BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Video/ Inter-Lecco (risultato finale 1-2) info streaming e tv: gol, highlights e tabellino dell'amichevole (giovedì 3 settembre 2015)

Video Inter-Lecco, risultato finale 1-2: info streaming video e tv, i gol dell'amichevole disputata giovedì 3 settembre 2015 allo stadio Rigamonti-Ceppi. Sconfitta per i nerazzurri

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

Flop nerazzurro al Rigamonti-Ceppi di Lecco dove i padroni di casa si impongono per 2-1 sull'Inter di Roberto Mancini. Difesa nerazzurra a dir poco traballante, attacco sprecone: i blucelesti puniscono la beneamata nei primi venti minuti di gioco. Accorcia De la Fuente nel finale. La prima occasione è già buona per il vantaggio del Lecco (). Montoya (4,5) perde palla sulla sinistra e lascia spazio e tempo a Cardinio (7) di crossare per Joelson (7) che tutto solo davanti a Carrizo (5,5) gonfia la rete con un bel colpo di testa. I Mancio boys faticano soprattutto sulle corsie esterne e rischiano di farsi sorprendere in contropiede ripetutamente. Al marcature inesistenti sullo spiovente dalla destra per Cardino che in tuffo spedisce il pallone sotto la traversa e firma il raddoppio.  Al quarantunesimo Palacio (5) si divora l'occasione del 2-1 e i nerazzurri chiudono la prima frazione in svantaggio. Nella ripresa tanti cambi da una parte e dall'altra ma la musica non cambia. Le occasioni latitano fino al 65esimo quando il Lecco si rende pericoloso con una conclusione di Joelson che termina alta sopra la traversa.Cinque minuti dopo l'Inter si sveglia con Telles (6), abile nel calciare una punizione che si schianta sul montante. La formazione di Mancini insiste ma non trova la porta. Il gol che accorcia le distanze arriva allo scadere () con De La Fuente che piazza in rete il corner di Telles. Ma è troppo tardi per tentare una rimonta, l'Inter esce a mani vuote dal Rigamonti (Dario D'Angelo).

Flop nerazzurro al Rigamonti-Ceppi contro i padroni di casa del Lecco. Finisce 2-1 in favore dei blucelesti, avanti con Joelson al terzo minuto e Cardinio al ventesimo. I nerazzurri rispondono nel finale con De La Fuente bravo ad insaccare sugli sviluppi di un corner battuto da Telles. Tanti errori in fase offensiva: nel primo tempo Palacio spreca l'inverosimile. 

Stiamo entrando nella fase finale della partita, punteggio sempre fermo sul due a zero in favore della formazione locale. Inter decisamente più intraprendente nella ripresa ma sempre poco efficace sotto porta. Al 54esimo tiro a giro di Baldini dal limite ma la palla termina sopra la traversa. L'Inter ci riprova con Telles su punizione al settantesimo ma la sua esecuzione si stampa sul montante. 

Non cambia il punteggio tra Inter e Lecco, sempre 2-0 in favore dei padroni di casa dopo cinquantacinque minuti di gioco. Durante l'intervallo mister Roberto Mancini ha inserito Appiah e Berni per Santon e Carrizo. L'Inter fa girare palla ma non riesce ad imprimere brillantezza alla manovra offensiva, lecchesi ben disposti in campo e impermeabili in fase difensiva. Grande entusiasmo sugli spalti, dove sono sistemati circa 5mila spettatori di cui molti di fede bluceleste.  

E' terminato sul 2-0 in favore del Lecco, il primo tempo tra i locali e l'Inter di Roberto Mancini. Nerazzurri un pò in difficoltà di fronte alla determinazione dei lecchesi avanti già dopo tre minuti di gioco con Joelson, abile ad insaccare di testa uno spiovente dalla sinistra. Il raddoppio si concretizza quindici minuti dopo: traversone dalla destra per Cardinio che agisce indisturbato dentri l'area, colpisce di testa e infila sotto la traversa. Carrizo immobile. Nel finale chance per l'Inter con Palacio a tu per tu con Lazzarini ma l'argentino spreca. 

Quando siamo giunti oltre il ventcinquesimo minuto della partita, il punteggio tra Inter e Lecco è di due a zero in favore della formazione locale. Al ventesimo, infatti, è arrivato il raddoppio lecchese grazie all'inzuccata di Cardinio, bravo ad insaccare un traversone dalla destra. I nerazzurri si fanno vvii dalle parti di Lazzarini con un colpo di testa da parte di Telles che termina fuori di pochissimo. Ritmi non elevatissimi da parte dell'Inter, concentrazione massima invece per la compagine lecchese che vuole portare a casa la vittoria.

E' cominciata da oltre dieci minuti di gioco la sfida amichevole tra Inter e Lecco, con i padroni di casa clamorosamente in vantaggio per una rete a zero. Al terzo minuto, infatti, Montoya perde palla in zona difensiva permettendo il cross dalla sinistra per Joelson che insacca di testa a tu per tu con Carrizo. I nerazzurri si affacciano dalle parti di Lazzarini con una bella giocata sull'asse Felipe Melo-Telles ma il suggerimento di quest'ultimo per Gnoukouri viene fermato per fuorigioco. 

Tutto è pronto per l'amichevole che l'Inter disputa a Lecco approfittando della sosta per le partite delle Nazionali. Sono state comunicate le formazioni ufficiali delle due squadre, nelle scelte di Roberto Mancini spiccano gli ultimi acquisti Felipe Melo e Telles, un'occasione per Montoya che tra gli acquisti estivi è forse quello che finora ha convinto meno, in attacco il giovane Baldini affianca Palacio. LECCO: Lazzarini; Ronchi, De Angeli, Pergreffi, Bugno; Vignali, Baldo; Joelson, Crotti, Cardinio; França. A disposizione: Serughetti, Redaelli, Rigoni, Meyergue, Barzaghi, Colombo, Romano, Ramadan. Allenatore: Sergio Zanetti. INTER: Carrizo; D'Ambrosio, Santon, Juan Jesus; Montoya, Guarin, Melo, Gnoukouri, Telles; Baldini, Palacio. A disposizione: Berni, Donnarumma, Appiah, Granziera, De la Fuente, Tchaoule, Gyamfi, Carraro, Gravillon, Mitta. Allenatore: Roberto Mancini. 

L'amichevole dello stadio Rigamonti-Ceppi sarà l'occasione per vedere in campo due dei nuovi acquisti, quelli che sono stati presentati oggi. Si tratta di Alex Telles e Felipe Melo, entrambi acquistati dal Galatasaray: non ci saranno invece Adem Ljajic e Ivan Perisic, che sono impegnati nelle rispettive nazionali nelle partite di qualificazione agli Europei. Per loro il primo impegno sarà già una partita ufficiale, e che partita: domenica 13 settembre alle ore 20:45 si gioca il derby contro il Milan.

La squadra di Roberto Mancini affronta questa amichevole per preparare il derby nella settimana di sosta per le nazionali, e intanto si gode il grande avvio di stagione. L'Inter è, tra le grandi d'Italia, l'unica a trovarsi in testa alla classifica di Serie A: 6 punti in due partite. A dire il vero le vittorie sono state sofferte: nell'esordio di San Siro per esempio il gol è arrivato soltanto nei minuti di recupero grazie a una perla di Stevan Jovetic, mentre a Carpi dopo il vantaggio firmato dal montenegrino i nerazzurri si sono fatti rimontare e ci è voluto un calcio di rigore, procurato da Guarin e trasformato da Jovetic (che ha dunque segnato tutti i gol dell'Inter in queste prime partite) per ottenere la vittoria. Quel che conta però è vincere: l'Inter faticherà anche, ma intanto è prima in classifica e se la ride... 

Pausa per il campionato di Serie A ma non per la squadra nerazzurra, che giovedì 3 settembre 2015 disputerà una partita amichevole contro i corregionali del Lecco, attualmente militanti in Serie D. L'appuntamento è per le ore 19:30, teatro del testa sarà lo stadio Rigamonti-Ceppi di Lecco.

L'avvio di stagione è stato positivo per l'Inter che ha vinto le prime due giornate di campionato, 1-0 in casa con l'Atalanta e 1-2 sul campo del neopromosso Carpi. Subito in grande evidenza il montenegrino Stevan Jovetic, che i nerazzurri hanno riportato in Italia ad agosto dopo la parentesi agrodolce al Manchester City; il nuovo numero 10 interista è uno dei giocatori che non prenderanno parte all'amichevole contro il Lecco, perché impegnati con le rispettive nazionali.

Gli altri sono il giapponese Yuto Nagatomo, i croati Marcelo Brozovic ed Ivan Perisic, l'azzurro Andrea Ranocchia, il sebo Adem Ljajic appena prelevato dalla Roma, lo sloveno Samir Handanovic, il cileno Gary Medel, il brasiliano Joao Miranda, il colombiano Jeison Murillo, l'albanese Raj Manaj e l'azzurrino Federico Dimarco. 

Saranno aggregati al gruppo invece gli altri due acquisti dell'ultimo giorno di mercato: i brasiliani Alex Telles e Felipe Melo. Mister Roberto Mancini deciderà se testarli subito sul campo in vista del derby in programma alla ripresa del campionato (domenica 13 settembre ore 20:45), o se invece inserirli in maniera più graduale. Mancheranno invece all'appello anche gli infortunati Vidic e Dodò, che proseguono nei rispettivi programmi di recupero. L'amichevole tra Inter e Lecco si può considerare anche come una sfida in famiglia tra i fratelli Zanetti: Javier è oggi vice presidente della società nerazzurra, per la quale ha speso quasi tutta la carriera da giocatore, il maggiore Sergio invece allena i blucelesti da quest'estate. Lecco che nel week-end farà il suo esordio nel girone B del campionato di Serie D: domenica i lombardi affronteranno in casa la Varesina Sport, calcio d'inizio alle ore 15:00.

L'amichevole di giovedì 3 settembre 2015 tra Inter e Lecco sarà trasmessa in diretta tv dal canale tematico Inter Channel, numero 232 dello SkyBox visibile solo a pagamento: telecronaca dalle ore 19:30 e cura di Roberto Scarpini. Gli abbonati potranno seguire il test anche in diretta streaming video su pc, tablet o smarthpone, tramite l'applicazione SkyGo. Aggiornamenti sul risultato della partita saranno disponibili sul sito ufficiale www.inter.it e sui social network ufficiali della società nerazzurra: la pagina Facebook F.C. Internazionale Milano e l'account Twitter @Inter.