BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Risultati Premier League/ Partite, marcatori e classifica aggiornata (22^ giornata, 16-17-18 gennaio 2016)

Pubblicazione:

Wayne Rooney ha dato la vittoria al Manchester United (Infophoto)  Wayne Rooney ha dato la vittoria al Manchester United (Infophoto)

RISULTATI PREMIER LEAGUE PARTITE, MARCATORI E CLASSIFICA AGGIORNATA (22^ GIORNATA, 16-17-18 GENNAIO 2016) – Diamo uno sguardo alla Premier League facendo il punto sui risultati delle partite della ventiduesima giornata, i marcatori e la classifica. In attesa del posticipo di questa sera tra lo Swansea ed il Watford, il turno di Premier League, come spesso accade, ha regalato ai tanti tifosi ed appassionato che seguono il calcio inglese tante gare spettacolari e ricche di colpi di scena. In particolare la lotta per il primo posto continua ad essere piuttosto avvincente.La giornata è stata senza dubbio favorevole al Manchester City di Pellegrini che, approfittando dei mezzi passi falsi dell'Arsenal e del Leicester di Claudio Ranieri, ha accorciato il ritardo in classifica.

I Citizens hanno letteralmente travolto per 4-0 il malcapitato Crystal Palace in una gara in cui il risultato finale praticamente non è mai stato in discussione. Infatti, all’Ettihad Stadium i padroni di casa sono passati in vantaggio grazie ad una rete messa a segna da Delph al 27’ su perfetto assist dello spagnolo David Silva. Al 41’ praticamente già cala il sipario sul match con il raddoppio a firma dell’argentino Aguero ben servito da Iheanacho. Nella ripresa ancora in rete Aguero al 68’ con assist del belga de Bruyne ed infine all’84’ David Silva stavolta innescato da Aguero. L’Arsenal di Arsene Wenger non è riuscita ad andare oltre lo 0-0 sul campo dello Stoke City in un match dove peraltro i padroni di casa possono recriminare per una serie di occasioni non sfruttate.

Pareggio anche per il Leicester di Ranieri che si fa fermare sull’1-1 sul campo dell’Aston Villa ultimo in classifica. Il Leicester era passato in vantaggio al minuto numero 28 con Okazaki ed ha anche fallito l’occasione del raddoppio al 33’ con il calcio di rigore non trasformato da Mahrez. Nella ripresa è quindi arrivata la doccia gelata con il pareggio messo a segno da Gestede al 75’. Ottimo successo per il Tottenham che ha battuto con il punteggio di 4-1 il Sunderland. Sunderlandc che tuttavia era passato in vantaggio al 40’ grazie alla rete messa a segno da van Aanholt. Vantaggio che è durato soltanto 2 minuti per via dell’immediato pareggio a firma di Eriksen. Nella ripresa il Tottenham prende il largo grazie alle reti messe a segno da Dembele al 59’, dallo stesso Eriksen al 67’ e da Kane al 79’ su calcio di rigore.

Pesantissimo il successo ottenuto per 1-0 dal Manchester United di Luis van Gaal sul campo del Liverpool grazie alla rete messa a segno da Rooney al 78’. Per la squadra di Klopp l’annata si fa sempre più deludente. In zona retrocessione il New Castle ottiene tre punti fondamentali battendo l’ottimo West Ham con il punteggio di 2-1, ponendo fine alla striscia di tre vittorie di fila. La gara praticamente si decide nei primi 15 minuti con il New Castle che ha trovato il vantaggio al 6’ con Perez per poi raddoppiare al 15’ con Wijnaldum. Nella ripresa inutile l’1-2 di Jelavic. Si risolleva il Southampton che ha battuto con un secco 3-0 il West Bromwich. Le reti sono state messe a segno da Ward Prowse, autore di una doppietta al 5’ ed al 35’ su calcio di rigore, e da Tadic al 72’. Da sottolineare come l’attaccante della Nazionale Italiana, Graziano Pellè, sia rimasto in panchina per tutto il match lasciando il proprio posto a Long.

Pirotecnico pareggio per 3-3 tra il Chelsea di Hiddink e l’Everton in un incontro decisamente molto divertente. L’incontro viene deciso nel secondo tempo con l’Everton di Martinez che trova il vantaggio al 50’ per effetto dell’autorete di John Terry. Dopo sei minuti arriva il raddoppio grazie al belga Mirallas. Rabbiosa reazione dei padroni di casa che prima accorciano al 64’ con Diego Costa e quindi pareggiano con Cesc Fabregas due minuti più tardi. Nei minuti finali succede di tutto. Nuovo vantaggio dell’Everton al minuto 90 con Mori e quindi pareggio nell’ottavo minuto di recupero con lo stesso John Terry su assist di Oscar. Pesante è stata anche la vittoria del Bournemouth che si è imposto per 3-0 ai danni del Norwich con reti di Gosling al decimo, di Daniels al 54’ trasformando un calcio di rigore fischiato dal direttore di gara e di Afobe al 75’.

La nuova classifica vede in testa la coppia composta da Arsenal e Leicester a quota 44 punti seguita ad un sola distanza dal Manchester City. Più staccato ma non troppo c’è il Tottenham con 39 punti, quindi il Manchester United con 37 punti. Per il momento sesto e fuori dalla zona Europa troviamo il West Ham con 35 punti seguito dallo Stoke City a quota 33 e dalla coppia composta dal Crystal Palace e dal Liverpool a 31 punti. Decimo il Southampton con 30 punti in grande risalita davanti a Watford e Everton che di punti ne hanno 29 mentre il Weste Bromwich è fermo a 27. Non decolla il Chelsea di Hiddink quattordicesimo con 25 punti davanti a al Bournemouth con 24, il Norwich con 23 ed il Newcastle con 21. Sarebbero in questo momento retrocessi Swansea con 19 punti, Sunderland con 18 ed Aston Villa con 12.  

La classifica dei bomber vede al primo posto la coppia composta da Lukaku dell’Everton e Vardy del Leicester a quota 15 reti davanti a Ighalo del Watford e Mahrez del Leicester con 13. A 12 centri ci sono Olivier Giroud dell’Arsenal e Kane del Tottenham mentre Aguero è salito ad 8 goal. Non c’è dubbio che la 22esima giornata di Premier League abbia avuto nel Kuhn Aguero quale suo principale protagonista con una doppietta ed un assist mentre hanno deluso sia Lulaku che lo stesso Vardy senza poi dimenticare Mahrez che ha addirittura sbagliato un calcio di rigore.

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE I RISULTATI PREMIER LEAGUE: PARTITE, MARCATORI E CLASSIFICA AGGIORNATA (22^ GIORNATA, 16-17-18 GENNAIO 2016) 



  PAG. SUCC. >