quinto a dodici punti, alle spalle dei 'colchoneros' in sesta posizione si è assestato l'eccellente Deportivo La Coruna, alla terza vittoria nelle ultime quattro partite, e capace di vincere nettamente la sfida tra outsider in questo inizio di stagione contro l'Espanyol. L'autogol di Gonzalez e la doppietta di Lucas Perez hanno fatto volare il 'Depor' e portato a respirare il pubblico del 'Riazor' aria che da tanti anni non veniva assaporata. Per l'Espanyol nulla è perduto, ma dopo i bei successi contro Real Sociedad in trasferta e Valencia in casa, per l'altro club di Barcellona non è arrivato l'auspicato salto di qualità.

Espanyol che condivide la settima piazza con l'Eibar ed un Valencia che a dispetto dei tanti investimenti sul mercato (centonove milioni di euro messi sul piatto dal club nelle trattative estive) stenta ancora a decollare. Nell'anticipo del venerdì almeno è arrivato un successo che vale oro contro il Granada grazie alla rete dell'ex Sampdoria Mustafi, un acuto importantissimo per provare a restare agganciati alla parte che conta della classifica. Resta malinconicamente ultimo a quota tre punti il Granada, con il club controllato dalla famiglia Pozzo giunto ormai alla quarta sconfitta consecutiva.

E' solo al decimo posto in classifica il Betis Siviglia, grazie al blitz in casa dello Sporting Gijon, ora quindicesimo con cinque punti. Padroni di casa in vantaggio grazie alla rete realizzata da Carlos Castro, ma nella ripresa il Betis ribalta completamente la situazione, andando a segno con l'ex Fiorentina Joaquin e con Ruben Castro. Tre punti che permettono al Betis anche di mantenere il primato cittadino, a + 3 su un Siviglia che dopo un inizio di campionato da incubo con due pareggi e tre sconfitte, trova la prima vittoria della stagione in casa contro il Rayo Vallecano. Che con Bebe e Guerra recupera il doppio svantaggio sancito dalle reti di Gameiro e N'Zonzi nel primo tempo, ma a 4' dalla fine Konoplyanka regala il primo sorriso ai tifosi biancorossi. La terza squadra di Madrid, nonostante il carattere messo in campo, resta a quota sette punti. Infine, pari senza reti tra Real Sociedad e Athletic Bilbao nel derby basco, e tris del Getafe ai danni di un Levante ancora a fondo classifica grazie alla doppietta di Alvaro e alla rete di Buendia. CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE I RISULTATI LIGA: LE PARTITE, I MARCATORI E LA CLASSIFICA AGGIORNATA (6^ GIORNATA, 26-27 SETTEMBRE 2015)


  PAG. SUCC. >