BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Risultati/ Qualificazioni Euro 2016: diretta gol livescore e classifica aggiornata: finali! Austria e Spagna, traguardo vicino (5 settembre 2015)

Risultati qualificazioni Euro 2016, diretta gol livescore: partite e marcatori della terza tornata per l'ottavo turno delle sfide che valgono l'accesso alla fase finale del torneo

Foto Infophoto Foto Infophoto

Sono finite tutte le partite del sabato, di qualificazione agli Europei 2016. Austria e Spagna vedono il traguardo: le Furie Rosse battono 2-0 la Slovacchia agganciandola in testa al girone C, ma di fatto superandola per la differenza reti nel doppio confronto, mentre l'Austria regola 1-0 la Moldavia e ha 8 punti di vantaggio sulla Russia con tre partite da giocare. Anche la Svizzera è quasi qualificata: clamoroso a Basilea, sotto di due gol all'80' minuto i rossocrociati ribaltano la partita con la Slovenia e sono a +5 sull'Estonia, che supera i balcanici e ha incredibilmente un'occasione di giocare il playoff. Una squadra è già alla fase finale: l'Inghilterra, sempre a punteggio pieno, raggiunge la Francia che era già ammessa di diritto in qualità di Paese ospitante. 

Sono da poco iniziati i secondi tempi delle sfide valide per le qualificazioni agli Europei di Francia 2016: ma quali sono le novità nei punteggi? La Spagna mantiene il vantaggio di due reti sulla Slovacchia, mentre è soprendente il doppio vantaggio della Slovenia sul campo della Svizzera, maturato grazie ai gol di Novakovic e Cesar. Nel frattempo l'Austria è riuscita finalmente a sbloccare il risultato contro la Moldavia, capitalizzando l'occasione capitata a Junuzovic al 52'. Doppio vantaggio per il Montenegro di Jovetic sul Liechtenstein con il nuovo numero 10 dell'Inter bravo ad entrare in entrambe le azioni dei gol, prima come assistman e poi come finalizzatore.

Sono iniziate da circa mezz'ora le restanti partite di qualificazione agli Europei di Francia 2016 previste per questo sabato 5 settembre 2015 e tra le squadre in campo l'unica ad aver sbloccato il risultato è la Spagna, avanti 2 a 0 sulla Slovacchia. A mettere subito la strada in discesa per le Furie Rosse è stato il gol al 5' di Jordi Alba, seguito dal raddoppio al 30' di Iniesta su calcio di rigore. La Slovacchia capolista del girone C è dunque in seria difficoltà e rischia di uscire con le ossa rotte dal match con gli iberici. Nel frattempo nei match: Montenegro-Liechtenstein, Svizzera-Slovenia e Austria-Moldavia permne il punteggio di 0 a 0.

Nelle cinque partite di qualificazione agli Europei di Francia 2015 continuano a cambiare i risultati. A circa un quarto d'ora dalla fine dei match, rispetto all'intervallo il punteggio ha subito le modifiche nell'incontro tra San Marino e Inghilterra, con gli ospiti che adesso conducono 4 a 0 grazie alle reti di Barkley e Walcott. La Bielorussia, sotto 3 a 0 all'intervallo, ha accorciato le distanze dall'Ucraina grazie al gol di Kornilenko al 62', mentre l'Estonia è riuscita a passare in vantaggio contro la Lituania al minuto 71 grazie a Vassiljev. Punteggio invariato tra Lussemburgo e Macedonia (0 a 0), e fra Russia e Svezia (1 a 0).

Si sono da poco conclusi i primi tempi delle cinque sfide di qualificazione agli Europei di Francia 2016 scattati alle ore 18:00. Il match dal risultato più roboante è sicuramente quello tra Ucraina e Bielorussia, con i padroni di casa avanti 3 a 0 grazie alle reti di Kravets, Yarmolenko e Konoplyanka. In vantaggio come da pronostico anche l'Inghilterra, in vantaggio 2 a 0 in trasferta contro San Marino grazie al rigore trasformato da Rooney e all'autorete di uno sfortunato Brolli. Chiude in vantaggio di un gol anche la Russia, che al momento affonda la Svezia di Ibrahimovic grazie al gol di Dzyuba. Terminati invece sul punteggio di 0 a 0 i primi tempi delle sfide tra Lussemburgo e Macedonia e tra Estonia e Lituania. 

Iniziate dunque le quattro sfide per questo nuovo turno di qualificazione agli Europei 2016 in Francia: impegnati subito il gruppo C con Lussemburgo-Macedonia e Ucraina-Bielorussia, mentre sempre in contemporanea la Russia nel post Capello affronta la Svezia di Ibra per il gruppo G. A terminare il giro dei match iniziati in questi minuti abbiamo dal gruppo E, Estonia-Lituania, altro partita dal forte sapore slavo, in particolare un superderby tra paesi baltici. Occhi puntati ovviamente sull'Ucraina, forse il match più importante di questi 4 per la grande occasioni che gli ex compagni di Sheva hanno questa sera: con il big match tra Slovacchia e Spagna, i gialloblù cercano di sopravanzare l'armata spagnola. Ce la faranno?

Si gioca oggi la terza e ultima tornata del settimo turno di qualificazione agli Europei 2016; impegnati gli ultimi tre gironi e da domani si ripartirà con l’ottava giornata. Siamo ormai verso la conclusione delle fatiche per le 53 nazionali impegnate a conquistare i 23 posti disponibili per la fase finale (uno è già occupato dalla Francia, Paese organizzatore): le partite in programma oggi sono vitali per tante squadre. Andiamo allora a vedere qual è il programma del giorno. Per il girone C abbiamo Lussemburgo-Macedonia (ore 18), Ucraina-Bielorussia (ore 18) e Spagna-Slovacchia (ore 20:45): la Spagna può agganciare gli slovacchi che sono ancora a punteggio pieno, ad ogni modo le due nazionali procedono spediti verso la qualificazione diretta ma l’Ucraina, già certa di giocare almeno il playoff, può reinserirsi nel discorso e per questo spera in una sconfitta delle Furie Rosse. Per il girone E abbiamo Estonia-Lituania (ore 18), San Marino-Inghilterra (ore 18) e Svizzera-Slovenia (ore 20:45): anche qui situazione piuttosto definita, la Slovenia ci crede ma se dovesse perdere al St. Jakob direbbe addio ai primi due posti e forse anche al playoff (è la terza messa peggio al momento, Russia a parte), l’Inghilterra che ha sempre vinto non ha problemi e ha come obiettivo quello di chiudere con 30 punti sui 30 disponibili, risultato nettamente alla portata della nazionale di Roy Hodgson. Chiudiamo con il girone G che prevede Russia-Svezia (ore 18), Austria-Moldavia (ore 20:45) e Montenegro-Lichtenstein (ore 20:45): situazione intricata con la nuova Russia affidata a Leonid Slutski (allenatore del Cska Mosca) vuole rientrare in corsa e per farlo deve necessariamente battere una Svezia che insegue ancora il primo posto ma sa che l’Austria vincendo questa sera potrebbe di fatto aver già chiuso i conti, se non altro per la qualificazione diretta (il primato nel girone rimane comunque importante, visto che regala punti per il ranking UEFA e potrebbe garantire un sorteggio più morbido nei gironi della fase finale).