BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Grecia-Finlandia (risultato finale 0-1): decide Pohjanpalo, non c'è pace per gli ellenici (4 settembre 2015, qualificazioni Euro 2016)

Diretta Grecia-Finlandia: info streaming video e tv, quote, risultato live della partita in programma venerdì 4 settembre 2015, valida per le qualificazioni agli Europei 2016

Panagiotis Kone, 28 anni, centrocampista greco (INFOPHOTO)Panagiotis Kone, 28 anni, centrocampista greco (INFOPHOTO)

Non c'è pace per la nazionale ellenica che incassa la quarta sconfitta casalinga di fila e rimane all'ultimo posto del gruppo F con 2 punti. Soddisfazione per la Finlandia che coglie il suo secondo successo e sale a quota 7, scavalcando le Isole Far Oer in quarta posizione. Match dominato o quasi dalla Grecia ma la Finlandia ha avuto il merito di capitalizzare l'unica vera occasione avuta. Gol decisivo del giovane Joel Pohjanpalo, subentrato al 67' a Pukki e a segno 8 minuti dopo. 

Non una partita fortunata per gli ellenici, che hanno giocato meglio per tutta la gara ma al 75' incassano il gol del vantaggio finlandese. Sparv passa a Sadik che prova il destro da posizione centrale ma viene contrastato, la palla rotola nella zona di Joel Pohjanpalo che insacca con un gran destro di prima intenzione. Primo gol in nazionale per il ventenne del Fortuna Dusseldorf, alla dodicesima presenza.

Tutto pronto per la partita delle qualificazioni a Euro 2016. In campo Grecia e Finlandia per una partita del gruppo F allo stadio Karaiskakis del Pireo, ma a dire il vero le possibilità di qualificazione sono ridotte al lumicino per entrambe. Di seguito dunque le formazioni ufficiali: le scelte dei due allenatori. 1 Karnezis; 11 Vyntra, 14 Papadopoulos, 19 Papastathopoulos, 20 Holebas, 6 Tziolis, 10 Fortounis, 21 Aravidis, 22 Samaris, 9 Mitroglou, 16 Karelis. Allenatore: Tsanas. 1 Hradecky; 2 Arajuuri, 13 Arkivuo, 18 Uronen, 4 Toivio, 8 P. Hetemaj, 14 Sparv, 15 Halsti, 19 Ring, 21 Hamalainen, 10 Pukki. Allenatore: Kanerva.

Grecia-Finlandia è un match che conta poco ai fini della qualificazione agli Europei 2016; le due squadre sono in fondo allo schieramento del girone F. Tanti gli incroci ufficiali tra le due nazionali: se ne contano 11, nessuno dei quali in fasi finali visto che la Finlandia non si è mai qualificata. Il bilancio ci dice che la Grecia ha vinto cinque partite, la Finlandia ne ha portate a casa 3 mentre i pareggi di conseguenza sono stati tre, sempre per 1-1 e ultimo dei quali quello dello scorso ottobre a Helsinki. Spiccano tre risultato: un 8-1 della Grecia nell’ottobre del 1978, con una tripletta di Thomas Mavros (bandiera dell’Aek Atene con cui ha segnato più di 200 gol) e un 4-0 degli ellenici nell’ottobre 1994, ma anche il 5-1 che la Finlandia rifilò alla Grecia il 5 settembre 2001, a segno anche Jari Litmanen che all’epoca si era appena trasferito al Liverpool.

Lo scontro diretto tra le ultime due nazionali del gruppo F si terrà allo Stadio Georgios Karaiskakis del Pireo venerdì 4 settembre 2015, calcio d'inizio alle ore 20:45. Grecia-Finlandia sarà diretta dall'arbitro ucraino Serhiy Boiko assistito dai guardalinee Oleksandr Korniyko e Natalia Rachynska, dal quarto uomo Serhiy Bekker e dagli addizionali di porta Anatolii Zhabchenko e Sergiy Berezka.

Nella sfida di andata che risale allo scorso 11 ottobre Grecia e Finlandia si spartirono la posta in palio pareggiando 1-1: ellenici in vantaggio al 24' con la punta Nikolaos Karelis, pareggio finlandese firmato dal difensore Jarkko Hurme al 55'. Dieci mesi e quattro giornate dopo la classifica del gruppo F è comandata dalla Romania con 14 punti, seconda è l'Irlanda del Nord a quota 13 e terza l'Ungheria a 11; poi Isole Far Oer con 6 lunghezze, Finlandia a 4 e Grecia a 2.

Qualificazioni particolarmente negative per la nazionale greca, partita con buona speranze in un raggruppamento sulla carta non proibitivo; finora però gli ellenici non hanno ancora vinto una partita, l'altro punto in classifica è arrivato a marzo dopo lo 0-0 in Ungheria. Nell'ultimo turno delle qualificazioni disputato a giugno Vassilis Torosidis e compagni hanno perso sul campo delle Isole Far Oer (2-1), che li avevano già battuti al Pireo (0-1).

A quattro giornate dalla fine il terzo posto in classifica, che qualificherà agli spareggi di novembre, è ancora raggiungibile ma la Grecia dovrà solo vincere per coltivare le possibilità residue. Discorso simile per la Finlandia che però conta due punti in più avendo vinto all'esordio contro le Far Oer (1-3). Dopo l'1-1 contro la Grecia di cui sopra però la nazionale allenata da Mixu Paatelainen ha inanellato quattro sconfitte consecutive: 0-2 dalla Romania, 1-0 in Ungheria, 2-1 in Irlanda del Nord e 0-1 in casa contro l'Ungheria. Chi dovesse perdere tra Grecia e Finlandia dovrà probabilmente dire addio ad Euro 2016 ed anche un pareggio rischia di servire poco ad entrambe. Le quote SNAI favoriscono la nazionale padrona di casa: il segno 1 per la vittoria della Grecia è abbassato a 1,75, il segno X per il pareggio è fissato a 3,20 mentre il segno 2 per il successo della Finlandia vale 5,25. Under 1,45, Over 2,60, Goal 2,45 e NoGoal 1,50.

La partita delle qualificazioni europee Grecia-Finlandia non sarà trasmessa in diretta tv nè in diretta streaming video; Sky seguirà però tutte le sfide di giornata nel programma Diretta Gol Qualificazioni Europee, in onda sul canale Super Calcio HD (numero 206) dalle ore 20:35. Aggiornamenti in tempo reale sul risultato di Grecia-Finlandia saranno disponibili sul sito ufficiale www.uefa.com.

© Riproduzione Riservata.