BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PAGELLE / Frosinone-Napoli (1-5): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 19^ giornata)

Foto InfophotoFoto Infophoto

Napoli

Un paio di interventi ed un gol, imparabile, nel suo pomeriggio. Più da spettatore che da giocatore.

Sfiora anche lui la soddisfazione personale nel finale, dopo un'altra partita di livello e costanza.

Trova il primo sigillo in questo campionato, il secondo in Serie A. La deviazione volante non era così facile.

Imponente, è una specie di statua di marmo che però non paga nessun dazio nemmeno in velocità, nonostante il materiale di cui è composta.

Unico sotto la sufficienza, il fatto di non essere quasi mai titolare si paga in casi come questi, quando i compangi volano e tu sei l'unico ad arrancare un po'. Anche in occasione del gol incassato.

Tecnica e tenuta fisica, non è più una sorpresa. Un altro mattoncino per la reputazione, tra i migliori centrocampisti del campionato senza dubbio.

Geometrico, tranquillo in impostazione, non illumina con giocate d'eccellenza ma è il regista titolare della squadra Campione d'Inverno.

E' tornato il vecchio Hamsik, quello da 40 milioni (almeno) di valutazione. Gol strepitoso, una chicca per intenditori.

Meglio il primo del secondo tempo, nel quale cala di rendimento e pericolosità. Ma se il cambio per Insigne è uno così...

Semplicemente, il miglior attaccante e probabilmente il miglior giocatore in assoluto di questa Serie A. Devastante.

Non riesce a trovare il suo primo gol in questo campionato ma partecipa con intelligenza all'ottima prova di squadra.

 

Appena entrato decide che i gol di Hamsik e Higuain sono una sfida personale e riesce a superarli in bellezza, con una perla da fermo da fuoriclasse autentico.

 

All.SARRI 8: Al di là delle reazioni "alla Allegri", con palesi esagerazioni tese a tenere alta sempre e comunque la soglia dell'attenzione dei suoi, un 8 in pagella a tutto il suo girone di andata. E uno schiaffo in faccia a chi diceva e pensava: "Sarri? Per una grande squadra ci vuole un allenatore di nome...". Infatti, si è visto.

 

(Luca Brivio)

© Riproduzione Riservata.