BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Alessandria-Milan/ Il pronostico di Federico Bertone (esclusiva)

Pubblicazione:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

PRONOSTICO ALESSANDRIA-MILAN: IL PUNTO DI FEDERICO BERTONE (ESCLUSIVA) - Prima semifinale di Coppa Italia 2015-2016: allo stadio Olimpico di Torino, Alessandria-Milan è la sfida di andata (il ritorno si giocherà il primo marzo). La formazione piemontese è la vera sorpresa di questa competizione: haa regolato prima il Palermo, poi il Genoa, poi lo Spezia, andando a vincere sempre in trasferta. Una squadra che ha svoltato dopo l'esonero di Beppe Scienza: il 4-3-3 di Angelo Gregucci ha proiettato l'Alessandria al secondo posto nel girone A di Lega Pro e soprattutto a questa storica semifinale, visto che bisogna risalire agli anni Ottanta (con il Bari) per trovare una squadra della terza serie capace di entrare tra le prime quattro squadre di Coppa Italia. Il Milan chiaramente è nettamente favorito; ha avuto un tabellone aperto e ora può cogliere la grande occasione di centrare la finale, che potrebbe significare qualificazione in Europa League. Per commentare Alessandria-Milan, e per un pronostico su questa partita di Coppa Italia, IlSussidiario.net ha contattato in esclusiva il giornalista di 7Gold Federico Bertone.

Che partita si aspetta? Dico solo che il Milan è sopra di due categorie rispetto all'Alessandria, e quindi avrà l'obbligo di dimostrare sul campo la sua superiorità e vincere la partita.

Come giocherà l'Alessandria? L'Alessandria gioca con il 4-3-3, ma penso che imposterà questa partita in maniera difensiva. Cionondimeno, come ho visto nei suoi due successi contro Genoa e Spezia, la formazione piemontese non è assolutamente da sottovalutare. Ha ritmo, fisico e dinamismo: il Milan dovrà stare attento.

Bocalon è il valore aggiunto di questa squadra? La sua doppietta contro l'Alessandria e i 12 gol stagionali lo confermano. Bisogna comunque considerare che questo attaccante, che è un ottimo giocatore, si è messo in luce in Lega Pro...

L'entusiasmo dei grigi potrebbe essere un vantaggio per la squadra di Gregucci? Non credo sia così decisivo. Intanto si giocherà a Torino e questo aumenterà il numero dei tifosi del Milan; poi, penso che l'Alessandria abbia già raggiunto ben oltre il suo obiettivo qualificandosi a questa semifinale.

Il Milan è atteso dal derby: pensa che Mihajlovic farà turnover questa sera? Sarebbe giusto: è anche un modo per tenere unito il gruppo e concedere minuti a chi ha avuto meno spazio, per esempio De Jong. In più, credo che – con tutto il rispetto per l'Alessandria – saranno Inter e Juventus a doversi preoccupare delle fatiche della semifinale.

In questo senso, si aspetta Boateng dall'inizio della partita? Non sarebbe una scelta sbagliata: è vero che Boateng si esprime molto bene quando entra durante la partita, ma è altrettanto vero che si allena col Milan da ottobre, sarebbe anche un modo per trovare un'alternativa a Honda sulla destra.

Possibile la presenza di Balotelli? Un gol a Torino gli darebbe fiducia. Diciamo che però non ho visto un Balotelli in grande forma fisica e mentale ad Empoli; ha sbagliato un gol molto facile, menomale che poi gli hanno fischiato il fuorigioco. E' stato ammonito, è apparso molto lento durante quest'incontro.

Il suo pronostico su questa partita? Il Milan non dovrà che vincere, un altro risultato sarebbe un fallimento. Così si chiuderebbe anche il discorso qualificazione, anche se nel calcio ci sta sempre tutto.

(Franco Vittadini)



© Riproduzione Riservata.