BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Risultati Ligue 1/ Le partite, i marcatori e la classifica aggiornata (8^ giornata, 26-27 settembre 2015)

Pubblicazione:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

RISULTATI LIGUE 1, PARTITE MARCATORI E CLASSIFICA AGGIORNATA (8^ GIORNATA, 26-27 SETTEMBRE 2015) - Sfida assai emozionante e ricca di sussulti quella che ha aperto l'ottava giornata della Ligue 1 francese 2015-2016, e che ha visto trionfare il Reims per 1-0 contro il Lille. Prestazione molto convincente da parte di entrambe le formazioni, che nel primo tempo si sono dimostrate in grado di poter chiudere subito la partita. Troppi errori però da una parte e dell'altra: nel primo tempo il Reims, con N'Gong, sbaglia un rigore e subisce la ripartenza del Lilla, che prende ben tre pali, come se la porta avversaria fosse stregata.

Riesce N'Gong a rifarsi dopo il rigore sbagliato, insaccando il pallone con la testa su cross di Bulot. Ottima anche la serie positiva del portiere del Lilla, ovvero Maignan, che in due partite para ben due rigori. Reims al terzo posto dietro St Etienne e PSG: una striscia di vittorie infinita quella del Reims, che ha perso solo una partita, mentre il Lilla ne ha vinta solo una.  Andiamo a vedere come si sono concluse le altre partite dell'ottava giornata della Ligue 1. Poker per il PSG, che riesce a sconfiggere gli avversari del Nantes: partita che per circa mezz'ora vede i campioni in carica subire e non riuscire a reagire. Sarà solo al 42 minuto che Ibrahimovic, assoluto protagonista della Ligue 1, riuscirà a portare in pareggio la sua formazione, raggiungendo le 108 reti con la maglia francese. PSG che poi trova la rete grazie a Cavani, che di testa non perdona e trova il gol dopo diverse giornate di digiuno. Di Maria e Aurier concludono la partita, che termina con un punteggio di quattro reti ad una per gli ospiti. PSG che conduce la classifica con 20 punti, dimostrando di essere una formazione in ottima forma: in Nantes resta invece in diciassettesima posizione. Palmieri e Squillaci dimostrano di volersi distinguere in questo campionato, ed hanno permesso al Bastia di ottenere una vittoria impressionante nei confronti del Tolosa.

Formazione ospite che non riesce a trovare la via del gol e nemmeno a stupire: Squillaci invece sempre presente in ogni situazione e pronto a cogliere le due opportunità che gli vengono concesse senza pensarci due volte. Punteggio secco di tre reti ad una per la formazione del Bastia, che si allontana dalla zona di retrocessione e si ferma in decima posizione, sei in più rispetto a quella del Tolosa, sempre più vicina alla suddetta zona poco confortevole della classifica. Protagonisti assoluti nel Bordeaux, vittorioso per tre reti ad una sul Lione, di Plasil e Khazri: i due giocatori infatti hanno creato azioni pericolose in maniera continuativa per sedici minuti, quando a segnare è proprio Khazri che tira un siluro diagonale imparabile per il portiere del Lione. Khazri che poi, al quarantesimo, batte un calcio d'angolo perfetto che trova la testa di Plasil, sfortunato ad inizio della partita, che insacca di testa. Secondo tempo che vede lo stesso copione, accompagnato dalle reti di Pablo e Ghezzal, che dopo tre minuti sul terreno di gioco, prova a riaprire la partita, segnando una rete, senza però riuscirci. Il crollo del Lione non gli permette di andare oltre la settima posizione, mentre il Bordeaux si ferma alla dodicesima posizione in classifica.

Caen e Gazelec sono invece stati protagonisti di una partita molto nervosa, che viene bloccata da diversi falli al limite del cartellino rosso, ma che non costano il posto in squadra a nessuno dei due giocatori. Parte bene il Caen, che dopo la prima rete di Rodelin, sembra abbia trovato il ritmo: avversari che ovviamente non ci stanno a subire, ma che subiscono in lungo e largo, creando poche azioni veramente pericolose. Partita che si chiude definitivamente al 55, quando Imorou, con un sinistro preciso, inganna il portiere avversario che non riesce a bloccare il pallone. Due a zero alla fine dello scontro: il Caen si pone in quinta posizione, mentre l'Ajacco non riesce, ancora una volta, a trovare la via della vittoria, seppur si dimostri pericoloso in attacco. Il Troyes di Jesse passa invece in vantaggio dopo soli dieci minuti ma, come spesso accade, sprecare troppe occasioni in attacco significa anche dare l'opportunità agli avversari di reagire. Rennes che infatti pareggia al settantesimo di gioco, con un buon tiro effettuato da Diagne che vale il pareggio. Pericolo per il Rennes, che si chiude troppo e subisce, ma che riesce a mantenere il punteggio in parità: Troyes penultimo mentre Rennes ben saldo in terza posizione. La giornata di domenica si apre nel peggiore dei modi per i tifosi del Marsiglia, che ancora una volta devono bere dall'amaro calice della sconfitta, dato che la loro formazione non riesce a portare a casa la vittoria per 2-1 dopo esser passato in vantaggio: il Marsiglia delude le aspettative, mentre la formazione vincente, ovvero l'Angers, si dimostra all'altezza delle aspettative in campo. Angers a pari punti col Reims e Rennes, mentre Marsiglia che deve rimanere in quattordicesima posizione. Il Monaco deve evitare di sprecare troppe occasioni e di farsi prendere dal panico: per tre volte infatti, i padroni di casa sono stati raggiunti dagli avversari del Guingamp, che è riuscito a strappare un pareggio molto sofferto. Apre le marcature Silva che, dopo pochi secondi, viene raggiunto da Privat.

Ci riprova il Monaco con Raggi, ma il secondo vantaggio viene neutralizzato da Benetez. Infine, l'ultimo vantaggio è siglato Dirat, ma è Benetez a bloccare il vantaggio nuovamente. Delusione El Shaarawy, che non ha ancora segnato e ben figurato nella formazione del Monaco. Montpellier protagonista di una partita semplice, che lo vede trionfare contro il Lorient per 2-1, mentre il Nizza umilia il St Etienne, che si trova sempre secondo ma a meno 4 dal PSG. 

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER I RISULTATI DELL'8^ GIORNATA E LA CLASSIFICA AGGIORNATA DI LIGUE 1 2015-2016


  PAG. SUCC. >