BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Milan-Carpi (2-1): i voti della partita (quarti Coppa Italia 2015-2016)

Foto InfophotoFoto Infophoto

Milan

Sul gol ovviamente nulla può, anche se in un paio di respinte complicate pare abbastanza "ingolfato".

Figuraccia nell'uno contro uno con Lasagna, sul gol. Salvate il soldato Mattia, ormai il tunnel è senza fine.

Completamente privo di raziocinio e intelligenza/abilità tecnica, vederlo nella posizione occupata un tempo da Maldini, Nesta etc è un insulto alla storia rossonera.

Tutt'altro che sicuro e impeccabile sullo scatenato Lasagna. Si, non Cristiano Ronaldo (con tutto il bene del mondo), Kevin Lasagna. 25 milioni? Mah.

Il migliore della difesa e uno dei migliori in assoluto del match. Preciso nelle coperture, impetuoso nelle discese offensive

Alti e bassi, qualche giocata di buon livello ma anche un briciolo di lentezza di troppo. Sufficiente.

Prezioso soprattutto nel finale e quando c'è da prendersi falli e minuti preziosi. Meno geniale di altre volte, meno decisivo ma sempre importante.

Siamo tentati dal 5, che forse fotograferebbe meglio la delusione da osservatori imparziali; non è così disastroso, però, nel complesso. Comunque, certamente, non positivo.

Tra i migliori per generosità e giocate, ma che errore – nel secondo tempo – quando sceglie di tirare e non servire Bacca! Sarebbe stato il gol del 3-1 conclusivo. Mezzo punto in meno.

Primo tempo positivo con gol, poi si spegne e Mihajlovic lo cambia con Boateng. Potenzialità eccellenti, ancora non pienamente espresse.

Che piaccia o no è decisivo, se Kucka lo avesse servito avrebbe segnato a porta vuota il 3-1, stava per conquistarsi il rigore del KO... Insomma, considerando gol (in rabona) e assist, il migliore in campo.

Ci mette foga e buona tecnica, ma con meno pericolosità (per gli avversari) rispetto a quanto visto contro la Roma.

All.MIHAJLOVIC 6: La squadra ben impressiona per una mezzoretta; difficile accontentarsi, visto che stiamo parlando del Milan. Ma tant'è: l'obiettivo è raggiunto, la panchina salva (forse).