BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Maccabi-Dinamo Kiev (risultato finale 0-2) info streaming video e tv. Vittoria ucraina (oggi 29 settembre, Champions League girone G)

Diretta Maccabi Tel Aviv-Dinamo Kiev info streaming video e tv, quote, risultato live della partita di Champions League, seconda giornata del girone G (oggi martedì 29 settembre 2015)

Una formazione di repertorio della Dinamo Kiev (Infophoto) Una formazione di repertorio della Dinamo Kiev (Infophoto)

Vittoria meritata da parte della Dinamo Kiev in casa del Maccabi Tel Aviv. Gli israeliani hanno fatto davvero troppo poco per puntare alla vittoria ma soprattutto l'esperienza e la maggiore tecnica degli ucraini ha fatto la differenza visto che in campo si è visto un match decisamente a favore della formazione di Rebrov che ha messo bene la squadra e ha meritato sicuramente la vittoria in terra israeliana. 

Altro che pareggio, la Dinamo Kiev è entrata in questo secondo tempo con la voglia di mettere subito a posto la partita e infatti è arrivato il secondo gol degli ucraini. Al minuto 50 infatti è arrivato il raddoppio da parte di Moraes che mette dentro dopo una bella azione della formazione di Rebrov. Partita virtualmente chiusa anche se il pubblico di casa vuole il gol che potrebbe riaprire la partita.

Ci ha provato davvero il Maccabi nel trovare il gol del pareggio e ci è andato vicino alla fine del primo tempo. Al minuto 39 infatti Ben Basat ha colpito di testa da buona posizione su un bel cross dalla sinistra. Il pallone però è uscito fuori di poco con il portiere della Dinamo Kiev sorpreso dal colpo di testa. Bisognerà capire bene cosa vorrà fare nel secondo tempo il Maccabi per trovare il gol del pareggio.

Dopo tre minuti arriva il vantaggio della Dinamo Kiev con il giocatore più rappresentativo ovvero Yarmolenko che raccoglie il pallone in mezzo all'area di rigore e sigla il gol del vantaggio. Grande prova della Dinamo Kiev che ha iniziato benissimo la partita e cercherà di puntare al secondo gol per chiudere la partita. Yarmolenko è l'uomo più tecnico del match quindi viene spesso servito.

All'Itztadion Sammy Ofer di haifa, il Maccabi Tel-Aviv ospita la Dinamo Kiev: non è la prima volta che le due squadre si affrontano in un torneo organizzato dalla UEFA, è successo già nella fase a gironi dell'Europa League, edizione 2011-2012. All'andata (29 settembre 2011) il match terminò in parità, 1-1 il risultato finale con i gol di Miha per i padroni di casa e di Ideye per gli ospiti; al ritorno (14 dicembre 2011) altro pareggio, stavolta più rocambolesco, con le due squadre che impattano sul 3-3 dopo i 90 minuti di gioco, doppietta di Gusev e autogol di Yeini per la Dinamo Kiev, marcature di Vered, Atar e Dabbur per il Maccabi Tel-Aviv. Il bilancio, quindi, è di due pareggi e ora entrambe le formazioni cercheranno il loro primo successo a danno dell'avversaria. 

Maccabi Tel Aviv-Dinamo Kiev questa sera (diretta dall'arbitro spagnolo David Fernandez Borbalan) completa il programma di questo gruppo nella Champions League 2015-2016. Da un lato uno spareggio, dall'altro essendo solo alla seconda giornata potrebbe essere una sfida tra possibili rivelazioni che magari hanno bisogno di tempo per sbloccarsi. Per gli israeliani l'inizio non è stato dei migliori, ma l'esordio era previsto sul campo più difficile, nonché uno dei più complicati in assoluto in tutta la Champions League.

In casa del Chelsea è arrivata una sconfitta, non inaspettata ma comunque pesante nel punteggio, quattro reti che comunque hanno rispecchiato il divario tecnico tra le due formazioni. Il Maccabi Tel Aviv è arrivato comunque alla fase a gironi passando dai turni preliminari, ed essere tra le magnifiche trentadue è comunque un grande risultato per la formazione israeliana.

Che proverà comunque a giocarsi le sue chance contro una Dinamo Kiev che nel match col Porto ha dimostrato di avere le carte in regola anche per puntare alla qualificazione agli ottavi di finale. La Dinamo ha interrotto una lunga egemonia dello Shakhtar Donetsk in patria conquistando l'anno scorso il titolo ucraino dopo cinque vittorie consecutive dei rivali. Ora vuole tornare protagonista anche in Europa, come negli anni ottanta e novanta. 

Il serbo Jokanovic, allenatore del Maccabi Tel Aviv, schiera la squadra con un 4-1-4-1 estremamente prudente, che non ha avuto però gli effetti sperati nella delicata trasferta di 'Stamford Bridge' in casa del Chelsea. Agli israeliani manca anche un pizzico di esperienza internazionale, che sicuramente può vantare in misura maggiore la Dinamo Kiev, con l'ex attaccante del club, ora allenatore, Rebrov, che punta su un 4-2-3-1 estremamente dinamico, nel quale ricopre un ruolo molto importante il lavoro svolto dagli incursori di centrocampo, chiamati con le loro sovrapposizioni a rendere più efficace e insidiosa la manovra. 

Le quotazioni dei bookmakers nelle ore della vigilia per la partita di questa sera vedono in leggero vantaggio gli ucraini della Dinamo Kiev favorita con Eurobet che quota 2.10 l'affermazione esterna degli ucraini. Betfair propone ad una quota di 3.40 il pareggio, mentre William Hill moltiplica di 4 volte la posta scommessa in caso di vittoria dei padroni di casa. Non esaltante la fiducia negli israeliani che però potrebbero rappresentare il classico fattore a sorpresa: senza pressioni e con nulla da perdere spesso si gioca meglio e con la mente più libera: la domanda è se riuscirà il Maccabi a fare valere questo concetto.

Il match di questa sera verrà trasmesso in diretta tv sui canali di Mediaset Premium, per la precisione su Premium Calcio 3, col digitale pay di Mediaset che proporrà tutte le partite della Champions League 2015/16. Questo significa che sarà disponibile anche la diretta streaming video - senza costi aggiuntivi - tramite l'App Premiun Play via pc, tablet e samrtphone: ovviamente, anche per questa funzione, è necessario essere abbonati al servizio Premium di Mediaset.

© Riproduzione Riservata.