BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

QUALIFICAZIONI EURO 2016/ Crisi Olanda news, Endt: spogliatoio spaccato, mancano gli eredi di Sneijder e Van Persie (esclusiva)

Pubblicazione:mercoledì 9 settembre 2015

Wesley Sneijder (infophoto) Wesley Sneijder (infophoto)

QUALIFICAZIONI EURO 2015 NEWS: CRISI OLANDA, PARLA DAVID ENDT (esclusiva) - Una sconfitta netta, senza attenuanti, quella dell'Olanda del duo Blind-Van Basten che in Turchia perde la possibilità di trovare il terzo posto in classifica. I turchi guidati da Terim vincono tre a zero ed ora sono favoriti per acciuffare un posto per gli spareggi in vista di Euro 2016 in Francia. Per l'Olanda invece il fallimento è davvero dietro l'angolo. Quali sono i motivi di questa disfatta da parte di una Nazionale che solo un anno fa era protagonista ai Mondiali brasiliani classificandosi al terzo posto? Lo abbiamo chiesto a David Endt, storico team manager dell'Ajax, oggi opinionista per la televisione olandese, in esclusiva per IlSussidiario.net.

Dal terzo posto al Mondiale alla quasi eliminazione da Euro 2016. Che è successo all'Olanda? Dopo l'addio di Van Gaal dalla Nazionale sembra che qualcosa si sia rotto all'interno dello spogliatoio. Mancano stimoli, voglia di vincere, giocatori che ormai pensano solo al singolo successo e non al gruppo. Ecco, manca proprio lo spirito di gruppo.

La squadra è quasi simile, oltre ai senatori ci sono giovani di talento... Il problema dei senatori comincia ad essere pesante, perché credo che molti di loro dovrebbero abbandonare la Nazionale a partire da Sneijder e Van Persie. Non hanno più tanta voglia di sacrificarsi per la Nazionale.

Che pensa di Robben? Lui potrebbe restare nel giro della Nazionale perché continua a fare la differenza anche in questo momento. Peccato per il suo infortunio.

In tanti chiedono la "testa" di Blind: giusto mandarlo via? Assolutamente no, è arrivato da poco e non ha potuto sperimentare qualcosa di nuovo. Credo che l'eventuale eliminazione da Euro 2016 debba portare ad una rifondazione.

In che senso? Bisogna puntare sui giovani come Depay, in Olanda ci sono calciatori interessanti ma non tutti hanno la personalità di potersi imporre subito nella Nazionale olandese. In questa squadra c'è un problema generazionale.

Mancano i sostituti dei senatori? Esatto, ci sono i giovani talenti e ci sono i senatori. Manca il gruppo di mezzo, quelli che potrebbero prendere subito il posto dei vari Sneijder e Van Persie. Purtroppo è una situazione particolare e complicata.

I giovani olandesi non riescono a sfondare subito nella Nazionale maggiore. Come mai? Troppi ragazzi vanno via subito dall'Olanda e spesso non riescono a sfondare. Prendiamo l'esempio di Kishna, è un ottimo talento ma nella Lazio potrebbe non trovare spazio.

(Claudio Ruggieri)



© Riproduzione Riservata.