BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

US OPEN 2015/ Finale Vinci-Mladenovic (6-3 5-7 6-4), S. Williams-V. Williams: info streaming video tv. L'italiana avanti (Tennis, oggi 8 settembre)

Agli Us Open 2015 iniziano i quarti di finale. Roberta Vinci affronta Kristina Mladenovic, derby in famiglia tra le sorelle Williams mentre Djokovic se la vede con Feliciano Lopez

(dall'account ufficiale facebook.com/usopentennis) (dall'account ufficiale facebook.com/usopentennis)

Con un po' di sofferenza nel finale, l'italiana Roberta Vinci è riuscita a battere la Mladenovic e a conquistare così un posto nelle semifinali femminili degli US Open 2015. Nel terzo e decisivo set, l'azzurra è andata in vantaggio di due game per poi vedersi rimontare dall'avversaria. Nello scambio decisivo la Vinci è riuscita a vincere ai vantaggi e concludere quindi il set finale sul 6 a 4. Un successo che dà speranza alla tennista italiana che ora in semifinale dovrà affrontare la vincente nella sfida in famiglia fra le due sorelle Williams. In ogni caso non sarà una sfida facile, ma la Vinci ha dimostrato in questi US Open 2015 di non aver paura di nessuno. Chiunque sia la sfidante, l'italiana avrà il pubblico contro rispetto a una delle due americane Williams, ma questo non fermerà di certo l'atleta azzurra.

Kiki Mladenovic si riprende quanto perso nel primo set: con un break nell’ultimo gioco, il dodicesimo, porta a casa il parziale per 7-5 e per Roberta Vinci è tutto da rifare, 1-1 nel quarto di finale agli Us Open 2015. Roberta è calata al servizio, come confermano le 12 palle break concesse alla Mladenovic; tre sono state trasformate e, nonostante i due break ottenuti dalla tarantina, questa volta è stata la tennista francese a prevalere. Ora conteranno molto anche i nervi: da questo punto di vista la Vinci è favorita per la maggiore esperienza a questi livelli, ma la francese si gioca un grande risultato e non vorrà arretrare di un millimetro.

Roberta Vinci si aggiudica il primo set del quarto di finale agli Us Open 2015: perfetta la tarantina che in poco più di 25 minuti si aggiudica il primo set con il risultato di 6-3. Un break in apertura di set sempre difeso; alla prima e unica occasione di strappare il servizio a Kristina Mladenovic la Vinci non si è fatta pregare e ha concluso, mentre dall’altra parte non ha concesso nemmeno una palla break alla sua avversaria. Un match dunque che al momento è dominato dal servizio, ed effettivamente entrambe sono molto valide nel fondamentale; ora Roberta è ad un solo set dalla prima semifinale Slam in carriera, deve stare attenta al ritorno della Mladenovic che non ha più niente da perdere ma può certamente giocare con maggiore fiducia.

Si parte: agli Us Open 2015 prendono il via i quarti di finale del torneo dello Slam, e Roberta Vinci che li ha giocati nel 2012 e nel 2013 cerca ora l'accesso a quella che sarebbe la prima semifinale in un Major. Arriverebbe a 32 anni; una bella soddisfazione per una giocatrice che a fine 2013 era ad un passo dalla Top Ten e che sembrava essersi lasciata alle spalle le stagioni migliori. Kristina Mladenovic di anni ne ha 22; ha ancora tutta una carriera davanti ma già oggi vuole lasciare un segno dopo averlo fatto già nel doppio, con la finale di Wimbledon e la vittoria agli Australian Open (nel doppio misto). Chi avrà la meglio? Noi ovviamente ci aspettiamo e auguriamo che sia Roberta, ma staremo a vedere.

Novak Djokovic affronta Feliciano Lopez nei quarti di finale degli Us Open 2015 e per lui il pronostico è decisamente favorevole. Sono infatti cinque i precedenti che il serbo ha contro lo spagnolo mancino, e non ha mai perso; il primo già nel 2007 agli Australian Open quando un diciannovenne Djokovic si impose al secondo turno con il risultato di 6-2 7-5 6-1, replicando nello stesso anno a Miami (6-0 6-3). Nole ha perso un solo set contro Feliciano Lopez, a Dubai nel 2011 (6-3 2-6 6-4); per il resto sempre vittorie nette, anche se i due non si affrontano da tre anni e precisamente dal Master 1000 di Shanghai quando, negli ottavi di finale, Djokovic vinse 6-3 6-3.

Siamo finalmente arrivati ai quarti di finale degli Us Open 2015. Tante sorprese nei due tabelloni di singolare; tante teste di serie eliminate, e giocatori che non ci si aspettava a questo punto del torneo. Le sfide di oggi sono fantastiche: si parte alle ore 18 italiane sull’Arthur Ashe, e c’è subito Roberta Vinci che per la terza volta in quattro anni arriva ai quarti di Flushing Meadows ma ora sa di poter fare il passo successivo, cioè la prima semifinale Slam in carriera.

L’avversaria è la francese Kristina Mladenovic; primo quarto di un Major per lei, miglioratissima negli ultimi anni e al primo incrocio assoluto contro la tarantina, anche se le due si sono affrontate nel doppio e Roberta ha pessimi ricordi perchè a Genova in Fed Cup fu triturata da Kiki e Caroline Garcia, l’Italia fu eliminata e quel match mise fine al sodalizio con Sara Errani. A seguire avremo Jo-Wilfried Tsonga: il francese fin qui è stato perfetto. Non ha mai perso il servizio e ha concesso la miseria di due palle break in tutto il torneo. Sarà difficilissimo superarlo, ma oggi Tsonga si trova di fronte Marin Cilic, ovvero il campione in carica che al secondo turno è sopravvissuto allo spavento Kukushkin (e sappiamo bene che quando si vincono partite del genere solitamente significa qualcosa). A seguire, nella sessione serale che non inizierà prima della una della mattina italiana, scendono in campo i numeri 1 del mondo. Prima il derby in famiglia: Serena Williams-Venus Williams, precedenti 15-11 per la sorella minore ma Venus sta giocando benissimo e resta la peggiore avversaria che Serena potesse incontrare sulla strada verso il Grande Slam di calendario. E poi Novak Djokovic-Feliciano Lopez: il serbo ha ceduto un set a Bautista Agut ma anche quando non è al top rimane il più forte, specialmente su questa superficie. Lopez ha dato ottima dimostrazione di gioco sia contro Milos Raonic che, ahinoi, contro Fabio Fognini, ed è un avversario ostico che può mettere in difficoltà il serbo a caccia della doppia cifra negli Slam vinti. Da ricordare poi che la coppia Sara Errani-Flavia Pennetta è nei quarti del doppio: affrontano nel secondo match sul GranStand (potrebbe essere intorno alle 18:30 italiane) la coppia Lara Arruabarrena-Andreja Klepac. Che sono favorite dal seeding (5 contro 11) ma sulla carta le nostre azzurre, entrambe ottime doppiste, hanno qualcosa in più e possono volare in semifinale.

La diretta tv degli Us Open 2015 è affidata ai canali Eurosport ed Eurosport 2; li trovate disponibili sia sul digitale terrestre che all’interno del pacchetto Sport della televisione pay tv satellitare. In questo secondo caso, attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go, potrete seguire gli incontri di New York anche in diretta streaming video; in alternativa il servizio Eurosport Player, attivabile previo pagamento di una quota per abbonarsi, è disponibile per tutti. Non mancate inoltre di consultare le pagine ufficiali del torneo, con particolare riferimento ai social network che aggiornano costantemente sui match fornendo notizie utili sugli Us Open: cercate gli indirizzi facebook.com/usopentennis e, su Twitter, @usopen. Anche i canali ufficiali dei due circuiti, quello ATP e quello WTA, sono ricchi di informazioni e notizie: facebook.com/ATPWorldTour e @ATPWorldTour per gli uomini, facebook.com/WTA e @WTA per le donne.

(Claudio Franceschini)

© Riproduzione Riservata.