BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Anna Cappellini-Luca Lanotte / Europei di pattinaggio 2016: gli azzurri primi dopo il corto della danza (oggi 28 gennaio)

Pubblicazione:

Anna Cappellini e Luca Lanotte (Infophoto)  Anna Cappellini e Luca Lanotte (Infophoto)

EUROPEI PATTINAGGIO 2016: ANNA CAPPELLINI-LUCA LANOTTE PRIMI DOPO IL CORTO DELLA DANZA (OGGI 28 GENNAIO) - Anna Cappellini-Luca Lanotte sono al primo posto dopo il programma corto della danza agli Europei di pattinaggio 2016 in corso a Bratislava, in Slovacchia. Anna e Luca si sono esibiti sulle note di “La vedova”, con valzer e polka, un'esibizione che è piaciuta a tutti per classe e talento, raffinata, precisa, impeccabile anche per costumi e coreografie, fino al finale travolgente. L'obiettivo è il secondo oro continentale della carriera e per ora tutto procede per il meglio. Cappellini-Lanotte sono primi sia negli aspetti tecnici (36.03) sia in quelli artistici (36.28): il totale dice 72.31, ad appena 8/100 dal record italiano centrato in occasione dei Mondiali di Shanghai. Parlando con La Gazzetta dello Sport, entrambi si sono detti molto soddisfatti, anche se Anna ha sottolineato che “ci è mancata un po’ di potenza e un po’ di fluidità”. Perfezionisti? Luca spiega: “La verità è che sappiamo che non siamo nemmeno a metà dell’opera e non vogliamo avere rimpianti. In ogni caso questo risultato ci motiva sin d’ora pensando ai Mondiali di Boston di fine marzo”. Gli avversari però sono tanti anche a Bratislava, a partire naturalmente dai francesi Gabriella Papadakis-Guillaume Cizeron, campioni d'Europa e del Mondo in carica: per loro secondo posto con 70.74 punti, ma il vantaggio degli azzurri è più che buono in vista del libero che si disputerà sabato. Alle spalle dei transalpini un terzetto di coppie russe: Ekaterina Bobrova-Dmitri Soloviev terzi (68.71), Victoria Sinitsina-Nikita Katsalapov quarti (68.33) e Alexandra Stepanova-Ivan Bukin quinti (66.65). Molto positiva anche la prestazione di Charlene Guignard-Marco Fabbri: per la seconda coppia azzurra, che si è esibita sulle note del “Torna a Surriento” cantato da Luciano Pavarotti, c'è il sesto posto parziale con 64.87 punti. Sfortunata invece la prova di Misato Komatsubara-Andrea Fabbri, venticinquesimi con 49.56 e primi esclusi dal libero per 61/100 di punto di ritardo dalla coppia che li ha preceduti.



© Riproduzione Riservata.