BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Udinese-Juventus (0-4): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 20^ giornata)

Foto InfophotoFoto Infophoto

Parate ridotte al minimo. Dalla sua postazione può godersi lo spettacolo della nuova Dacia Arena.

Promosso. Nonostante in avvio gli attaccanti dell'Udinese tentino di metterlo in difficoltà con un pressing velenoso, il ragazzino non si scompone offrendo una discreta prestazione.

Vita fin troppo facile contro Thereau e Di Natale. Una svirgolata in avvio poi muro invalicabile.

Inizio impacciato, meglio con il passare dei minuti. Rischia il rosso per doppia ammonizione (dal 58'CACERES 6 - Entra quando il più è stato fatto).

Lo svizzero attacca meno di Alex Sandro ma risulta comunque utile alla causa. Da un suo passaggio a Mandzukic arriva il rigore che taglia definitivamente le gambe al match (dal 79'PADOIN - SV).

Dopo i tanti problemi fisici il tedesco sembra aver trovato la giusta condizione fisica. Il centrocampista segna un gol, il secondo consecutivo dopo il centro di sette giorni fa a Marassi, ed effettua buoni inserimenti senza palla. Il migliore insieme a Dybala.

Il Principino amministra il suo regno da dietro le quinte. Pomeriggio facile che richiede soltanto la classica ordinaria amministrazione.

Inserito a sorpresa al posto di Pogba. L'ex Udinese fa il suo e non si fa trovare impreparato. Un paio di conclusioni interessanti.

Non solo fa a fette il povero Widmer ma si concede anche un gol fantastico: destro a giro nell'angolino più lontano alle spalle di Karnezis. Martello instancabile.

Doppietta preziosa dell'argentino che, partita dopo partita, sta facendo dimenticare ai supporters bianconeri il fantastma di Tevez. Impeccabile da punizione, freddo dal dischetto. In poche parole rappresenta il presente e il futuro della Juventus (dal 66'MORATA SV)  

Tanto lavoro sporco per il croato che si conquista un calcio di rigore e provoca il rosso a Danilo. Manca il gol ma in un pomeriggio così è soltanto un dettaglio di poco conto.

Altri tre punti incamerati: la scalata verso la vetta continua. Inter scavalcata: Napoli nel mirino.

(Federico Giuliani)

© Riproduzione Riservata.