BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

AUSTRALIAN OPEN 2016/ Diretta Monfils-Raonic (3-6 6-3 3-6 4-6) info streaming video e tv. Canadese in semifinale (Tennis, oggi 27 gennaio)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

(dall'account ufficiale facebook.com/AustralianOpen)  (dall'account ufficiale facebook.com/AustralianOpen)

AUSTRALIAN OPEN 2016 DIRETTA MONFILS-RAONIC INFO STREAMING VIDEO E TV, MURRAY E KERBER IN SEMIFINALE (TENNIS, 27 GENNAIO 2016) - La seconda semifinale degli Australian Open 2016 sarà Milos Raonic-Andy Murray. E’ terminata la corsa di Gael Monfils, caduto ai quarti di finale: il canadese ha avuto la meglio in un match nemmeno troppo lungo per essere durato 4 set, vinto con il punteggio di 6-3 3-6 6-3 6-4. Per Raonic è la seconda semifinale Slam dopo quella che aveva giocato a Wimbledon, due anni fa; Murray partirà comunque favorito nella sfida, con la possibilità di arrivare alla seconda finale consecutiva agli Australian Open. La sensazione è che in ogni caso il vincitore del primo Slam della stagione sarà uno tra Novak Djokovic e Roger Federer, che si sfidano domani nella prima semifinale; staremo comunque a vedere, perchè potrebbero esserci altre sorprese in questo appassionante torneo.

AUSTRALIAN OPEN 2016 DIRETTA MONFILS-RAONIC INFO STREAMING VIDEO E TV, MURRAY E KERBER IN SEMIFINALE (TENNIS, 27 GENNAIO 2016) - Si stanno completando i quarti di finale degli Australian Open 2016 di tennis a Melbourne. In corso la partita fra Gael Monfils e Milos Raonic, sulla carta probabilmente il confronto più equilibrato nel tabellone maschile, mentre Andy Murray ha già battuto David Ferrer andando così ad aggiungersi a Novak Djokovic e Roger Federer che hanno conquistato le semifinali ieri (la parte alta del tabellone gioca un giorno prima). Per il britannico si è trattato di una vittoria netta, come illustrano i parziali dei quattro set giocati: 6-3, 6-7 (5), 6-2, 6-3. Murray dunque ha ceduto al tie-break del secondo set, l'unico nel quale Ferrer è riuscito a metterlo in difficoltà, ma non ha avuto problemi ad imporsi negli altri tre parziali e ora attende il rivale per il prossimo turno, che uscirà appunto da monfils-Raonic.

Già completati i quarti del tabellone femminile: spicca la vittoria di Angelique Kerber su Viktoria Azarenka. La tedesca, numero 7 del seeding, si è imposta sulla bielorussa (numero 14 ma due volte vittoriosa a Melbourne in carriera) con un netto 6-3 7-5, conquistando così la prima semifinale in carriera agli Australian Open, terza in un torneo dello Slam dopo gli Us Open 2011 e Wimbledon 2012. Per la Kerber dunque è un ritorno ad alti livelli, con la prospettiva adesso di essere la grande favorita per l'accesso in finale, perché l'avversaria in semifinale sarà la britannica Johanna Konta, che ha battuto con un netto 6-4 6-1 la cinese Shuai Zhang in un quarto di finale che definire sorprendente è addirittura riduttivo.

AUSTRALIAN OPEN 2016 DIRETTA FERRER-MURRAY, AZARENKA-KERBER INFO STREAMING VIDEO E TV, ORARIO DELLE PARTITE (TENNIS, 27 GENNAIO 2016) - Diretta David Ferrer-Andy Murray, Angelique Kerber-Victoria Azarenka: sono questi i due match più interessanti nella giornata odierna degli Australian Open 2016. Siamo ai quarti di finale, che si concludono oggi: stiamo per arrivare nella parte conclusiva dello Slam inaugurale della stagione del tennis mondiale, e a breve conosceremo la composizione delle semifinali nei due tabelloni.

Partiamo allora dal torneo ATP: Andy Murray punta se non altro a ripetere la finale dello scorso anno. Il suo avversario più temibile, Stan Wawrinka, gli è stato tolto di mezzo: strada aperta, perchè raramente lo scozzese - su superficie dura - ha fallito da favorito. David Ferrer avrebbe vinto due o tre Slam in altra epoca, ma gli è toccata quella dei Big Four: resta uno degli giocatori più ostici, ma probabilmente non ha possibilità contro Murray.

E dunque, lo scozzese si dovrà casomai preoccupare dopo; magari già dalla semifinale, che potrebbe vederlo opposto a Gael Monfils. Il francese volante, avesse anche solo una briciola del carattere dei migliori, avrebbe in bacheca almeno tre o quattro Slam, anche al netto dei continui infortuni; non è favorito contro Milos Raonic, perchè il canadese ha fatto fuori Wawrinka e merita l’onore delle armi.

Tuttavia, Monfils avrà un grande vantaggio se riuscirà a portare la partita sui suoi binari, vale a dire quelli di corsa e atletismo. Nel tabellone femminile spicca il quarto tra Angelique Kerber e Victoria Azarenka: entrambe sono in grande forma, e hanno giocato poche settimane fa la finale di Brisbane. Vika ha dominato; la bielorussa, che ha vinto due volte gli Australian Open, sta tornando in alto dopo una stagione travagliata che l’ha vista ai box per buona parte di essa.

Oggi è forse la favorita numero 1 per il titolo, ma deve fare i conti contro una Kerber che da quattro anni, pur nei suoi alti e bassi, è tra la prime dieci giocatrici al mondo e continua a fare risultati (quattro titoli nel 2015). Favorita la Azarenka in ogni caso; nell’altro quarto può succedere di tutto, sono arrivate a giocarsi l’accesso alla semifinale due giocatrici che non erano teste di serie, e una di loro è arrivata dalle qualificazioni. Johanna Konta, numero 47 del ranking WTA, è la prima britannica in un quarto degli Australian Open dai tempi di Jo Durie (1983, perse da Martina Navratilova strappandole il primo set); Shuai Zhang, numero 133, dopo aver vinto il primo match di sempre in un tabellone principale di uno Slam (contro la Halep, numero 2 del mondo), ne ha messi insieme altri tre e l’ultimo l’ha vista trionfare in rimonta contro Madison Keys, condizionata da un infortunio.

Chiunque vinca, sarà una favola che proseguirà; chiunque vinca, avrà un compito durissimo in semifinale ma proprio il non avere nulla da perdere potrebbe rappresentare la grande molla per un grande risultato. Noi ci limitiamo a dire una cosa: da quando esistono la WTA e relativo ranking, soltanto Chris O’Neil (nel 1978) è stata in grado di vincere uno Slam senza una testa di serie. All’epoca però il seed riguardava solo sette giocatrici, mentre oggi sono 32; fa decisamente più impressione la finale giocata (e persa contro Martina Hingis) nel 1999 da Amélie Mauresmo, che aveva 19 anni. Entrambi i fatti sono accaduti agli Australian Open…

Come sempre, la diretta tv degli Australian Open 2016 è affidata ai due canali di Eurosport (anche Eurosport 2 dunque): li trovate sul vostro telecomando, oppure potete accedere con un semplice abbonamento alla pay tv satellitare. Due le possibilità per la diretta streaming video: l’applicazione Sky Go non richiede costi aggiuntivi ma è riservata agli abbonati del satellite, mentre per Eurosport Player dovrete pagare una quota in abbonamento. Inoltre, per tutte le informazioni utili sulla giornata degli Australian Open, potete consultare il sito ufficiale www.ausopen.com o, come al solito, gli account ufficiali che ATP e WTA mettono a disposizione sui social network, in particolare Facebook e Twitter: ricordiamo @ATPWorldTour e @WTA. 

(Claudio Franceschini)



© Riproduzione Riservata.