BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Risultati/ Qualificazioni Euro 2016: diretta gol livescore e classifica aggiornata. Finali! Italia con fatica, Olanda ko (giovedì 3 settembre 2015)

Risultati qualificazioni Europei 2016: diretta gol livescore e classifica aggiornata. Si gioca oggi la prima tornata di partite del settimo turno, in campo anche l'Italia che ospita Malta

Foto InfophotoFoto Infophoto

Sono terminate tutte le partite di giovedì 3 settembre, e i risultati sono sorprendenti. L'Olanda cade in casa dopo 15 anni, e per la prima volta in assoluto in una partita di qualificazione agli Europei: grande colpo dell'Islanda che realizza con un rigore di Sigthorsson e ha un piede e tre quarti nella fase finale, manca un solo punto alla nazionale di Lars Lagerback. Olanda invece nei guai: non può permettersi di perdere contro la Turchia nel prossimo impegno (domenica) anche se i turchi si fanno del male da soli pareggiando in casa contro la Lettonia, mentre la Repubblica Ceca ribalta il Kazakhstan evitando il disastro e vedendo lo striscione del traguardo. L'Italia vince con grande fatica contro Malta, domina ma passa solo per un fortunoso gol di Graziano Pellé al 69' minuto, agganciando la Croazia in vetta al girone H ma trascinandosi dietro la Norvegia che batte la Bulgaria. Nel girone B tutto ancora in bilico: vincono le prime tre e cioè Galles (nel finale contro Cipro, gol del soito Gareth Bale), Belgio (Bosnia quasi fuori) e Israele, si deciderà tutto o quasi nelle ultime tre giornate del girone. 

Cambia il risultatoad Amsterdam al 51' minuto di gioco: Islanda in vantaggio al 51' minuto di gioco. Calcio di rigore per un fallo di Van der Wiel su Bjarnason, intervento in scivolata quando l'ex giocatore di Pescara e Sampdoria (oggi al Basilea) preparava la conclusione mancina in area: dal dischetto si presenta Gylfi Sigurdsson che calcia male ma segna comunque perchè Cillessen non riesce a respingere. Terzo gol di Sigurdsson nelle due partite contro l'Olanda, e Islanda che sale a quota 18 punti blindando di fatto la qualificazione alla fase finale degli Europei 2016. 

Il Belgio ribalta il risultato a Bruxelles: Marouane Fellaini e Kevin De Bruyne girano lo svantaggio iniziale firmato da Edin Dzeko e in questo momento il Belgio si trova a 14 punti in classifica, a -1 dal Galles che sta pareggiando sul campo di Nicosia. Tra gli altri risultati da segnalare lo 0-0 di Olanda-Islanda e il clamoroso vantaggio del Kazakhstan a Plzen, contro la Repubblica Ceca; Israele passeggia su Andorra come da pronostico (4-0) mentre sono ancora sullo 0-0 Cipro-Galles, Bulgaria-Norvegia, Turchia-Lettonia e incredibilmente anche Italia-Malta (clicca qui per seguire con noi), con gli Azzurri che a Firenze non riescono a sfondare. 

Stanno per scendere in campo le altre 16 squadre che si affrontano questa sera nel turno di qualificazione agli Europei 2016. Non solo Italia-Malta (clicca qui per seguire con noi) ma anche altre sfide molto interessanti a cominciare da Bulgaria-Norvegia, cui dobbiamo prestare molta attenzione visto che si tratta della partita del nostro girone dove, ricordiamo, la Croazia ha pareggiato a sorpresa sul campo dell'Azerbaijan e rischia di perdere il primo posto nel girone. 

Risultato a sorpresa a Baku: la Croazia si fa fermare sullo 0-0 da un solido Azerbaijan e frena decisamente nel girone H. Adesso è il turno dell'Italia, che alle 20:45 - quando sono in programma le altre partite del giorno - ospita Malta (clicca qui per seguire con noi): in caso di vittoria, molto probabile, gli Azzurri si porteranno in testa da soli al girone, visto il punto di penalizzazione inflitto alla nazionale croata. Tra le partite di questa sera ne spiccano due: Belgio-Bosnia nel girone B e, soprattutto, un'affascinante Olanda-Islanda nel girone A, con gli orange in rincorsa e desiderosi di riscattare lo 0-2 subito nella gara di andata. 

Riprendono le qualificazioni agli Europei 2016. Non si gioca da giugno, e siamo arrivata alla settima di dieci giornate previste: le nazionali saranno in campo per due impegni a cavallo di due settimane, ed è anche possibile che qualcuna delle protagoniste stacchi già in questi giorni il pass per la fase finale, che si terrà la prossima estate in Francia e vedrà la partecipazione, per la prima volta, di 24 nazionali (la Francia in quanto Paese ospitante è già ammessa di diritto).

Oggi tre gironi in campo, tra cui quello dell’Italia che è impegnata contro Malta (clicca qui per seguire con noi); nel gruppo H ci sono anche Azerbaijan-Croazia e Bulgaria-Norvegia, sfida a distanza per il primo posto tra Azzurri e balcanici per il primo posto, ma occhio alla Norvegia che può inserirsi nel discorso qualificazione (anche se rimane a -2 dall’Italia che ha un compito ovviamente agevole, e giocherà a Roma contro di noi). Nel girone A le partite in programma sono Repubblica Ceca-Kazakhstan, Olanda-Islanda e Turchia-Lettonia, tutte alle ore 20:45; l’Islanda continua a comandare e in Olanda si gioca una buona fetta di qualificazione.

Dovesse uscire imbattuta sarebbe quasi fatta, perdendo invece si ritroverebbe seconda (visto l’impegno dei cechi, che vanno verso un’agevole vittoria) e soprattutto avrebbe gli Orange, in crescita dopo un inizio pessimo, a soli due punti e con il rischio dunque di dover giocare il playoff dopo aver dominato, pur se le ultime partite (Kazakhstan e Lettonia in casa, Turchia in trasferta) fanno pensare che il grande risultato sia davvero in arrivo. Nel girone B si giocano invece Belgio-Bosnia, Cipro-Galles e Israele-Andorra; qui il Galles ha la grande occasione per rimanere in testa, sfruttando l’orgoglio di una Bosnia che aspira ancora al secondo posto e può fare il colpo grosso in Belgio, con i Diavoli Rossi che a fine primavera sembravano in flessione.

Occhio però a Cipro, e a Israele che ha la partita più semplice: in questo girone ci sono cinque squadre ancora in ballo per uno dei due posti che qualificano direttamente, è sicuramente il raggruppamento più incerto e quello che regalerà grande emozioni fino all’ultima giornata.