BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni / Modena-Vicenza: quote, le ultime novità. I ballottaggi (Serie B 1^ giornata, oggi 6 settembre 2015)

Probabili formazioni Modena-Vicenza: le quote e le ultime novità sugli schieramenti delle due formazioni che si sfidano al Braglia per la prima giornata del campionato di Serie B 2015-2016

Foto InfophotoFoto Infophoto

Tra i match più interessanti della prima giornata di Serie B spicca senza dubbio quello tra Modena e Vicenza: ma quali sono i ballottaggi di formazione che tengono i tifosi in sospeso in prossimità del match? Partendo dagli ospiti, mister Marino, dopo gli stop in allenamento occorsi a D'Elia e a capitan Cinelli, valuterà fino all'ultimo istante se lanciare nella mischia due giovani prospetti come Pinato e Urso: il primo nel ruolo di terzino destro, il secondo chiamato a svolgere le mansioni di interno di un centrocampo a 3. I padroni di casa del Modena, viste le tante assenze, su tutte quelle di Osuji e Cionek, non hanno certamente problemi di abbondanza, ed è per questo che al "Braglia" mister Crespo, al debutto su una panchina professionistica, sarà facilitato nella scelta dell'undici che andrà in campo dalla mancanza di alternative.

Alle ore 15 di oggi pomeriggio riparte il campionato per Modena e Vicenza, che si affrontano allo stadio Braglia nella prima giornata del campionato di Serie B 2015-2016. Il Modena deve riscattare lo scorso anno, quando si è salvato all’ultimo con il playout; il Vicenza va a caccia della conferma dopo aver giocato i playoff con eliminazione in semifinale. Arbitra la partita il signor Fabrizio Pasqua della sezione di Tivoli; andiamo allora a dare uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Modena-Vicenza.

Secondo le quote Snai stilate per questa partita il Modena è favorito solo di poco; segno 1 infatti a 2,70 mentre il segno 2 vale 2,80 volte la somma giocata, per il pareggio invece siamo a 3,00.

Hernan Crespo deve fare a meno del portiere Provedel e dell’attaccante Vestenicky, convocati dalle rispettive nazionali Under 21; in porta ci sarà dunque Manfredini, lo schieramento dovrebbe essere il 4-4-2 con Calapai e Popescu ad agire sulle corsie, con Marzorati e Cionek (favorito su Aldrovandi) che compongono il pacchetto centrale. A centrocampo Nardini e Nizzetto saranno gli esterni senza troppe discussioni, mentre in mezzo al campo dovrebbe giocare Osuji come interditore con Belingheri, che si abbassa rispetto alla sua solita posizione, a creare gioco; Bentivoglio, ultimo arrivato, si gioca subito una possibilità ma dovrebbe partire dalla panchina a meno che Crespo non decida di avanzare la posizione di Belingheri affiancandolo così al Diablo Granoche, che però dovrebbe fare coppia con un attaccante vero e proprio come Stanco, Luppi (arrivato dalla Pro Vercelli) o il giovane Ali Sowe, tutti e tre con possibilità di iniziare questa partita dal primo minuto.

Pasquale Marino non dovrebbe cambiare di molto la formazione che ha vinto a Empoli nel terzo turno di Coppa Italia; in porta va Marcone visto l’infortunio di Vigorito, difesa confermata con Sampirisi e D’Elia che agiscono sulle fasce mentre Brighenti e Mantovani saranno i centrali. A centrocampo Urso è il mediano che si posiziona davanti alla difesa, mentre ai suoi fianchi agiranno Gagliardini e Cinelli che rappresentano una mediana di qualità, difficile che possa trovare spazio dal primo minuto il bosniaco Modic arrivato in prestito dal Milan, ma potrebbe eventualmente giocare a partita in corso. L’attacco è cambiato molto: è arrivato per esempio Galano dal Bari e potrebbe essere subito lanciato nella mischia, questo significherebbe però destinare alla panchina Alessio Vita perchè dall’altra parte è super confermato Giacomelli. Nel ruolo di prima punta il ballottaggio riguarda Leonardo Gatto e Nicola Pozzi, arrivato dal Parma: gioventù o esperienza? Marino per la prima di campionato potrebbe decidere per Pozzi, contando che anche Pettinari (in prestito dalla Roma) si giocherà un posto.