BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Risultati Liga/ Partite, marcatori e classifica aggiornata (21^ giornata, 22-23-24-25 gennaio 2016)

Pubblicazione:

Simeone, allenatore Atletico Madrid (Infophoto)  Simeone, allenatore Atletico Madrid (Infophoto)

RISULTATI LIGA PARTITE, MARCATORI E CLASSIFICA AGGIORNATA (21^ GIORNATA, 22-23-24-25 GENNAIO 2016) - Andiamo ad analizzare le partite della ventunesima giornata della Liga, con uno sguardo ai marcatori e alla classifica. Il nuovo turno di Liga spagnola ha dato delle indicazioni importanti, se non altro per quella testa della classifica che sembrava essere ormai una questione a tre (Atletico Madrid, Barcellona e Real), ma che vede inserire in alta classifica squadre minori che ambiscono a entrare nell’elite del calcio spagnolo: il Villareal non è andato più in il di un pareggio, ma il gioco dimostrato ha sicuramente fatto spaventare i Blancos soprattutto in virtù della mancata vittoria di Ronaldo e compagni sul campo del Betis. L’impegno più gravoso era quello che attendeva l’Atletico Madrid, che ospitava un Siviglia quadrato e alquanto ostico anche in trasferta. Il "cholo" Simeone aveva dichiarato di voler assolutamente conquistare i tre punti, punti che avrebbero confermato la sua squadra in testa alla classifica. I bianco rossi si sono però dovuti arrendere ad un Siviglia che ha accettato il tiki taka che fino adesso aveva portato i giocatori di Madrid in cima alla classifica della Liga, riparandosi nella loro tre quarti e partendo solamente in contropiede. La partita sarebbe potuta cambiare grazie all’espulsione di Vitolo che ha lasciato il Siviglia in dieci, le folate offensive della squadra di Simeone si sono però infrante sugli ottimi interventi del portiere ospite Rico. Il pareggio ha permesso al Barcellona di riconquistare (anche se a pari punti, ma con una partita in meno) la prima posizione, il sorpasso è avvenuto grazie alla vittoria di Messi e compagni su un Malaga che nonostante un divario tecnico abbastanza marcato è riuscita a rimanere in partita fino al 90°. Importante l’apporto della "pulce" che è riuscito a firmare il goal del vantaggio della sua squadra, con una giocata spettacolare con cui ha guadagnato gli applausi, del tutto meritati, di tutto lo stadio avversario. Nella giornata spicca la vittoria, importantissima in chiave salvezza, dello Sporting Gijón, i cinque gol rifilati al Real Sociedad oltre a far "morale" servono a far agganciare alla squadra allenata da Antuña il penultimo posto, ad un solo punto della red line che corrisponde alla salvezza. Allo Sporting ha risposto immediatamente il Rayo, la terza squadra della capitale spagnola è riuscita a regolare per 3 a 0 il Celta Vigo, e cosi facendo mantiene un solo punto di vantaggio sul Las Palmas (che però ha una partita in meno), mattatore della partita Trashorras autore di giocate veramente splendide, e artefice di due dei tre assist che hanno portato alle segnature. Pirotecnica partita quella tra Granada e Getefe, la squadra di casa è riuscita grazie alla segnatura del ventiquattrenne Rochina, ad aver ragione di una squadra che era riuscita ad annullare il doppio vantaggio dei padroni di casa. Con la vittoria il Granada riesce a mantenersi fuori dal baratro retrocessione (per soli due punti); interrompe invece la sua serie positiva il Getefe che proveniva da tre vittorie consecutive, e che grazie ad esse era riuscita a posizionarsi nei piani alti della classifica. Solo un punto per il Villareal, l’ex squadra di Giuseppe Rossi non è andata più in la di un pareggio con un Espanyol che ha fatto vedere di meritare il centro della classifica; a fine gara molto nervosismo tra i giocatori allenati da Toral, una loro eventuale vittoria gli avrebbe permesso di agganciare, seppur nell’attesa del posticipo domenicale, la sfida con il Real Madrid. Vittoria importante anche per il Bilbao, la goleada rifilata all'Eibar ha di fatto "stoppato" la squadra ospite; i giocatori di Mendilibar cercavano una legittimazione di alta classifica ma sono stati sommersi dai gol di Laporte e compagni. Con la vittoria, il Bilbao conferma la sua ottava posizione, ed ora i tifosi possono ben sperare soprattutto in virtù delle ottime giocate fatte vedere dai propri beniamini: la loro squadra infatti si trova alle soglie di quella qualificazione europea che all’inizio del torneo sembrava un vero e proprio miraggio. Il secondo pareggio della giornata è quello che ha visto impattare per 1 a 1 le squadre de La Coruna e del Valencia; i due team hanno dato vita ad una partita scialba e noiosa. Al gol della squadra di casa (Perez al 27°) ha risposto a tempo abbondantemente scaduto Negredo: il giocatore del Valencia è stato bravo ad indovinare l’angolino giusto su un cross morbido, su cui la difesa di casa si è dimostrata abbastanza "bloccata". Betis e Real hanno chiuso la giornata con l’ennesimo pareggio di questo turno di Liga. CR7, Benzema, Rodriguez e compagni non sono  iusciti a raddrizzare una partita nata malissimo per colpa di un magnifico tiro di Alvaro Cejudo al 7° del primo tempo. Le folate offensive dei Blancos si sono infrante su una difesa ottimamente disposta dall’allenatore, che è riuscita a respingere gli attacchi del Real. Il pareggio ha di fatto lasciato la prima squadra di Madrid in terza posizione a quattro punti dalle prime. La giornata si concluderà con il posticipo di oggi tra il Levante, ultimo della classe, ma desideroso di far esordire il nuovo arrivato Giuseppe Rossi, e il Las Palmas. Un eventuale risultato negativo della nuova squadra dell’italiano, potrebbe definitivamente mettere la parola fine a quel sogno salvezza che l’ex Viola dice di voler conquistare sul campo.

 

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE RISULTATI LIGA PARTITE, MARCATORI E CLASSIFICA AGGIORNATA (21^ GIORNATA, 22-23-24-25 GENNAIO 2016) 



  PAG. SUCC. >