BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Palermo-Udinese (4-1): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 21^ giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

Palermo

SORRENTINO 7: Il capitano trascina i suoi col suo carattere ma soprattuto con le sue grandi parate che, soprattutto nella ripresa consentono ai suoi di conquistare tre importantissimi punti. Nega il gol del 3 a 2 a Felipe con uno straordinario intervento su un colpo di testa di Felipe a colpo sicuro.

STRUNA 5,5: Viene lanciato a sorpresa da Schelotto al posto di Morganella e, a differenza di Lazaar, si limita a contenere le sortite avversarie subendo comunque la spinta di Edenilson prima e Adnan poi.

LAZAAR 6,5: Mezzo voto in più per il primo gol stagionale segnato dal laterale marocchino che ha sofferto non poco la spinta di Widmer che lo ha spesso messo in difficoltà. La sua rete ha chiuso una fase di estrema spinta degli avversari che avevano sfiorato il gol in più occasioni.

GONZALEZ 6,5: Guida la retroguardia siciliana con sicurezza. Grazie alla sua esperienza riesce a negare il gol a Badu con un intervento che era da calcio di rigore ma che Tagliavento non ha fischiato anche per la bravura del costaricano ad effettuare un intervento alle spalle del ghanese. Attento sui calci piazzati dove si è occupato del gigante Wague.

GOLDANIGA 5,5: Il giovane difensore viene confermato anche da Schelotto al centro della retroguardia rosanero. Fatica soprattutto sui calci piazzati, si dimentica di Thereau in occasione del calcio d'angolo che ha permesso al francese di segnare libero con un colpo di testa.

HILJEMARK 7,5: Super partita del giovane svedese che ha servito un super assist al connazionale Quaison grazie ad un pregevole colpo di tacco. Segna il raddoppio grazie ad un ottimo inserimento e garantisce alla squadra siciliana sempre una gran corsa.

JAJALO 5,5: Il croato fatica a prendere in mano le redini del gioco che si si è per lo più sviluppato sulle fasce laterali o grazie alle invenzioni dei singoli. Viene ammonito per un brutto fallo commesso su Zapata nel finale di gara.

CHOCHEV 6: Il bulgaro prende un ingenuo cartellino giallo dopo pochi minuti per un fallo tattico che commette a metà campo sul lanciato Badu. La sanzione però non lo condiziona visto che il numero 18 rosanero prova ad inserirsi in area di rigore molte volte sfiorando anche la rete.

QUAISON 7: Lo svedese è l'unica novità inserita da Schelotto che lo lancia dal primo minuto alle spalle di Gilardino. Dopo aver segnato il gol che ha sbloccato l'incontro, è riuscito anche a servire a Hiljemark l'assist del raddoppio. Esce stremato lasciando il posto a Trajkovski. (TRAJKOVSKI 7: Entra a pochissimi minuti dalla fine ma riesce a segnare un super gol al primo pallone toccato grazie ad un tiro a giro che si è infilato nell'angolino del secondo palo friuliano. Sfiora anche la doppietta quando Karnezis gli respinge un tiro da distanza ravvicinata).

GILARDINO 5,5: Il centravanti biellese fallisce nel primo tempo una ghiottissima occasione quando, lanciato davanti a Karnezis calcia malissimo fuori dallo specchio. Non riesce a partecipare alla goleada e viene sostituito da Djurdjevic a pochi minuti dalla fine dell'incontro. (DJURDJEVIC S.V.: Entra a pochi minuti dalla fine per l'esausto Gilardino). 

VAZQUEZ 6,5: Schelotto decide di lasciarlo libero di inventare e di muoversi come vuole ed "el mudo" risponde con una bella prestazione a cui è probabilmente mancato solo il gol che un super Karnezis gli ha negato nel finale. Super azione in occasione del raddoppio quando spacca la difesa friuliana servendo Quaison sulla sinistra.

All.SCHELOTTO 7: Esordio migliore non poteva forse sognarlo l'allenatore argentino che modifica la squadra inserendo il giovane Quaison che lo ha ripagato alla grande con un gol ed un assist. Lascia Vazquez libero di muoversi senza vincoli e riesce così a conquistare una bella vittoria che lancia al meglio la sua nuova avventura italiana.



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >