BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

RISULTATI LIGA / Pronostici, livescore in diretta e classifica aggiornata. Spettacolo e pari al Mestalla (18^giornata, 3 gennaio 2016)

Risultati Liga: pronostici, livescore in diretta delle partite e classifica aggiornata alla 18^ giornata del massimo campionato spagnolo. Oggi tre anticipi (sabato 2 gennaio 2016)

InfophotoInfophoto

Finisce una splendida partita al Mestalla: è 2-2 tra Valencia e Real Madrid, un pareggio che però non serve a nessuna delle due squadre che frenano nella corsa ai rispettivi obiettivi e vedono la classifica migliorare soltanto parzialmente (il Real Madrid resta a -2 dal Barcellona e con una partita in più, il Valencia non entra in zona Europa League). Il secondo tempo però è splendido: il Real Madrid resta in dieci per l'espulsione di Mateo Kovacic (rosso diretto) ma ha la forza di trovare il gol del vantaggio con un colpo di testa di Gareth Bale su cross di Kroos. E' solo un attimo: appena dopo Paco Alcacer pareggia di testa sulla sponda aerea di Rodrigo e rimette le cose in parità. Le due squadre hanno poi grandi occasioni per vincere nei minuti finali, ma non segnano più: pari e patta, il Valencia è in crescita ma il Real Madrid ha dimostrato comunque grande carattere. 

Al Mestalla siamo al termine del primo tempo e, nel posticipo della diciottesima giornata della Liga, Valencia e Real Madrid stanno pareggiando per 1-1. Vantaggio degli ospiti con un bellssimo gol di Karim Benzema, combinazione con Cristiano Ronaldo e Gareth Bale e conclusione all'angolino a battere Domenech. Il pareggio arriva all'ultimo minuto della frazione: André Gomes sfugge a Pepe in area, il portoghese lo butta giù e causa un rigore (prendendosi anche il cartellino giallo). Dal dischetto Dani Parejo non si fa prendere dall'ansia e spiazza Keylor Navas, riportando le cose in parità e impedendo - per il momento - al Real Madrid di agganciare il Barcellona e tenere a tiro l'Atletico Madrid. Cosa ci riserverà il secondo tempo? 

Altri due risultato finali per la diciottesima giornata della Liga. Sono infatti finite da pochi minuti Athletic Bilbao-Las Palmas 2-2 e Deportivo La Coruna-Villarreal 1-2. Riflettori proprio su questa partita, perché la vittoria degli ospiti è maturata solo nei minuti di recupero grazie al gol su rigore di Bruno, autore così di una doppietta. Una vittoria pesante nella corsa ad un posto nelle Coppe europee, occasione che sfuma invece per l'Athletic che non sfrutta il turno sulla carta favorevole. Per il Las Palmas un pareggio che potrebbe essere prezioso per la salvezza. Il meglio però deve ancora venire: la domenica del calcio spagnolo si chiuderà infatti alle ore 20.30 con il posticipo di lusso Valencia-Real Madrid. Da non perdere! 

Ecco i risultati finali delle due partite delle 16 per la diciottesima giornata della Liga spagnola. Spicca il trionfo dell'Eibar sul campo del Betis Siviglia, un perentorio 0-4 esterno che non ammette repliche e lancia l'Eibar a quota 27 punti in classifica, certamente sopra le attese di inizio stagione. Chi invece non sta riuscendo a mantenere le aspettative è il Siviglia, che è caduto per 2-1 sul campo del Granada, che con questa preziosa vittoria incamera tre punti che potrebbero rivelarsi fondamentali sulla strada verso la salvezza. La giornata però prosegue senza soste e alle ore 18.15 proporrà altre due partite: si tratta di Athletic Bilbao-Las Palmas e Deportivo La Coruna-Villarreal.

Finale di primo tempo sui due campi interessati da questa giornata di Liga: il Granada è sorprendentemente in vantaggio per 2-1 sul Siviglia, che però nei minuti di recupero è riuscito a trovare il gol di Vitolo che dà una buona speranza per la ripresa. Nulla toglie alla grande frazione del Granada, capace di segnare due volte con Isaac Success al 4' minuto e Adalberto Penaranda al 37' (in entrambi i casi non è parso impeccabile Sergio Rico). Continua invece il grandissimo momento dell'Eibar, avanti 2-0 sul campo del Betis: Ander Capa al 4' e Keko al 17' costruiscono al momento una vittoria esterna che profuma intensamente di Europa.

Stanno per iniziare due delle sei partite che chiudono la diciottesima giornata della Liga 2015-2016 (domani sera ci sarà il posticipo Getafe-Sporting Gijon). Si giocano Betis-Eibar e Granada-Siviglia alle ore 16; occhi puntati in particolar modo su quest’ultima, un derby di Andalusia con il Siviglia che, reduce dal 2-0 all’Espanyol, va a caccia di altri tre punti per continuare a scalare la classifica e tornare in zona Europa. Il Granada, penultima forza del torneo, cerca invece di uscire da una zona retrocessione nella quale potrebbe essere coinvolto anche il Betis, che al momento è un buon margine di vantaggio sul terzultimo posto. Vola l’Eibar, autentica sorpresa della Liga: al momento è nono con 24 punti, ma al termine di questa giornata potrebbe anche trovarsi clamorosamente tra le prime sei della classe. 

Inizio divertente per la domenica della Liga. Rayo Vallecano-Real Sociedad si è chiusa con il risultato finale di 2-2, un pareggio ricco di gol che invece scarseggiavano negli anticipi di ieri della diciottesima giornata del massimo campionato spagnolo. A Vallecas le emozioni non sono mancate: due volte in vantaggio il Rayo, nel primo tempo con Llorente e nella ripresa con Jozabed, due volte però la Real Sociedad ha saputo riacciuffare il pareggio, prima con Elustondo per il momentaneo 1-1 e poi con Bruma per il definitivo 2-2. Adesso si tornerà in campo alle 16.00 con Betis-Eibar e Granada-Siviglia. 

Prende il via la domenica di Liga 2015-2016. Il primo appuntamento con le partite di oggi è a Vallecas, dove alle ore 12 è in programma Rayo Vallecano-Real Sociedad. Le due squadre, recentemente battute dal Real Madrid, provano ora a migliorare la loro classifica e uscire dalle zone calde; il Rayo è penultimo con 14 punti, messa leggermente meglio la Real Sociedad che con 16 punti è sedicesimo, anche se ha soltato due lunghezze di vantaggio sulla terzultima posizione. Vedremo dunque come andrà a finire questa prima partita della domenica, il resto del programma scatterà alle ore 16.

Si gioca oggi la seconda parte della Liga spagnola: diciottesima giornata che ha il suo clou nel big match Valencia-Real Madrid. Dopo aver battuto la Real Sociedad, il Real Madrid punta il secondo posto: la formazione di Rafa Benitez può approfittare del pareggio del Barcellona nel derby per agganciare i blaugrana a quota 39 - a -2 dall'Atletico Madrid - anche se i rivali devono recuperare la partita contro lo Sporting Gijon, che avevano saltato per l'impegno nel Mondiale per Club. Il Valencia è ancora attardato in classifica; vincendo oggi aggancerebbe il nono posto, con 25 punti, ma dovrà anche sperare in brutti risultati delle avversarie, a cominciare dal Siviglia che è impegnato nel derby andaluso sul campo del Granada. 

L'ultimo risultato di sabato 2 gennaio 2016, per quanto riguarda la Liga spagnola è il 2-0 con cui il Malaga ha battuto il Celta Vigo. Quarto successo consecutivo per gli andalusi che si avvicinano alla zona coppe, il Celta Vigo invece rimane quinto a quota 31. 

L'Atletico Madrid piega il Levante per 1-0 ottenendo la settima vittoria nelle ultime otto giornate della Liga: decisivo il gol di uno dei giocatori entrati nella ripresa, il ghanese Thomas che ha tolto le castagne dal fuoco a Simeone. Colchoneros che grazie a questo successo si portano in testa da soli, a +2 sul Barcellona. Ora in corso Malaga-Celta Vigo: padroni di casa sul doppio vantaggio già nel primo tempo.

Il derby Espanyol-Barcellona si è chiuso con il risultato finale di 0-0, un pareggio a reti bianche che naturalmente rende felici soprattutto i tifosi dell'Espanyol, che hanno visto la loro squadra reggere il confronto con i più forti cugini e non hanno concesso gol al tridente delle meraviglie Messi-Suarez-Neymar, fatto che non succede spesso. L'ultimo risultato positivo dell'Espanyol contro il Barcellona risale a quattro anni fa, cioè il pareggio ottenuto l'8 gennaio 2012. Che il segreto per bloccare il Barcellona sia giocare all'inizio dell'anno solare? Intanto ridono le squadre di Madrid, a partire dall'Atletico che se stasera vincerà in casa contro il Levante ultimo in classifica sarà primo da solo.

Tutto è pronto per Espanyol-Barcellona, il derby del capoluogo catalano che segnerà in grande stile l'inizio della diciottesima giornata della Liga spagnola, la prima dell'anno solare 2016. All'Estadi Cornellà-El Prat l'Espanyol proverà a bloccare la marcia dei ben più quotati e blasonati cugini in uno dei derby storicamente più sbilanciati del calcio europeo. Contro Messi, Suarez, Neymar e non solo, di certo non sarà un'impresa facile, ma a volte Davide riesce a battere Golia. Per capire come andrà a finire, la parola deve passare al campo...

La diciottesima giornata della Liga (e con essa il 2016 del calcio spagnolo) inizierà alle ore 16.00 di questo pomeriggio con il derby Espanyol-Barcellona. La stracittadina del capoluogo della Catalogna è una delle più squilibrate nel panorama europeo: per l'Espanyol è stato quasi sempre difficile essere all'altezza dei cugini del Barcellona e nell'ultimo decennio la differenza è ulteriormente cresciuta visto che i blaugrana – da Rijkaard a Guardiola fino a Luis Enrique – hanno dominato il calcio internazionale e per l'Espanyol il paragone è diventato ancora più difficile. I precedenti nel derby parlano chiaro: sette vittorie consecutive del Barcellona, ultimo pareggio l'8 gennaio 2012 (1-1). Per una vittoria dell'Espanyol bisogna risalire al 21 febbraio 2009, quando addirittura espugnarono il Camp Nou nell'anno che comunque si chiuse con il primo Triplete del Barcellona, mentre per un successo casalingo bisogna tornare addirittura al 3-1 del 2007.

Uno dei tre anticipi della diciottesima giornata della Liga, quello in prima serata (ore 20.30) sarà Atletico Madrid-Levante. Un testa-coda fra la prima (a pari merito con il Barcellona) e l'ultima in classifica, dunque inevitabilmente anche le quote per le scommesse sul risultato finale ne risentono. Diamo uno sguardo a quelle che propone l'agenzia Snai: chiaramente è considerata praticamente certa la vittoria dell'Atletico Madrid, con il segno 1 che viene proposto a 1,18; si sale poi a 6,50 in caso di pareggio (segno X) e un eventuale colpaccio del Levante al Vicente Calderon (segno 2) pagherebbe addirittura 16 volte la posta in palio per i coraggiosi che oseranno scommetterci.

E’ di nuovo tempo della Liga. Il calcio spagnolo tornerà in scena nelle prossime ore con i tre anticipi della diciottesima giornata del campionato 2015-2016. Focus sul derby catalano, la gara delle ore 16.00 di oggi pomeriggio fra l’Espanyol e il Barcellona. Una partita in cui i blaugrana sono ovviamente i grandi favoriti, come si evince anche dalle quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai. Il segno 2 è infatti dato a 1.18, la quota più bassa dell’intero diciottesimo turno, mentre il successo dell’Espanyol fra le mura domestiche pagherebbe addirittura 14 volte la nostra puntata. Vediamo infine anche la quota per il pareggio, il segno X, anch’essa molto alta e data a 7.00.

La Liga 2015-2016 non si ferma e dopo il turno infrasettimanale che si è chiuso giovedì torna in campo anche subito dopo Capodanno per dare vita alla diciottesima giornata, la prima dell'anno solare 2016 e penultima del girone d'andata del massimo campionato spagnolo. Studiamo allora le singole partite e i pronostici gara per gara, in un turno che si apre oggi, sabato 2 gennaio 2016, e si concluderà domani, domenica 3.

La giornata si apre con il derby di Barcellona. Il brivido della stracittadina ma anche forze in campo molto squilibrate: il pronostico è inevitabilmente tutto dalla parte della squadra di Luis Enrique, come dimostra la classifica che ci dice che l'Espanyol ha la metà dei punti del Barcellona.

In campo oggi anche la seconda capolista, l'Atletico di Simeone. La prima ospita l'ultima: la classifica parla chiaro e rende quasi superfluo parlare di pronostici. Una mancata vittoria dei padroni di casa sarebbe infatti a dir poco clamorosa.

Il Celta Vigo che è protagonista finora di un ottimo torneo (quinto posto in classifica) affronta la trasferta sul campo di un Malaga che finora naviga a metà classifica. Appare dunque leggermente favorita la squadra ospite: per dirla in breve, pronostico X2.

La domenica sarà aperta da questo scontro molto caldo in zona retrocessione, fra due squadre che dunque cercano punti nella lotta per la salvezza. Il pronostico è aperto perché in partite del genere tutto può succedere, anche se il fattore campo farà pendere la bilancia dalla parte della squadra dell'hinterland di Madrid.

Partita di metà classifica fra due squadre che per ora possono essere soddisfatte del campionato tranquillo che stanno conducendo. Quanto al pronostico, possiamo puntare di più sul Betis grazie al fattore campo.

Per il Siviglia un'occasione da non perdere nella lotta per un posto nella prossima edizione delle Coppe europee. Contro il Granada è una partita da vincere, anche se i padroni di casa sono invischiati nella lotta per non retrocedere e dunque hanno a loro volta bisogno di punti: il pronostico per questo match comunque sorride agli ospiti.

Per la squadra basca una bella occasione di raccogliere tre punti che sarebbero importanti nella lotta per un posto nelle prossime Coppe europee. Infatti l'Athletic ospita il Las Palmas, che in classifica ha 11 punti in meno: dunque il pronostico pende inevitabilmente – e non solo per il fattore campo, pur sempre importante a Bilbao – dalla parte della 'Nazionale' basca.

Una delle partite più interessanti sulla carta fra due squadre che lottano per le Coppe europee, possibilmente per il quarto che varrebbe i preliminari di Champions League e che al momento è del Villarreal, mentre il Deportivo è sesto. Sfida apertissima, ci rifugiamo in una tripla per quanto riguarda il pronostico.

Il posticipo serale è il big-match della giornata. Il Valencia sta vivendo una stagione difficile e ha bisogno di rialzarsi, il Real è al centro di tante polemiche ma tutto sommato è pur sempre al terzo posto dunque dal punto di vista tecnico appare superiore. Al Mestalla però di solito sono sempre partite molto interessanti dunque potrebbe essere una partita da tripla, pur con una preferenza per gli ospiti.

Un delicato scontro diretto nelle parti basse della classifica per chiudere questa giornata. Punti pesanti in palio dunque tra due squadre che lottano duramente per non retrocedere: il pronostico è aperto e dunque ci affidiamo al fattore campo per dire che lo Sporting Gijon ha qualche possibilità in più di conquistare la vittoria.