BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LEGA PRO/ Il bilancio di metà stagione: top, flop e sorprese dei gironi A, B, C

Pubblicazione:

(dall'account ufficiale Twitter @spalferrara)  (dall'account ufficiale Twitter @spalferrara)

GIRONE B, LA SITUAZIONE - Domina la Spal: 34 punti, 4 di vantaggio sulla Maceratese con il Pisa (29) che aspira ancora al primo posto. Dietro, avanza sornione l’Ancona (27) mentre Pontedera e Carrarese (24) sembrano avere qualcosa in meno. Per la salvezza, il Savona (1) paga l’enorme penalizzazione e sembra spacciata, per i playout rischia tanto la Lupa Roma (10), Teramo e Pistoiese (15) devono migliorare illoro rendimento (anche se sugli abruzzesi incidono i 6 punti di penalizzazione).

GIRONE B, LA SQUADRA TOP: SPAL - Non si può non dare la palma della migliore ai ferraresi di Leonardo Semplici. Il quarto posto dello scorso anno non era stato utile per i playoff; quest’anno la Spal è partita a razzo vincendo le prime cinque partite e rimanendo imbattuta fino a fine ottobre. Ha il miglior attacco e la miglior difesa del girone, ha nel tridente Cellini-Finotto-Zigoni (17 gol in tre) un reparto che nessun altro ha. La promozione diretta a questo punto è un obbligo. 

GIRONE B, LA SQUADRA FLOP: AREZZO - Passato agli onori delle cronache per certe dichiarazioni di Eziolino Capuano, l’Arezzo è stato costruito per puntare i playoff ma arriva alla pausa con il dodicesimo posto e appena un punto sulla zona playout. Pochi hanno un attacco con Luca Tremolada, Sasha Cori e Ruben Bentancourt, eppure i gol segnati sono appena 14; appena due vittorie in 16 partite, e una squadra che proprio non decolla. Il pareggio di Macerata, la scorsa domenica, potrebbe essere un primo segnale di ripresa, ma questo Arezzo ha bisogno di ben altro rendimento.

GIRONE B, LA SORPRESA: MACERATESE - Alzi la mano chi l’avrebbe detto alla vigilia del campionato. Neopromossa dopo tre stagioni di Serie D, la Maceratese di Christian Bucchi ha avuto fin qui un rendimento pazzesco. Secondo posto, imbattuta in casa, 21 gol segnati (8 da Giordano Fioretti); una rosa che pensava di doversi salvare sta lottando per la promozione diretta. Ha battuto la Spal, ha vinto a Siena, ha rifilato quattro gol alla Carrarese e ha fermato il Pisa in trasferta: non sappiamo se durerà, ma a Natale è senza ombra di dubbio la sorpresa del girone B. 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >